Attenzione

La Riproduzione delle Hymenochirus

Come avviene la riproduzione in acquario delle rane del genere Hymenochirus e come riuscire a far crescere le larve

La perdita di una gamba non ha tolto alla rana nana africana (Hymenochirus curtipes) Snog i suoi istinti maschili. Si mette a gracidare e poco dopo cerca di accoppiarsi con una femmina, che però non è pronta per l'accoppiamento, come dimostrano le sue zampe posteriori che si incrociano - Video © kingrotifer

Prima di pensare alla riproduzione delle Hymenochirus, chiedetevi se siete in grado di far fronte anche al "dopo riproduzione": è bello ed entusiasmante vederne l'accoppiamento e la deposizione, ma una volta che avrete un centinaio di piccole rane da far crescere, avete lo spazio e le risorse necessarie per alimentarle e farle crescere bene? E, una volta cresciute, avete un negoziante o simile a cui dare le rane? A questo è sempre meglio pensare prima, non quando ci si trova ormai con gli acquari invasi dalle rane e si ha l'acqua alla gola... Le rane, così come ogni altra specie non autoctona, anfibia o acquatica che sia, non vanno mai rilasciate in natura, perché l'ipotesi che non sopravvivano è ancora la migliore; nella peggiore sopravviveranno e metteranno a rischio la fauna locale, come è successo purtroppo per altre specie, come pesci, tartarughe e gamberi d'origine tropicale, che stanno prosperando qui in Italia ai danni di specie locali che stanno scomparendo.

Dimorfismo sessuale

Il modo migliore per individuare il dimorfismo sessuale delle Hymenochirus è quello di identificare i maschi grazie alle ghiandole che hanno dietro le ascelle, che nel periodo riproduttivo sono gonfie e vanno da un colore biancastro, giallastro o rosa sbiadito. Qui sotto potete vedere delle foto in cui tali ghiandole sono evidenziate bene, tratte da Pipidae.net:

Hymenochirus curtipes maschio, la macchia chiara dietro l'ascella indica le caratteristiche ghiandole del dimorfismo sessuale - Foto © Dagmar Bauer (Pipidae.net)

Hymenochirus curtipes maschio, le frecce indicano il dimorfismo sessuale, le caratteristiche ghiandole dietro le ascelle - Foto © Kriton Kunz (Pipidae.net)

Hymenochirus curtipes maschio, le frecce indicano il dimorfismo sessuale, le caratteristiche ghiandole dietro le ascelle - Foto © Kriton Kunz (Pipidae.net)

Altri segni identificativi sono che i maschi sono in genere più corti delle femmine (circa mezzo cm in meno) e più snelli; inoltre le femmine hanno un rimasuglio di "coda" più lungo.

L'Accoppiamento

Hymenochirus, accoppiamento - Foto © leenient (Flickr)

Le Hymenochirus possono mostrare comportamenti riproduttivi molto precocemente, all'età di circa 6 mesi; non hanno un periodo deifinito per la stagione degli amori, in quanto in natura vivono ai tropici, dove le condizioni climatiche rimangono più o meno costanti. Sembra che siano stimolate da consistenti cambi d'acqua e da un abbassamento della temperatura, che simulano la stagione delle piogge, ma in realtà se ben alimentate si riprodurrano spontaneamente una volta raggiunta la maturità sessuale. Quando iniziano le deposizioni, spesso verranno ripetute con intervalli variabili da qualche giorno a qualche settimana.

Solitamente, il maschio prima dell'accoppiamento chiama la femmina gracidando per qualche giorno, rimanendo sott'acqua, seduto sul fondo. Il suono che emette è una specie di lieve rumore ronzante, che si può udire se c'è abbastanza silenzio intorno. Alla sera a volte è più intenso, ma a volte può anche non sentirsi per nulla.

L'accoppiamento avviene quasi sempre al mattino, e può proseguire per 12-24 ore. La coppia si esibisce in una capriola vicino alla superficie dell'acqua, durante la quale vengono rilasciate le uova.
Alimentare le rane durante l'accoppiamento non conviene, perché a volte si separano e interrompono l'accoppiamento per concentrarsi sul cibo.

Accoppiamento di due rane africane nane, Hymenochirus curtipes - Video © MasterVeggie

La Crescita Delle Larve

Non appena rilasciate, le uova delle Hymenochirus sono scure, 1-2 mm di diametro, e fluttuano sulla superficie dell'acqua. Dopo circa 24 ore misurano già 5-7 mm di diametro. Solitamente vengono ignorate dai genitori, ma così non accade per le larve, che possono venire predate non appena schiuse. Se si desidera farle crescere è quindi necessario separarle dai genitori prima che schiudano, e siccome le uova appena deposte sono molto delicate è preferibile spostare i genitori, non appena finito l'accoppiamento.

Se tenute ad una temperatura di 23-27°C, le uova schiudono dopo 5-7 giorni.

le larve appena schiuse misurano circa 2.5 mm, sono immobili e si nutrono del sacco vitellino. Dopo circa 24 ore dalla schiusa iniziano a muoversi, e dopo altri 3-5 giorni cominciano a muoversi attivamente, alla ricerca del cibo.

