Attenzione

L'Acquario Salmastro nel 2008

Foto e descrizione del mio acquario d'acqua salmastra nel 2006

Acquario d'acqua salmastra

E' qualche mese ormai che combatto con un'infestazione di alghe strane, sono filamentose lunghissime che si avviluppano tra loro, ma sono radicatissime alle piante e ai legni, non le riesco proprio a staccare, e da una settimana all'altra mi vengono delle matasse grosse quasi quanto l'acquario... Avevo quasi dato la colpa alla cladophora, che parecchi accusano di provocare infestazioni di alghe strane, ma ormai è tantissimo che l'ho tolta perchè completamente soffocata dalle alghe... pensa che ti ripensa ho dato la colpa ai legni: ho letto da più parti che il legno in acqua salmastra si decompone più in fretta che in acqua normale, in più non avevo quelle radicione massicce di mangrovia, ma dei legni molto sottili e aggrovigliati, che mi piacevano di più ma che quando ho provato a togliere dall'acqua facevano una puzza di marcio... li ho tolti definitivamente, sperando che ora la situazione alghe migliori.

Così questo pomeriggio sono andata al fiume e mi sono portata a casa delle belle pietrone scure, che dopo una bella lavata sono finite in vasca... le potete vedere nella foto, per ora sono ancora abbastanza innaturali così belle pulite, ma fra un po' si mimetizzeranno di più con l'ambiente :-)

Ecco la popolazione attuale:

Purtroppo i Dichotomyctere ocellatus (ex Tetraodon biocellatus) sono rimasti in due... alla fine del 2006 hanno cominciato a mostrare le pance incavate e una magrezza sui fianchi spaventosa... visto che era dalla metà del 2005 che li avevo, non credo proprio che a distanza di più di un anno potesse essere qualcosa imputabile a prima dell'immissione, è stato forse qualcosa nell'alimentazione, costituita per la maggior parte da surgelati, che ha dato loro problemi intestinali, anche se cercavo di dare in preferenza cozze e gamberetti per uso umano, che pensavo più sicuri del surgelato per pesci...

Ho fatto una cura con il Flagyl, seguendo le indicazioni su ThePufferForum ma anche se in un primo momento è sembrata funzionare, lentamente due palla se ne sono andati... :-(

Adesso i due superstiti hanno compiuto 3 anni di permanenza nella mia vasca, spero di non avere ulteriori problemi. :-(

Le piante:

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Per approfondire:

L'acquario d'acqua dolce di Massimo Macciò

Foto e descrizione degli acquari di Massimo Macciò

Microsorum pteropus in acqua salmastra - Foto © Emiliano Spada

Non tutti gli acquari sono uguali: devono essere adeguati alle specie che ospitano...

L'Acquario di Sauro

Foto e descrizione dell'acquario di Sauro Carminati

L'Acquario Tanganika di Marco

Foto e descrizione dell'acquario Tanganika di Marco

Acquario amazzonico - Foto © Gerardo, Ercolano (NA)

Foto e descrizione degli acquari di Gerardo

Il mio acquario d'acqua salmastra nel 2005

Foto e descrizione del mio acquario d'acqua salmastra

Panoramica dell'acquario piccolo con la nuvola di guppy e platy, e i giovani Pelvicachromis pulcher in crescita :) - Febbraio 2004

Foto e descrizione dell'acquario d'acqua dolce

L'acquario d'acqua dolce di Franco Ingangaro

Descrizione e fotografie dell'acquario d'acqua dolce di Franco Ingangaro

L'Acquario dei Tritoni, i Pleurodeles waltl

Foto e descrizione del mio acquario per i tritoni

Acquario d'acqua dolce

Foto e descrizione del mio acquario d'acqua dolce

L'Acquario di Riccardo

Foto e descrizione degli acquari di Riccardo, da it.hobby.acquari

L'Acquario di Tanya Husak

Foto e descrizione degli acquari di Tanya Husak

L'acquario di Fulvio Viviani

Foto e descrizione dell'allestimento degli acquari d'acqua dolce della famiglia Viviani