• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

cibo vivo

Chi si assume la responsabilità di allevare un qualsiasi animale deve farlo al meglio, informandosi prima: ci sono pesci che non accettano il mangime secco, perché provengono direttamente dalla cattura in natura, e se si comprano è obbligatorio nutrirli con cibo vivo, altrimenti li condanneremmo a morte...

Copepode - Foto © Marcus Wallinder (green.colorize.net)

Questa sezione ha fatto inorridire diverse persone, che si chiedono perché amare i pesci e "mandare al macello" creature più piccole, più brutte forse, ma non per questo meno degne di rispetto. In effetti dare da mangiare un'artemia a un pesce potrebbe essere paragonato a dare un topolino ad un serpente, anche se molto da distante (il topolino ha sentimenti come la paura, l'artemia no), ma qui non si vuole incitare a usare cibo vivo invece che mangimi, anzi al contrario preferisco dare sempre mangime secco, anche perché igienicamente più controllato, integrato magari da verdure e/o altri alimenti, ai pesci che lo accettano volentieri. Se per loro non c'è differenza tra secco e vivo, non ha senso dar loro da mangiare altri esseri viventi.

Il discorso cambia quando si decide di allevare pesci che che non accettano il mangime secco, o si fanno riprodurre pesci i cui avannotti o non accettano il secco o sono troppo piccoli per assumerlo: in questo caso il ricorso al cibo vivo è indispensabile per la loro sopravvivenza, e deve essere usato; del resto chi si prende un animale da allevare deve assumersi la responsabilità di farlo al meglio (do per scontato che chi si prende un animale lo fa per il piacere di allevarlo e non per quello perverso di vederlo divorare creature vive). Del resto è inutile nascondersi dietro a un dito: nel mangime commerciale, per pesci, per gatti, per cani, ecc. non ci sarà mica solo verdura...


Volevo segnalarvi, a proposito del cibo vivo, due utilissime realizzazioni del GAEM:

  • innanzitutto il fondamentale manuale "Parameci, enchitrei & Co. - Il cibo vivo in acquario" a cura di Erica Damiolini, con informazioni tratte da vari libri e pubblicazioni, integrate dall'esperienza diretta dell'autrice e di altri acquariofili. Si parte dal motivo per cui il cibo vivo è così importante nell'alimentazione dei pesci, per trattare in modo particolareggiato ed esaustivo, e soprattutto nei termini pratici dell'allevamento casalingo, di Infusori, Parameci, Rotiferi, Dafnia, Moina, Chironomus, Artemia salina, anguillola dell'aceto, microvermi, anellidi, Enchitrei, Tubifex e Drosophile.
  • L'altra cosa utile, almeno per un'imbranata come me :-) è la spiegazione tramite video di come procedere per realizzare una coltura di infusori, che si trova, oltre alle bellissime riprese della riproduzione di molti pesci, nella cassetta della Serata Gaem 20/06/2000 "La riproduzione dei pesci in acquario". Incredibile è anche la ripresa di un avannotto microscopico di neon che si mangia un altrettanto microscopico infusore! (un vero peccato l'audio in certi punti quasi incomprensibile).

Naturalmente manuale e videocassetta sono disponibili non solo per gli associati Gaem, ma per chiunque li richieda.

Artemia salina, brine shrimp - Foto © Hans Hillewaert (Wikimedia.org)

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

L'artemia salina, o meglio i naupli d'artemia, sono tra i cibi vivi di più facile allevamento, perchè basta comprare le cisti, metterle in uno schiuditoio e aspettare qualche giorno perchè nascano; più difficile è fare un allevamento di artemie.

Bigattini

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

I Bigattini o cagnotti, larve della mosca carnaria, e le camole della farina, sono vermotti bianchi da fornire come cibo vivo ai pesci più grandi

Chironomus

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

I chironomus sono più semplicemente le larve di insetti molto simili alle zanzare, e costituiscono un alimento molto proteico, graditissimo a tutti i pesci onnivori e carnivori.

Daphnia magna, femmina adulta - Foto © Hajime Watanabe (Wikimedia.org)

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

La Daphnia, o Dafnia, è sicuramente il crostaceo più conosciuto tra gli acquariofili, in quanto è l'alimento naturale per i pesci più antico

Drosophila - Foto di Michele Mosca

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Le Drosophile, o moscerini della frutta, un cibo vivo molto semplice da allevare...

Enchitrei - Foto di Alessio Arbuatti

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Gli Enchitrei, o grindal, sono un cibo vivo molto utilizzato per svariate specie di pesci che non accettano il mangime secco, o per avannotti già abbastanza grandi da poterli mangiare.

Fairy shrimps

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Le Fairy shrimps, in particolare Eubranchipus vernalis, sono simili alle Artemie ma un po' più difficili forse da allevare.

