• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Apteronotus albifrons

(Linnaeus, 1766)

Il Black ghost, fantasma nero o pesce coltello nero, è un predatore notturno che possiede un organo elettrico, raggiunge dimensioni notevoli, ha bisogno di molto spazio per nuotare e preferisce ambienti con forte corrente; il minimo indispensabile per non vederlo morire dopo poco tempo per lo stress è una vasca di almeno 3 metri di lunghezza.

Apteronotus albifrons, il pesce coltello da giovane e da adulto

nome comune
Black ghost, Black ghost knife fish
dimensioni massime in natura
50 cm TL
aspettativa di vita
15-20 anni

Il profilo di questo pesce è stato inserito a titolo informativo, in quanto non è consigliabile allevare questa specie nei comuni acquari domestici, a meno che voi non siate tra i pochi eletti con le strutture disponibili per ospitarli per tutta la vita.

Le dimensioni dell'acquario citate più in basso devono essere considerati un minimo assoluto e soprattutto, oltre a richiedere tantissimo spazio, questo pesce richiede anche forte corrente e acqua molto ben ossigenata.

Circostanze impreviste possono capitare a chiunque, ma un animale che raggiunge la sua lunghezza completa non è una circostanza imprevista (It's not just a fish)

L'Apteronotus albifrons appartiene alla Famiglia dei Apteronotidae (Ghost knifefish, pesci coltello fantasma), dell'Ordine dei Gymnotiformes è comunemente chiamato pesce coltello, o pesce coltello fantasma, in inglese Black ghost, ed è uno di quei pesci straordinari che attraggono spesso gli acquariofili, ma che spesso vengono comprati senza informarsi prima delle loro esigenze e di quello di cui hanno bisogno per condurre un'esistenza dignitosa.

Infatti è uno di quei pesci che diventano molto grandi, può infatti raggiungere i 50 cm di lunghezza e i 15-20 anni di età, per cui per allevarlo c'è bisogno di una vasca di almeno 2,5 - 3 metri di lunghezza, perché possa nuotare agevolmente.

In natura vive in acque torrentizie e dalla forte corrente, preferisce fondi sabbiosi in cui cercare le larve di insetto di cui si ciba. Ha abitudini spiccatamente notturne; possiede un organo elettrico, posizionato sul peduncolo caudale, che emette una debole scarica neurogena e recettori elettrici distribuiti dalla testa alla coda.
Tutti i pesci coltello hanno gli occhi piccoli e non usano mai la visione come senso di caccia, ma usano appunto i loro organi elettrici.

Un acquario ideale per il suo allevamento, che come abbiamo già detto deve essere come MINIMO di 2,5 metri di lunghezza, l'optimum è dai 3 metri in su, deve avere un bel fondo sabbioso, essere molto piantumato, prevedere molti ripari e nascondigli fatti con rocce e legni (dalle dimensioni adeguate!) in cui gli Apteronotus possano stare riparati di giorno (per uscirne solo alla notte) e prevedere anche piante galleggianti, per schermare la luce e creare quel clima di penombra che il pesce preferisce. Soprattutto, deve avere una forte corrente, un vero e proprio fiume-acquario, perché gli Apteronotus amano acque correnti e ricche di ossigeno, se tenuti in normali acquari dove l'unica debole corrente è assicurata dall'uscita della pompa del filtro, avranno vita molto breve.
L'alimentazione può essere costituita da cibo vivo o congelato, in particolare larve di chironomus, a volte esemplari giovani possono essere abituati con molta pazienza anche a mangiare mangime secco, ma essendo generalmente i pesci in commercio provenienti dalla cattura in natura, possono avere serie difficoltà ad accettare cibo non vivo.
Diffidate dei rivenditori che affermano che questo pesce può star bene anche in una vasca di 100-120cm, in quanto questo porterà inevitabilmente ad un arresto della crescita, e quindi ad una maggiore predisposizione alle malattie e alla morte prematura.

