• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Hillstream Loach

I cobiti dei torrenti collinari, un tempo compresi nella famiglia dei balitoridi, e attualmente suddivisi tra Balitoridae, Gastromyzontidae e Nemacheilidae

Gastromyzon viriosus - Foto © Frank Schäfer (Aquarium Glaser GmbH)

Con il termine 'Hillstream loaches', che si può tradurre letteralmente come 'cobitidi dei torrenti collinari' si indicano i pesci un tempo racchiusi nella famiglia dei Balitoridae, caratterizzati da un corpo più o meno piatto e a forma di 'ventosa'.

Nel 2012 Kottelat ha suddiviso le specie della famiglia Balitoridae per raggrupparle in tre famiglie separate: la vecchia famiglia dei Balitoridae e due nuove famiglie, Gastromyzontidae e Nemacheilidae, attualmente considerate valide.

Quindi spesso si sentirà parlare di 'balitoridi' per indicare i membri di tutte e tre le famiglie, non solo i membri della vera e propria famiglia Balitoridae; per non fare confusione cercherò di utilizzare il termine che li raggruppa in inglese, Hillstream loaches, ma spesso troverete anche in quato sito il termine Balitoridi per indicarli :)

La maggior parte degli Hillstream loaches hanno un corpo estremamente allungato, cilindrico e vermiforme, che, a prima vista, li può fare confondere con gli appartenenti alla famiglia dei Loricariidae. Un'osservazione più attenta rivela però che gli hillstream loaches aderiscono al substrato mediante le pinne ventrali e pettorali, e non tramite la bocca, come invece i loricaridi. Aderendo in questo modo, possono mantenere la loro posizione nonostante la forte corrente dei luoghi che costituiscono il loro habitat.

attenzione!

Sono tra i tanti pesci che vengono comprati con leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetri", ma che non sono affatto adatti ad essere ospitati in un comune acquario di comunità. Infatti, una loro esigenza fondamentale è di trovarsi sempre in forte corrente, quindi ci vogliono vasche con tantissimo movimento dell'acqua, e con temperatura non troppo alta (20-24°C. al massimo) perché hanno imprescindibilmente bisogno d'acqua ricchissima di ossigeno, essendo impossibilitati fisiologicamente ad assumere ossigeno se ce n'è poco in acqua (in questo articolo c'è la spiegazione tecnica).

Infine, un accenno al fatto che spesso qualcuno li compra come "sogliole d'acqua dolce", per la forma fortemente appiattita di molte specie, e per le loro pinne che danno un aspetto "arrotondato", ma le sogliole sono tutta un'altra cosa :-)

Specie nel sito
Homaloptera parclitella © Frank Schafer (Aquarium Glaser GmbH)
Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetri", i pesci della famiglia dei Balitoridi sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Gastromyzon ctenocephalus, notare le grandi macchie dorsali © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' la specie di Gastromyzon che si trova più facilmente in commercio, anche se spesso confusa con altre specie di Gastromyzon e di Beaufortia.

Una coppia di Gastromyzon ocellatus, maschio in alto © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' tra i membri del genere Gastromyzon che si trovano più comunemente in commercio, e che spesso si trovano in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Gastromyzon stellatus -Foto © Mark Duffil
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 5,2 cm SL

E' uno dei membri del genere Gastromyzon che si trova più comunemente in commercio, e che spesso si trova in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Tre specie diverse di Gastromyzontidae apprezzano le alghe fresche - Foto di Martin Thoene (Loaches OnLine)
River loach, Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetro", i pesci della famiglia dei Gastromyzontidae, che contiene specie precedentemente ascritte alla famiglia Balitoridae, sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Schistura cf. carbonaria - Foto © Enrico Richter
Stone Loaches
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Precedentemente nota come la sottofamiglia Nemacheilinae dei Balitoridae, raggruppa una serie di generi dal corpo cilindrico e dal carattere aggressivo e territoriale

Pseudogastromyzon myersi - Foto © Choy Heng Wah
Sucker-belly loach
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 6.0 cm TL
E' il membro del genere più comune da trovare in commercio, ma in passato è stato spesso erroneamente identificato come il congenere Pseudogastromyzon cheni, in quanto le due specie sono indistinguibili in termini di disegno della livrea.
Sewellia lineolata - Foto © Martin Thoene (Loaches OnLine)
Tiger Hillstream Loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 6 cm SL

E' una tra le specie di hillstream loach più belle e più facili da riprodurre in acquario, se ne vengono rispettate le esigenze. Si è diffusa nel commercio acquariofilo solo a partire dalla metà degli anni 2000 e rapidamente si è affermata come uno dei gastromizontidi più popolari in acquariofilia.

Yaoshania pachychilus (ex Protomyzon pachychilus) - Foto © Frank Schäfer (Aquarium Glaser GmbH)
Panda Loach
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 5.8 cm SL
Questi pesci, dalle esigenze particolari e non adatti ai comuni acquari domestici, sono splendidi nella loro livrea giovanile bianca e nera, ma molto meno attraenti quando diventano adulti e perdono la bella colorazione.

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Come allevare gli Hillstream e i Brook Loaches in acquario (E. Turner)

Emma Turner ci offre una guida precisa e puntuale sugli Hillstream loaches e i Brook loaches (in italiano potrebbero chiamarsi cobiti dei torrenti montani e cobiti dei ruscelli), pesci che devono superare ogni condizione d'acqua che la natura lancia contro di loro - traduzione in italiano di un articolo di Emma Turner

La Riproduzione degli Hillstream Loaches

Così come per l'allevamento, per ottenere la riproduzione in acquario degli 'Hillstream loaches' è indispensabile che la vasca sia allestita in modo da soddisfare le loro esigenze, e chi le conosce sa che deve essere una vasca fatta esattamente per loro, ossia con acqua con una forte corrente e ossigenatissima.

L'Arte Di Catturare gli Hillstream loaches: Suggerimenti per Commercianti e Acquariofili (M. Thoene)

Descrizione delle modalità per catturare gli hillstream loaches senza stress né per noi né per loro, e soprattutto senza procurar loro dei danni ingiustificati, vista la loro particolare conformazione e l'abitudine di aderire alle superfici lisce come ventose - traduzione in italiano di un articolo di Martin Thoene

Trattamenti per la cura delle malattie degli Hillstream Loaches (J. Powers)

Jim descrive una cura effettuata con successo ai suoi cari Hillstream loaches, riuscendo in tal modo a debellare una malattia che sembrava mortale - traduzione in italiano di un articolo di Jim Powers

Hillstream Loaches: Specialisti nella vita nella corsia di sorpasso (M. Thoene)

Spiegazione molto dettagliata ed approfondita delle caratteristiche fisiche e biologiche degli Hillstream loaches, adattate alla vita in acque dalla forte corrente, e delle caratteristiche irrinunciabili che deve avere una vasca a loro dedicata - traduzione in italiano di un articolo di Martin Thoene

Attraversato Da Un Fiume: Il Fiume-Acquario (M. Thoene)

Realizzazione passo passo di una vasca a forte corrente adatta agli "Hillstream Loaches", i Balitoridi, ma anche a tutti i pesci che provengono da fiumi e torrenti a forte corrente - traduzione in italiano di un articolo Martin Thoene