Parameci - Foto tratta dal sito Scientifico.asti.it

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Conosciamo meglio gli infusori, una gamma di piccoli organismi che si possono utilizzare come cibo per gli avannotti appena nati molto piccoli

Lombrico

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

I comuni lombrichi di terra del genere Lumbricus sono un cibo vivo molto proteico da dare ai pesci più grandi

Microworms

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

I Panagrellus redivivus sono i famosi 'Microworms' utilissimi per riuscira a far crescere avannotti ancora troppo piccoli per accettare i naupli d'artemia.

Planarie

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Gli invertebrati dei generi Planarium e Nematoda

Triops longicaudatus - Foto © Steve Jurvetson (Wikipedia.org)

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

I Triops sono considerati la più antica specie animale vivente, e chi li alleva lo fa in realtà per vero e proprio piacere personale dell'allevamento, come quando si allevano i pesci, cioè per osservarli e 'studiare' il loro comportamento.

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...

Ed ecco qui di seguito i post più interessanti sull'argomento ripescati da it.hobby.acquari; ringrazio tutti i partecipanti e le persone che ho citato nei messaggi riportati, per il contributo che danno alla crescita dell'acquariofilia.

Varie & Eventuali...

Marco M. (28 gen 2003)
in vista della bella stagione vorrei allestire un paio di bacinelle sul terrazzo per procurarmi del cibo vivo in abbondanza (spero) e poterlo in parte congelare per l'inverno prossimo. Pero' mi chiedevo: esiste la possibilita' che se un uccello malato beva nell'acqua di un contenitore in cui crescono dafnie, lombrichi, larve di zanzara, una qualche malattia possa essere trasmessa al "cibo vivo" e quindi ai nostri amati pesciolini (si fa per dire:-)))???
Nessuno di voi ha mai congelato le dafnie per somministrarle in seguito? Mi dite come fare? io avevo pensato di usare un blister di quelli comprati dal pesciaio per le artemie e mettere le dafnie con un po' d'acqua subito in freezer.
Maurizio
> Pero' mi chiedevo :esiste la possibilita' che se un uccello malato beva nell'acqua di un contenitore in cui crescono dafnie, lombrichi, larve di zanzara, una qualche malattia possa essere trasmessa al "cibo vivo"
Potrebbe succedere anche a chi lo alleva per venderlo :-)
> Nessuno di voi ha mai congelato le dafnie per somministrarle in seguito?Mi dite come fare?
Io, dopo averle sciacquate e sgocciolate, le metto a mucchietti gia' pronti su un foglio di carta d'alluminio per cucina e poi, dopo averle avvolte con il foglio, le metto in congelatore.
EC
> le metto in congelatore.
Comunque sarebbe meglio somministrarle vive, sia per stimolare i pesci, che per evitare blocchi intestinali, possibili con i congelati.
Luca Miselli
> Comunque sarebbe meglio somministrarle vive, sia per stimolare i pesci, che per evitare blocchi intestinali, possibili con i congelati.
beh... credo che sia un rischio solo se glieli dai troppo freddi, io normalmente metto i congelati in un vasetto di vetro con dentro acqua dell'acquario e lo lascio a scongelare tra i neon... quando glieli somministro (15 minuti dopo circa) sono a temperatura acquario e non gli dovrebbero dare alcun problema
EC
> beh... credo che sia un rischio solo se glieli dai troppo freddi,
Questo sicuramente, pero' i casi di cui parlano (ho letto qualcosa su internet di gente autorevole) sembra siano legati piu' al "troppo" che al freddo. Probabilmente si tratta di pesci che riescono a mangiarsi tutta la dose, per esempio ciclidi dominanti o pesci rossi che in 3 secondi ti aspirano tutto.
Luca Miselli
Non avevo considerato questo aspetto, mi sai che hai ragione...
p.s. la mia femmina di guppy (6 cm di bestiaccia) picchia il betta splendens adulto e gli ruba il cibo... mai visto niente del genere in tanti anni
Maurizio
> Comunque sarebbe meglio somministrarle vive
In estate sicuramente, anzi, gli do' solo quelle fresche, ora che di daphnie ce n'e' meno gli do' quelle congelate.
> che per evitare blocchi intestinali, possibili con i congelati.
Anche se si fa' scongelare per bene?
EC
> In estate sicuramente, anzi, gli do' solo quelle fresche, ora che di daphnie ce n'e' meno gli do' quelle congelate.
Da me ce ne sono tantissime , forse perche' ho usato un vaso molto profondo.
> Anche se si fa' scongelare per bene?
Si. Comunque con dafnie e artemie sembra sia molto meno frequente rispetto a chironomus e tubifex.
Luca Miselli (28 dic 2002)
Io da buon fanatico del cibo vivo però vorrei dire comunicare al gruppo alcune info a mio avviso utili che ho trovato su alcuni siti italiani ed inglesi... se però do gli indirizzi mi accusate di fare pubblicità....
sigh... compromesso, io do qui alcune notizie essenziali, se vi interessa mi contattate in privato e approfondiamo (a me non viene in tasca nulla).
Nel sito che ho in mente si parla di allevamento casalingo di cibo vivo (quindi economico e pulito) di seguito riporto la descrizione delle specie allevabili con pro e contro.
