• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Considerazioni Acquariofile

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Io non sono solo un pesce

Io non sono solo un pesce. Io sono una vita, un respiro, un animale senziente. Posso sentirmi bene, contento e sicuro di me. Riesco a sentire la paura, la fame, il disagio, lo stress e la malattia. Posso vedere, sentire, dormire, gustare, elaborare le informazioni. Agisco d'istinto, e su conoscenze apprese. Posso imparare. Posso ricordare - Traduzione in iataliano di un articolo di Injaf.org

La scienza ha dimostrato che i pesci sentono dolore: cerchiamo di fare qualcosa per aiutare questi esseri senzienti

La nascita di una nuova pubblicazione sulla sensibilità degli animali dà nuovo spunto alle ricerche e alle discussioni sulla sensibilità al dolore dei pesci, che nonostante sia comprovata sembra cadere sempre nel vuoto.

Che bello stare davanti all'acquario...

Prendo a prestito la frase del grande etologo Konrad Lorenz nell'immagine sovrastante, che il Caeb - Club Acquariologico Erpetologico Barese ha pubblicato sulla sua pagina facebook, per una riflessione. Anch'io amo passare del tempo davanti al mio acquario, osservare i pesci che si muovono nell'acqua, che interagiscono tra di loro, che mangiano quando dò il cibo... credo che sia una cosa che fa chiunque abbia un acquario, è proprio questa la bellezza, l'incanto...

Fish Tank Lab

Perché non mettere sulle vasche in esposizione, delle piccole schede con il nome, la foto del pesce e il QRcode abbinato in modo che con un qualsiasi cellulare, smartphone o iphone, insomma quegli apparecchi abilitati alla lettura di quel tipo di codice, si possa andare direttamente a una pagina in rete dove ci sono tutte le informazioni relative a quel pesce?

Evita un GRANDE errore!

Vi segnalo questa iniziativa, promossa da Practical Fishkeeping: si tratta di un poster che andrebbe affisso in tutti i negozi di pesci, dopo averlo stampato nel formato corretto, cioè A3 (29,7×42,0 cm). Fa vedere in maniera molto comprensibile la differenza di dimensioni che raggiungono i pesci più diffusi in vendita per gli acquari d'acqua fredda, cioè non riscaldati, mettendo in primo piano (anzi a dir la verità come sfondo) quanto diventa grande quello più diffuso, il pesce rosso, o Carassius auratus.