Diversamente dalle Xenopus, che sono filtratrici, le larve delle Hymenochirus sono carnivore e cacciano e catturano piccole prede vive. Inizialmente devono essere ovviamente molto piccole, e possono essere costituite da parameci e infusori. Se non si ha di meglio possono andar bene mangimi liquidi come il Liquifry, che stimolano la produzione di infusori all'interno della vasca, ma sono altamente inquinanti e la percentuale di larve che crescerà sarà molto inferiore a quella che si ottiene preparando separatamente una coltura di infusori.

Dopo 7-10 giorni si può gradualmente alimentare le larve con prede più grandi, come microworms e naupli d'artemia salina appena schiusi.

I girini appena nati sono molto delicati e sensibili alla qualità dell'acqua. Sono molto importanti quindi i cambi d'acqua, ma anche molto stressanti per le larve, per cui l'ideale sarebbe disporre di un piccolo filtro che produca una corrente minima. a spugna o sottosabbia, associato a cambi d'acqua giornalieri del 5% per le prime settimane. Successivamente, mano a mano che le larve maturano, i cambi d'acqua possono diventare meno frequenti e più abbondanti, come ad esempio del 10% ogni settimana, ma non vanno mai dimenticati.

I girini delle Hymenochirus solitamente metamorfosano nella forma adulta circa 4-6 mesi dopo la schiusa. Le rane adulte diventano sessualmente mature e pronte a riprodursi a loro volta dopo circa 10-12 mesi dalla schiusa.

Rane nane africane, Hymenochirus curtipes, di 5 mesi e girini in fase di trasformazione che nuotano in vasca. Questo video mostra le differenze nel modo in cui i girini nuotano dalle prime fasi dello sviluppo delle gambe fino a che la coda scompare - Video © Tonya Wollum

Per approfondire:

Modalità per allevare e riprodurre con successo le piccole Hymenochirus, con molte informazioni utili per un corretto allevamento - articolo di Roberto Benelli

Amplexus 101: Le mie rane si abbracciano! - in questa prima parte dell'articolo, tutto quello che precede la riproduzione vera e propria, dal corteggiamento agli abbracci, con tante belle foto - traduzione in italiano di un articolo tratto da Flippersandfins.net

Tutto quello che c'è da sapere sulla riproduzione delle Hymenochirus: in questa quinta parte dell'articolo, la crescita dei girini, dopo la prima settimana di vita fino alla metamorfosi, con molti consigli per l'allevamento e l'alimentazione, e tante foto di questo spettacolo di madre natura - traduzione in italiano di un articolo tratto da Flippersandfins.net

Tutto quello che c'è da sapere sulla riproduzione delle Hymenochirus: in questa quarta parte dell'articolo, il processo attraverso cui uova si trasformano in vivaci girini - traduzione in italiano di un articolo tratto da Flippersandfins.net

Tutto quello che c'è da sapere sulla riproduzione delle Hymenochirus: in questa seconda parte dell'articolo, descrizione di come avvengono la deposizione e la fecondazione delle uova, e di quali problematiche si possono incontrare - traduzione in italiano di un articolo tratto da Flippersandfins.net

Tutto quello che c'è da sapere sulla riproduzione delle Hymenochirus: in questa terza parte dell'articolo, come si presentano le uova e come possono essere preservate, con moltissime foto - traduzione in italiano di un articolo tratto da Flippersandfins.net

Tutto quello che c'è da sapere sulla riproduzione delle Hymenochirus: in questa sesta parte dell'articolo, la crescita passo passo delle piccole rane fino alle dimensioni adulte, con il racconto delle esperienze personali, corredato da moltissime foto. In questa parte c'è anche una divertente sezione su del comportamento a volte ridicolo delle Hymenochirus, tanto particolari da essere uniche :) - traduzione in italiano di un articolo tratto da Flippersandfins.net

Riferimenti & Link

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Taxa principali

Zaire Dwarf Clawed Frog

Come le Hymenochirus curtipes, anche le Hymenochirus boettgeri sono piccole ranocchiette dal colore bruno scuro, dall'aspetto esile, molto carine e simpaticissime nelle loro movenze da mimo, originarie dell'Africa centro occidentale, riprodotte in cattività da innumerevoli generazioni.

Dimensioni max: 3,5 cm
Aspettativa di vita: 8 - 15 anni
Temperatura: 27 - 31°C.
Eastern Dwarf Clawed Frog
Western Dwarf Clawed Frog

Come le Hymenochirus boettgeri, anche le Hymenochirus curtipes sono piccole ranocchiette dal colore bruno scuro, dall'aspetto esile, molto carine e simpaticissime nelle loro movenze da mimo, originarie dell'Africa centro occidentale, riprodotte in cattività da innumerevoli generazioni.

Dimensioni max: 3,5 cm
Aspettativa di vita: 8 - 15 anni
Temperatura: 23 - 25°C.
Gaboon Dwarf Clawed Frog