• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Neritina sp.

Le lumache del genere Neritina sono molto difficili da distinguere tra loro, e sono tra le poche lumache ricercate dagli acquariofili :) perchè mangiano tutti i tipi di alga, e perchè non diventano infestanti, anzi in acquario le uova anche se deposte non schiudono...

Neritina zebra © fra2283

dimensioni massime in natura
2 - 3 cm di diametro
aspettativa di vita
3 - 6 anni

Al link seguente c'è la tassonomia secondo l'ITIS... c'è molto disaccordo tra i tassonomi sulla suddivisione delle varie famiglie di lumache, e la famiglia Neritidae non fa eccezione, si sta passando dalla vecchia suddivisione in ordini e sottordini ad una in clade in base all'analisi del DNA, ma ci vuole ancora tempo e soprattutto studio per completare tutta la classificazione.

La famiglia Neritidae comprende sia specie d'acqua dolce che specie d'acqua salmastra e marina, ma la variabilità del disegno del guscio porta spesso ad errori di identificazione, e questo è tanto più grave quando si confondono specie d'acqua salmastra con specie d'acqua dolce: allevare le lumache d'acqua salmastra in acqua dolce (e viceversa) anche se non le uccide subito, porta comunque ad una drastica riduzione della loro aspettativa di vita. Identificare correttamente la specie she si vuole allevare è quindi fondamentale, anche se molto difficile.

La Classificazione Sistematica

Identificazione

Neritina natalensis

Conchiglia a forma di goccia:

Conchiglia a forma di goccia - www.applesnail.net
  • Conchiglia pesante, a forma di goccia, spesso con un disegno molto colorato. Opercolo piccolo e non concentrico (la "porta" della conchiglia si sviluppa da un lato della columella, non da tutti i lati) --> Neritidae

Conchiglia a forma di scodella, senza spirali:

Conchiglia a forma di scodella, senza spirali - www.applesnail.net
  • Conchiglia sottile e trasparente, larga meno di 8 mm. --> Acroloxidae
  • Conchiglia spessa e pesante, con un disegno molto colorato all'esterno --> Septaria (Neritidae)
  • Conchiglia senza disegni colorati, mediamente spessa e relativamente alta --> Ancylini (Planorbidae)
allevamento

Le Neritine sono delle lumache dalle dimensioni simili alle Ampullarie, ma che a mio parere divorano in maniera molto più "efficiente" le alghe, di qualsiasi tipo, anche quelle nere a pennello molto vecchie... Le ho viste alle prese con due anubias che avevano molte foglie coperte da queste alghe a pennello, già da molto tempo: ebbene, dopo 4 o 5 passate nel giro di una settimana le anubias erano tornate come nuove

Nonostante siano in genere commercializzate con il nome di Neritina zebra, non è raro trovarsi con delle lumache dal disegno del guscio diversissimo, sia come disegno che come colore, per cui è probabile che in realtà siano Neritina di specie diverse.
Anche le mie, osservando le foto dei diversi siti, sono a volte senza dubbio N. zebra, mentre in altre foto mi viene il dubbio che siano Neritina natalensis... (o forse ho qualche zebra e qualche natalensis insieme ).

Inoltre vengono commercializzate anche lumache molto simili alle neritine (ed in effetti in passato erano classificate sotto il genere di Nerita) che hanno delle protuberanze solide sul guscio, simili ad antenne ma della stessa sostanza cornea della conchiglia. In genere sono della specie Clithon corona, o specie similari, che a differenza delle neritine sono sicuramente d'acqua salmastra e marina.


L'Esperienza Personale di Tommaso Padula: sperimentazione sull'efficienza come "mangia-alghe", a confronto anche con altri pesci e invertebrati noti per mangiarsi le alghe volentieri (a ragion più o meno veduta).

