• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Giganti in acquario

Ven, 11/30/2012 - 21:07
Posted in:
0 comments

Sono in vendita nei negozi d'acquari pesci su cui bisognerebbe informarsi bene prima di comprarli, soprattutto per quanto riguarda le dimensioni che possono raggiungere da adulti... sono in vendita pesci che possono superare anche il metro, il metro e mezzo, addirittura i tre metri di lunghezza, per decine di chili di peso, e nessuno lo sa...

No! ai pesci giganti in acquario

Come già detto nelle pagine dei "pesci da non comprare", prima di comprare una qualsiasi specie vivente bisogna fare ricerche e informarsi attentamente su tutto ciò che comporta il suo allevamento, anche perché sono in vendita nei negozi d'acquari pesci che andrebbero conosciuti meglio prima di essere comprati, soprattutto bisognerebbe informarsi sulle dimensioni che possono raggiungere da adulti... molte persone si ritrovano in piccole vasche da comunità pesci che diventano sempre più grandi, cha arrivano ai 30, 40, 50 cm e non sanno più cosa farsene... ma il brutto è che sono in vendita anche pesci che possono superare anche il metro, il metro e mezzo, addirittura i tre metri di lunghezza, per decine e centinaia di chili di peso, e sembra che nessuno lo sappia... vengono comunemente venduti nei negozi acquariofili a pochi cm di lunghezza, senza nessun avvertimento sulle dimensioni che possono raggiungere. Più in basso troverete una lista in continuo aggiornamento per scoprire quali sono.

E' chiaro che questi pesci, comprati per essere immessi in acquari da qualche decina, massimo centinaia di litri, sono destinati a vivere male: o non riescono a crescere, rimangono stentati, "atrofizzati", piccoli, e quindi deboli e destinati a morire molto prima della loro normale aspettativa di vita, o quando riescono a crescere non va per loro meglio, il proprietario sarà costretto a cercare un'altra casa per loro, cercando di restituirli al negoziante, o di trovargli asilo in qualche acquario pubblico... alcuni, del tutto sconsiderati e irresponsabili, li abbandoneranno in natura, dove rischiano di fare dei danni seri alle specie autoctone...

Perchè allora sono in vendita? Semplice, perchè c'è gente che li compra!

E' semplicemente colpa di chi va in negozio a comprare pesci come se fossero oggetti e non essere viventi, e si limita a chiedere al negoziante se va bene per la sua vasca. Il negoziante, che come tale mira a vendere, e che spesso ne sa meno dei clienti sui pesci che vende, che deve dire? No, non comprarlo che diventa enorme? E lui poi cosa se ne dovrebbe fare??? E' chiaro che vi dirà che va bene, no?

Quando si comprano creature vive ci vorrebbe molta più responsabilità e consapevolezza, e i pesci sono animali da compagnia che hanno diritto ad essere allevati con amore per tutta la durata naturale della loro vita, non di essere dati via o abbandonati quando sono diventati troppo grandi...

Dare via o abbandonare un pesce è una sconfitta per l'acquariofilo e se non si valuta responsabilmente dove finirà è tale e quale abbandonare un cane in autostrada...

La campagna "Big fish", come leggerete nelle pagine dedicate, vuole proprio responsabilizzare i compratori, che si devono informare prima sui pesci che vogliono comprare, ma anche i negozianti, che avvertano i clienti delle possibili dimensioni che i pesci possono raggiungere... Ci sono molte specie grandi che allevate in acquari delle dimensioni adeguate vivono bene e in salute, e possono dare molte soddisfazioni... basta saperlo :)

Volevo avvertirvi inoltre che quella che "i pesci crescono in base allo spazio a disposizione", per cui se messi in un acquario piccolo rimarranno piccoli, è una emerita stronz... ops... è una "leggenda metropolitana" :) intanto per fortuna la maggior parte delle volte non è detto che sia così, e poi quando accade è perchè i pesci avendo troppo poco spazio a disposizione bloccano il processo della crescita, si "atrofizzano", diventano rachitici e a volte anche deformi, e questo comporta una maggiore propensione alle malattie e un'aspettativa di vita notevolmente accorciata.
Qualche anno fa era uscita su internet la bufala dei "bonsai kitten", sembrava che un'azienda vendesse gattini rimasti minuscoli perchè fatti crescere all'interno di una bottiglia... era una cosa inventata, ma quante proteste, segnalazioni, sdegni per questa pratica, ritenuta ovviamente bestiale e inumana... perchè invece la gente la consideri una pratica perfettamente normale se la creatura atrofizzata è un pesce, per me è un mistero.

Addirittura ci sono persone che prendono pesci che diventeranno enormi, ma con la scusa "quando sarà cresciuto troppo per la vasca lo riporto al negoziante e me ne faccio dare un altro piccolo"... Ora, se uno sistematicamente comprasse dei San Bernardo cuccioli per poi rivenderli o abbandonarli in canile quando diventati adulti e troppo grossi per casa sua, sarebbe ritenuta una persona normale? O non sarebbe ritenuta una persona quantomeno insensibile, che per soddisfare il capriccio del cucciolo di San Bernardo condanna i cani ad una triste esistenza? Ancora oggi, l'allevamento dei pesci non è inteso dalla maggior parte della gente come allevamento di una specie animale, con le sue esigenze e la sua dignità, ma come puro collezionismo di "oggetti", che si possono tranquillamente riportare indietro al negoziante quando non servono più.

Le schede

Torniamo al punto della questione: prima di comprare qualsiasi specie vivente bisogna fare ricerche e informarsi PRIMA sulle esigenze, sulle dimensioni e sull'aspettativa di vita dei pesci da compagnia che si vogliono comprare, e allo scopo troverete qui sotto un elenco di schede, che rimandano poi alle rispettive pagine del sito, con una sintesi delle caratteristiche principali di pesci che diventano molto grandi per i comuni acquari domestici: alcune specie sono davvero giganti, altre è possibile allevarle in acquari dalle dimensioni adeguatamente grandi, basta informarsi.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.