• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Ambystoma tigrinum

(Green, 1825)

Parenti stretti degli Axolotl, se ne differenziano soprattutto perchè raggiungono facilmente la metamorfosi, si trasformano cioè in individui adulti, polmonati, e quindi una volta adulti non va più bene l'acquario ma ci vuole un terrario.

Ambystoma tigrinum - Foto © Carla Isabel Ribeiro (Wikipedia.org)

nome comune
Tiger Salamander
dimensioni massime in natura
33 cm TL
aspettativa di vita
15 - 20 anni
aspettativa di vita in acquario
Alcuni esemplari sono arrivati a 25 anni

La salamandra tigre orientale, Ambystoma tigrinum, è caratterizzata da spot o macchie da gialle a verde oliva su uno sfondo da marrone a nero. Il disegno e la dimensione delle macchie possono essere molto variabili a seconda della popolazione. Sono distribuiti in natura da New York verso sud lungo la Florida orientale e ad ovest in Nebraska, Kansas e Texas orientale. Sono assenti dagli altopiani Appalachi.

Virtualmente può essere trovato in ogni habitat, basta che ci sia un substrato terrestre adatto ad essere scavato ed un vicino corpo d'acqua adatto alla riproduzione. Gli adulti terrestri sono solitamente sotterranei, vivendo in cunicoli fatti da essi stessi o in quelli fatti da roditori o altri animali. A New York, gli adulti si sono stabiliti nelle zone boscose, mentre hanno evitato le zone erbose (Madison e Farrand 1998). Nelle più alte Montagne Rocciose, gli adulti metamorfosati comunemente si presentano in stagni durante l'estate.
In Messico è stato osservato che in alcune località questa specie può resistere a condizioni d'inquinamento e ad altri tipi di alterazione del suo habitat. In molti laghi di montagna che in passato erano abitati dalla specie ora se ne trovano pochissimi esemplari, a causa dello stoccaggio delle trote, che consumano e fanno sparire la popolazione larvale.

Popolazioni demograficamente isolate sono suscettibili di estinzione, particolarmente sotto l'influsso di condizioni metereologiche altamente variabili. Talvolta questa specie viene esportata dal mercato acquariofilo, ma questo allo stato attuale non costituisce un grande pericolo.

distribuzione

Questa specie è nativa di Canada, Messico e Stati Uniti d'America. Si può ritrovare in gran parte degli Stati Uniti, nel Canada meridionale e nel Messico settentrionale, nella sierra Madre Occidentale. è assente dalla maggior parte del Grande Bacino, del New England e dei monti Appalacchi. Si trova dal livello del mare fino a circa 3,660m di altitudine nelle montagne rocciose. Le popolazioni introdotte si trovano nella California centrale, dove si sono ibridate con A. californiense (Riley ed altri, 2003); negli Stati Uniti occidentali le popolazioni a volte si sono spostate in relazione all'industria peschiera. Nel Messico, apparentemente la specie ha una distribuzione limitata al nord-ovest, dove le sue interazioni con A. velasci richiedono ricerche supplementari.

habitat

Ambiente: Il tigrinum è una della specie di Ambystoma più abbondanti. Il numero totale della popolazione adulta è sconosciuto, ma certamente supera il milione di esemplari. Le salamandre tigre si presentano nel loro range storico nelle Montagne Rocciose e nelle grandi pianure del Colorado e degli stati adiacenti. Sono facili da trovare e localmente abbondanti in tutti gli habitat adatti. Gli stagni contengono spesso parecchie migliaia di larve. Recenti indagini non hanno evidenziato nessun declino significativo nella distribuzione o nell'abbondanza ( Corn, Stoltzberg, e Bury 1989; Hammerson 1989a, 1992; Corn, Jennings, e Muths 1997).
Nelle Montagne Rocciose, Harte e Hoffman (1989), hanno segnalato un declino locale nel loro numero in parecchi anni, ma questa è risultata essere una fluttuazione provvisoria, dalla quale la popolazione successivamente si è ripresa (Wissinger e Whiteman 1992).
Hovingh (1986) ha segnalato che le salamandre tigre sono abbastanza comuni nei sistemi acquatici di zone ghiacciate delle montagne Uinta nell'Utah nordorientale. La diffusa creazione di piccoli corpi d'acqua artificiali senza pesci ha fornito loro degli habitat molto adatti dove prima non lo erano, e queste salamandre li hanno rapidamente colonizzati (Norris 1973; pers. obs.).
Le popolazioni ad est degli Appalacchi sono fortemente irregolari nella distribuzione, in questi ultimi 20 anni è stata documentata la loro sparizione in parecchie zone. Le popolazioni orientali rimanenti sono piccole e molte di loro sono in diminuzione (Church 2003, Semlitsch et al. 1996, Zappalorti 1994). Nel Messico questa specie generalmente non è rara.

riproduzione

Le uova sono fissate ad oggetti sommersi o sul fondo dello stagno. Si riproducono in una vasta gamma di ambienti, variando dai chiari laghetti di montagna agli stagni inquinati dal concime nelle pianure. Si riproducono sempre in luoghi dove sono assenti pesci predatori. Nelle montagne del Colorado occidentale spesso si trovano in stagni con fondo sedimentoso, alcalinità bassa e privi di pesci (Geraghty e Willey 1992). Negli Stati Uniti sudorientali si trova in stagni che non contengono i pesci.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

L'Axolotl non è un pesce: Ambystoma tigrinum

Nei freschi laghi degli altopiani del Messico e delle Montagne Rocciose, le larve dell'Axolotl non si sviluppano nella loro naturale forma terrestre ma rimangono acquatiche, con branchie e coda simile ad una pinna. Ma se tenuti in ambiente caldo diventano terrestri - traduzione in italiano di un articolo di David Rentz