• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
1 minuto
Letto finora

Sette pesci che è meglio lasciare in natura

Lun, 08/30/2010 - 10:21
Posted in:
0 comments

Elenco di pesci comunemente in commercio che sarebbe meglio lasciar vivere nei loro ambienti naturali, visto che nelle nostre vasche NON POSSONO in nessun caso diventare adulti.

Phractocephalus hemioliopterus - Copyright © Neil Hepworth

Vi segnalo questo articolo su Pactical FishKeeping, per leggiucchia l'inglese:

in cui si elencano 7 specie di pesci, purtroppo comunemente in commercio, e che sarebbe meglio lasciar vivere nei loro ambienti naturali, visto che nelle nostre vasche NON POSSONO in nessun caso diventare adulti.

Le specie segnalate sono:

  1. Il Pangasius: quelli in commercio sono piccoli, "cuccioli", da adulti superano il metro di lunghezza.
  2. Il Pacu, Colossoma macropomum: anche loro diventano giganti di un metro di lunghezza (per non parlare del peso: 40 kg di pesce)
  3. Il pesce mandarino, Synchiropus splendidus, che ha una dieta che con le conoscenze attuali non si riesce a soddisfare negli acquari marini
  4. Il "pesce gatto dalla coda rossa", Phractocephalus hemioliopterus: vale il discorso dei Pangasius, quelli in vendita sono "cuccioli", da adulti superano il metro.
  5. L'amico di Nemo, Zanclus cornutus: come il mandarino, ha una dieta che non si riesce a soddisfare in acquario
  6. Puntius denisonii: purtroppo sembra che sia proprio la cattura ai fini acquariofili che ne sta mettendo in pericolo la sopravvivenza in natura... Vanno comprati SOLO ED ESCLUSIVAMENTE se si è sicuri che sono riprodotti in cattività.
  7. Un altro pesce marino: Labroides dimidiatus, le cui esigenze nutritive non riescono quasi mai ad essere soddisfatte in acquario.

I pesci elencati sono quelli che, senza alcun dubbio, non arriveranno a diventare adulti se allevati in acquario. Resta il fatto che sono pesci regolarmente in commercio, in quanto molto richiesti dagli "acquariofili", venduti nei negozi a pochi cm di lunghezza, senza alcuna indicazione sulle loro cure a lungo termine, sulle loro esigenze, sulle dimensioni che raggiungono da adulti.

Visto che siamo così stupidi da non arrivare a capire da soli che non possiamo allevare un Pangasius perchè da adulto supera il metro di lunghezza, perchè non ne viene semplicemente vietato il commercio?
Perchè non è possibile vietare il commercio dei pesci che rischiano l'estinzione?
Dopotutto, vengono comprati al solo scopo di guardarli nuotare dentro una vasca finchè non muoiono, non sono indispensabili alla nostra sopravvivenza... E non credo siano indispensabili neanche alla sopravvivenza di chi li cattura in natura, perchè se rischiano l'estinzione ce ne saranno talmente pochi che non credo siano così redditizi... I pangasius poi non ne parliamo: sono in genere di allevamento, perchè vengono allevati come pesce per l'alimentazione, visto che diventa molto grande in molto poco tempo...

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)