Attenzione

Chiare fresche e dolci acque...

In base a differenze fisiche e chimiche, si è soliti distinguere tre diversi tipi di acque, chiare, bianche e nere. Naturalmente esistono molte acque intermedie, o acque che non si possono classificare in nessuna delle tre categorie, ma in genere tale distinzione è applicata a tutti i fiumi mondiali, per dare un minimo di riferimento a quali sono le acque di cui si sta parlando.

Studiando l'immenso bacino idrografico del Rio delle Amazzoni, sono stati distinti, in base a differenze fisiche e chimiche, tre diversi tipi di acque, chiare, bianche e nere. Naturalmente esistono molte acque intermedie, o acque che non si possono classificare in nessuna delle tre categorie, ma in genere tale distinzione è applicata non solo al Rio delle Amazzoni ma anche a tutti gli altri fiumi mondiali, per dare un minimo di riferimento a quali sono le acque di cui si sta parlando.

Acqua chiara

I fiumi d'acqua chiara sono poveri di sedimenti, l'acqua è limpida e trasparente, dal colore verde oliva o verde-giallastro, con una notevole visibilità in profondità. Spesso lungo le rive vi sono estese spiagge di sabbia bianca.

Il ph è acido, tra 4,6 e 6,6; gh e kh molto bassi. La conduttività è inferiore ai 30 mS.

I fiumi d'acqua chiara in genere denotano una buona presenza di piante acquatiche, in quanto l'acidità contenuta e la limpidezza dell'acqua permettono a molte piante di adattarsi all'ambiente. Fattore limitante è però l'estrema povertà di sostanze minerali disciolte, e quindi di sostanze nutritive.

Acqua bianca

I fiumi d'acqua bianca sono caratterizzati da un'elevata torbidità e da un colore argilla, causati dalla grande quantità di sostanze inorganiche in sospensione, che si depositano lungo le rive e rendono il terreno molto fertile.

La visibilità è ridotta talvolta a pochi centimetri, in linea di massima per i valori si possono indicare pH tra 6,6 e 7,2; gh e kh molto bassi, la conduttività può arrivare a 100 mS per l'abbondanza di sostanze minerali disciolte.

I fiumi d'acqua bianca, caratterizzata da pH neutro o poco acido e dall'abbondanza di sostanze nutritive, potrebbero essere più adatti alle piante acquatiche, se non fosse che ll forte intorbidimento e la conseguente scarsa penetrazione luminosa ne impediscono comunque la crescita. Tali fiumi sono caratterizzati dunque dalla quasi totale assenza di piante acquatiche, ma dalla in genere abbondante presenza di piante galleggianti.

Acqua nera

I fiumi d'acqua nera sono caratterizzati da acqua limpida e trasparente, ma di colore marrone scuro, tipo un the bello forte. La tipica colorazione è dovuta agli acidi umici derivati dalla decomposizione di materiale vegetale, a causa delle regolari inondazioni delle foreste circostanti.

L'acqua nera è particolarmente acida e povera di sostanze minerali disciolte. Il ph è decisamente acido, inferiore a 5,5 e può addirittura arrivare a 3,5; gh e kh non misurabili. La conduttività è molto bassa e spesso inferiore a 10 mS.

L'ambiente è molto sfavorevole alla crescita delle piante acquatiche, non solo per il colore dell'acqua che oscura la luce del sole, ma anche per la stessa grande acidità dell'acqua e per la povertà dei minerali disciolti, per cui i fiumi d'acqua nera sono caratterizzati dall'estrema scarsità di piante acquatiche, compensata però dalla lussureggiante vegetazione lungo le rive, che si sporge anche sopra il fiume.

Riferimenti & Link
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Per approfondire:

L'uso della lettiera di foglie nell'acquario è sempre più popolare - Foto © Ryan O'Donnell (Seriouslyfish.com)

Indicazioni, consigli e suggerimenti per l'uso della lettiera di foglie secche in acquario, utilissime perché rilasciano tannini e perché promuovono lo sviluppo di utili colonie microbiche - tratto e tradotto da un articolo di Colin Dunlop

Tepui creek, un ruscello montano d'acqua nera, nella foresta pluviale del Venezuela, Sud America - Foto © Rhett A. Butler (Mongabay.com)

Come allestire un acquario simile ad un biotopo di torrente d'acqua nera sudamericano, con molte foto degli ambienti naturali, come in particolare il Rio Negro - tratto e tradotto da un articolo di Rhett A. Butler

Folta vegetazione nella foresta del Pahang meridionale, in Malesia, tra la quale si nascondono i Gourami cioccolato (Sphaerichthys osphromenoides) - Foto © Zhou Hang

Resoconto di un viaggio di studio nella penisola malese, alla ricerca di specie selvatiche di Betta e del Chocolate Gourami, Sphaerichthys osphromenoides. Descrizione e foto dei biotopi naturali di molte altre specie di pesci - tratto e tradotto da un articolo di Zhou Hang