Tutti questi animali sono disponibili nelle nostre campagne e fossi, ma prendendole in "natura" si corre il rischio di introdurre patogeni e inquinanti, la cosa migliore, A MIO AVVISO, è quella di avere una cultura pura da un amico o da qualcuno e di allevarsela in casa.
-----
Live foods are an important part of any tropical freshwater and marine fishes diet and for many reptiles, amphibians and insects a necessity.
If you intend to breed or keep fish in captivity then you should consider feeding live foods. Nearly all fish and reptiles live soley on live foods in their natural environment, whether it be worms, insects, other fish or live plants. The correct use of live foods can increase life span, promote breeding and bring out the natural colour of your fish. Most live foods are easy to culture and far cheaper than expensive dried and frozen foods. Many experienced fish keepers and breeders swear by live foods as they can make all the difference when it comes to getting that reluctant to spawn fish into breeding condition.
The purpose of this web site is to hopefully provide you with all the information you need to culture live foods for your creatures. We supply starter cultures and all the neccesary equipment you will need to raise healthy live foods. We also sell ready to use cultures and kits.
We guarantee that all living cultures we supply will arrive alive or we will replace them free of charge.
All cultures are sure to be packed full of what ever living creature you have ordered.
To find out more about live foods read below.
WHITE WORMS
White worms are in my opinion one of the best all round live foods availible and fairly easy to culture.They are a slender worm that can grow up to an inch in length. White worms are very nutritious and are ideal for helping to bring fish into spawning condition and putting fast growth on juviniles. They are suitable for most aquarium fish but may be a little too large for neon sized fish.
GRINDAL WORMS
Grindal worms are very similar to white worms but are much smaller and breed at a faster rate. They prefer higher temperatures to white worms, thriving at around 75-80°f. Grindal worms make a good all round food for all tropical fish including juviniles and larger fry. Adult fish will readily except these as part of their diet.
MICRO WORMS
Micro worms are the easiest of all live foods to culture. They are very small, about 1-2mm in length. They are ideal for feeding to fry of most fish and make a good alternative to other more expensive fry feeds.
VINEGAR EELS
Vinegar eels are again a very small live food cultured in vinegar solutions. They are best fed to newly hatched fry. They can stay alive in water for long periods of time allowing fry to get a good feed and preventing the tank from getting polluted by uneaten foods. Vinegar eels require very little maintenance making them an ideal first live food
RED EARTH WORMS
Red earth worms are a very wriggly type of worm often called the red wriggler. They are very nutritious and are suitable for larger fish as well as other exotic creatures such as frogs, toads and salamanders.
FLIGHTLESS FRUIT FLIES
Fruit flies are extremely easy to culture and make perfect food for surface feeding fish, frogs, toads, hatchling spiders, insects and other various reptiles.Fish tend to get very excited when some of these are dropped on to the surface of the water, where they will wriggle until they get eaten. Fruit flies go through several stages of growth and when in the maggot stage they can be fed to larger fish.There are many strains of fruit fly availible some are smaller than others but the best strains for live food purposes are any of the flightless varieties. A truly natural food for many fish.
DAPHNIA
There are several spieces of daphnia, they are one of the most popular live foods available. Daphnia can be easily cultured in large numbers in a relatively small space. The largest speices of daphnia can grow up to a 1/5 of an inch in diameter. Daphnia are filter feeders and be very benificial in ponds and aquariums as they help to clear green water. They have to added avantage of being able to stay alive in the aquarium until they are eaten.
MOINA
Moina are closley related to daphnia but much smaller, it is possible to culture moina all year round in small containers with relative ease and like daphnia they have the advantage of being able to stay alive in your aquarium until they are eaten.
TUBIFEX WORMS
Tubifex worms have been used as food by aquarists for over 100 years. They are not the easiest of live foods to culture but is possible to culture them in small numbers. They are a small thread like aquatic worm that grow to about an inch in length. It is said that when fed to fish in the correct manner they can increase the size of adult fish, prolong fertile periods of fish and even increase the number and size of young in a brood.
RAMHORN SNAILS
Snails are benificial in daphnia, moina and tubifex cultures, very hardy little critters that help to keep aquatic cultures clean. Highly recommended if you intend to keep any of the daphnia speices.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.