  • Molte specie sono d'acqua salmastra e marina, e l'identificazione è molto diificile
  • Specie non riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura.
riproduzione

Le Neritina hanno sessi separati, per poter avere delle uova fecondate cioè bisogna avere almeno un maschio e una femmina.
Le le piccole uova bianchissime sono deposte su rocce, vetri e altri oggetti solidi e abbastanza lisci. Lo sviluppo di queste uova è veramente lento, il che spiega come mai queste lumache sono spesso più costose di lumache che crescono più velocemente, come le Ampullariidae. Oltretutto nei nostri acquari d'acqua dolce nessuno finora le ha mai viste schiudersi, si pensa che in natura le lumache vadano a deporre le uova presso le foci dei fiumi, e quindi in acque che possono essere da salmastre a marine, e che abbiano quindi bisogno di valori simili per schiudersi in cattività.

Secondo alcune fonti, le uova deposte in acqua dolce non schiuderebbero, anche se messe in ambiente salmastro o marino subito dopo la deposizione, perchè per schiudere devono essere deposte da lumache che si trovano già in ambiente salmastro o marino. Ed in effetti ho letto in qualche messaggio di it.hobby.acquari che, anche se sopravvivono bene in acqua dolce, in realtà per loro l'ambiente ideale d'allevamento sarebbe quello salmastro.

Il condizionale rimane d'obbligo, in quanto almeno due persone mi hanno confermato che, pur allevando molte neritine in acqua salmastra (e quindi con buone probabilità di avere entrambi i sessi), non ha mai assisistito alla schiusa delle uova. Io stessa posso testimoniare che le stesse neritine che in acqua dolce deponevano in continuazione, in acqua salmastra non hanno mai deposto nessun uovo.
Probabilmente c'è ancora troppa confusione nel'identificazione delle varie specie.

Neritina zebra - Foto scattata il 02 febbraio 2004 - biggia

Questa è una delle Neritina zebra che ho in tutti gli acquari (tranne quello con i Botia, per ovvi motivi)

 
Neritina zebra - Foto scattata il 02 febbraio 2004 - biggia

Sono delle mangiatrici d'alghe eccezionali, si mangiano anche quelle nero a ciuffetto che schifano tutti gli altri, pesci o invertebrati, considerati "mangiatori d'alghe"...

 
Neritina zebra - Foto scattata il 02 febbraio 2004 - biggia

In queste foto si vede il loro formidabile appartato boccale
Si muovono lentamente, e muovono incessantemente le radule della lingua, ripulendo ogni superficie.

 
Neritina zebra - Foto scattata il 02 febbraio 2004 - biggia

Disseminano legni e pietre di piccole uova bianchissime, che non sono mai riuscita a far schiudere...

 
Neritina zebra - Foto scattata il 02 febbraio 2004 - biggia

...nemmeno mettendo un sasso appena ricoperto di uova in una ciotola con acqua salmastra (come mi era stato suggerito su it.hobby.acquari) galleggiante nell'acquario

 
Uova di Neritina zebra - Foto scattata il 12 maggio 2004 - biggia

In queste foto ci sono le uova, come si vede sono molto diverse da quelle delle planorbis. Quella in basso è più recente, quella in alto giallastra ha qualche mese

 
Uova di Neritina zebra - Foto scattata il 12 maggio 2004 - biggia

Vicino al vecchio uovo giallastro, ce n'è uno scoperchiato, è il "fondo" dell'uovo, ancora tenacemente attaccato al substrato

 
Uova di Neritina zebra - Foto scattata il 12 maggio 2004 - biggia

Sempre le uova, come si vede sono deposte in ordine sparso
I pesci non solo non le mangiano, ma sembrano non degnarle di nessuna considerazione

 
Uova di Neritina zebra - Foto scattata il 12 maggio 2004 - biggia
 

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
Organismo che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonico
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagico
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagico
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Potamodromo
specie che compie migrazioni in acque dolci

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Le Lumache d'Acqua Dolce & Salmastra

Capita praticamente in tutti gli acquari, specialmente in seguito all'introduzione delle piante, di scoprire in vasca qualche piccola lumachina... non è il caso di gridare subito all'orrore e alla catastrofe, spiaccicandole subito o peggio, ricorrendo a lumachicidi o a pesci spacciati per "divoratori di lumache", comprati per farsele mangiare senza considerare le loro specifiche esigenze... Le lumache non solo non sono pericolose, ma secondo me fanno molto bene al "sistema" acquario, svolgendo molte funzioni utili e positive.