Il comportamento dell'Apteronotus può variare dal tranquillo e sottomesso all'aggressivo, a seconda che la vasca e i coinquilini siano più o meno adatti a lui. In generale è una specie solitaria, che manifesta aggressività solo nei confronti dei conspecifici, ed è tranquillo se allevato come unico esemplare della sua specie insieme ad altri pesci mansueti delle sue stesse dimensioni, perché spesso tende a diventare aggressivo con specie piccole, tipo neon o altri caracidi/ciprinidi perché essendo un predatore, spesso li considera solo come cibo.

Chiunque abbia posseduto un gymnotidae è consapevole della sua sorprendente agilità. Questi pesci hanno un comportamento di nuoto davvero unico. Invece di girarsi di lato o curvare il corpo per catturare una preda, come invece fanno generalmente gli altri pesci, quando si imbattono in qualcosa che può essere commestibile fanno semplicemente marcia indietro, utilizzando la loro lunga pinna anale per spingersi a ritroso più velocemente di quanto farebbero in avanti, e quindi regolano l'attacco alla preda.

distribuzione

Sud America: dal Venezuela al Paraguay e nel fiume Paraná. Si trova anche nel bacino amazzonico del Perù

habitat

Ambiente: bentopelagico; acqua dolce; Clima: tropicale
Si trova in acque dalla corrente abbastanza forte, in torrenti con fondo sabbioso

temperatura in natura
23-28°C
valore pH in natura
6.0 - 8.0
valori acqua in natura
dH: 5 - 19
allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 300 cm di lunghezza
Preferisce ambienti in penombra, per cui sono necessari fondo sabbioso scuro e luce schermata da piante galleggianti, e soprattutto una forte corrente; ideale sarebbe un qualcosa di simile ad un fiume-acquario. Per gli esemplari più giovani può bastare una vasca più piccola, ma non bisognerebbe mai comprare dei pesci se non si è sicuri di poterli ospitare per tutta la loro vita.

Comportamento e compatibilità: possono andare dal tranquillo all'aggressivo, da individuo a individuo, ma anche in base alla vasca e ai coinquilini, se sono più o meno adatti alla convivenza. In generale è una specie solitaria e tranquilla che manifesta aggressività solo nei confronti dei conspecifici, ed è pacifico specialmente se allevato come unico esemplare della sua specie insieme ad altri pesci tranquilli e delle sue stesse dimensioni: non va allevato con pesci più piccoli, che si mangiarebbe. Attenzione va fatta anche al particolare tipo di ambiente che esigono per stare bene: gli altri pesci vanno scelti tra quelli che hanno le stesse esigenze di forte corrente e acqua ossigenata.

alimentazione

E' un micropredatore di larve d'insetto. Il pesce nuota all'indietro, caratteristica di due comportamenti di ricerca del cibo: ricerca della preda e sua valutazione. Nel valutare una potenziale preda, di solito viene "scansiona" dalla coda alla testa nuotando all'indietro, quindi ingerita dopo un breve affondo in avanti. Una scansione nella direzione opposta - dalla testa alla coda a nuoto in avanti - avrebbe come risultato finale la preda vicino alla coda, e quindi fuori posizione per l'affondo finale.

  • Specie che diventa grande: fino a 50 cm
  • Specie solitaria e predatrice: mangia piccoli pesci
  • Specie che ha bisogno di acqua con forte corrente e molto ossigenata
  • Specie non riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio provengono tutti dalla cattura in natura. Chiedete al vostro negoziante se i pesci che state per comprare sono d'allevamento o di cattura.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Tankbuster (INJAF)

Ampia spiegazione sui pesci da considerare 'tankbuster', nella convinzione che acquariofili più informati significa scelta più consapevole delle specie da allevare, in quanto una maggior informazione fa sì che la gente consideri e capisca pienamente ciò a cui si sta impegnando quando decide di acquistare uno di questi pesci, e che sappia scegliere qualcosa di più adatto se non può fornire loro una adeguata sede permanente. - traduzione in italiano di un articolo di Injaf

Le FAQ sugli Apteronotus albifrons, i Ghost Knifefish (pesci coltello fantasma)

Domande e risposte sull'allevamento degli Apteronotus albifrons, il Ghost Knifefish (pesce coltello fantasma), che vengono spesso comprati da acquariofili prima di informarsi sulle loro reali esigenze e caratteristiche - traduzione di un articolo di Neale Monks & Bob Fenner