Attenzione

Le Ampullarie: Tutto Quello Che...

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere... i messaggi più interessanti di it.hobby.acquari

Piccole Pomacea diffusa in acquario

it.hobby.acquari

Ho intenzione di raccogliere qui le domande e le risposte più interessanti e più frequenti trovate sul Newsgroup it.hobby.acquari che riguardano le Ampullarie. Come sempre, per quanto mi riguarda le esperienze vissute in prima persona sono quelle che insegnano più di mille pagine di teoria e di schede precompilate; per cui qui troverete i messaggi "di vita vissuta", da cui ho tolto saluti e convenevoli vari per lasciare solo le cose essenziali, evidenziando le frasi a mio parere più importanti.

Ringrazio innanzitutto tutti i partecipanti ai gruppi di discussione, vecchi e nuovi, sia chi dà le risposte, sia chi fa le domande, ringrazio Google che con la ricerca avanzata nei gruppi mi ha permesso di ricercare nei vecchi messaggi quelli che avevano più attinenza a questo argomento, ringrazio coloro che citerò riportando il loro messaggio... non vorrei comunque che qualcuno pensasse ad uno "sfruttamento" dei newsgroup a fini personali, il mio intento è solo quello di dare una mano a chi cerca informazioni su internet; se qualcuno si sentisse disturbato da quanto scritto, o per essere stato citato, non esiti a scrivermi.

Ampullarie

[email protected] (24 maggio 2006)
comìè possibile che con un KH 12 ed un GH sopra i 15 il guscio delle mie ampullarie si stia decalcificando? cosa devo fare?
Pesce Solubile (Mr. Pandawa)
varia la dieta
così dai ragione a EC che dice che i valori dell'acqua non c'entrano un bel niente
EC
> varia la dieta
Piu' che altro dargli tanto da mangiare tipo cavolo o qualcosa di molto calcioso.
> così dai ragione a EC che dice che i valori dell'acqua non c'entrano un bel niente
Si pero' non dirlo forte altrimenti Alessio e Walter mi menano. Comunque mi si sono sciolti anche tutti i gusci di viviparus (con tempi molto piu' lunghi rispetto alle pomacea e molti multi (che poeta!) sono rimasti senza casa. I gusci di ampullarie con livrea naturale invece sembrano tenere bene (giusto per darmi ragione da solo).
Pietro Femminò
> I gusci di ampullarie con livrea naturale invece sembrano tenere bene (giusto per darmi ragione da solo).
Io ho tenuto Pomacea Bridgesi e Nerita Zebra con kh poco superiore a 1 per lungo tempo, e con una buona dieta non hanno mai avuto problemi
(santa zucchina :D)
A
> > così dai ragione a EC che dice che i valori dell'acqua non c'entrano un bel niente
> Si pero' non dirlo forte altrimenti Alessio e Walter mi menano.
Non è questione di menare.
Il guscio è calcareo e il calcio, di riffa o di raffa, serve.
Se l'acqua è tenera, e magari ha un pH acido, il guscio se ne va.
E fin qui, abbiamo dati di fatto.
Poi, che si possa uscire da questo solco tracciato, significa solo che ci sono altre condizioni che permettono di non restare legati a queste basi.
Se l'acqua è tenera, il guscio si scioglie, ma se l'Ampullaria riesce a trarre calcio da altre fonti (tipicamente, il cibo) e riesce a ricostruirlo più rapidamente di quanto se ne vada, OK.
Il problema arriva quando, per un motivo X qualunque, il rifornimento, o la ricrescita, si interrompono o rallentano.
E' il solito discorso dell'equilibrio dinamico; è più difficile da mantenere che un equilibrio statico.
EC
> Non è questione di menare.
Anche..... Quelle a livrea gialla che subiscono gli attacchi delle marisa hanno tutte il guscio che prima o poi "cede". Potrebbe essere anche logico considerando che viene a mancare in piu' punti la protezione del periostraco e il carbonato viene a contato con l'acqua per cui facilmente attaccabile. In quelle a livrea naturale questo non accade.
Danny
> Se l'acqua è tenera, il guscio si scioglie, ma se l'Ampullaria riesce a trarre calcio da altre fonti (tipicamente, il cibo) e riesce a ricostruirlo più rapidamente di quanto se ne vada, OK.
interessante!!!
ecco perche' nonostante sono a ph 5.5 a me vivono tranquillamente da piu di
un anno...
non si finisce mai di imparare :))
EC (20 mag 2004)
Young fine cannibsnails
Il titolo poteva anche essere "Non comprate quella lumaca 2".
Ieri sera mentre stavo mettendo il guinzaglio al cagnolino davanti all'acquarione mi vedo le Marisa adulte partire in formazione d'attacco verso una grossa ampullaria. La cosa non mi ha preoccupato piu' di tanto (tanto sono di Graziano!) perche' l'ampullaria sembrava nettamente piu' veloce e cosi' sono uscito. Al rientro c'erano le 3 Marisa (sembrano gelati tipo le 4 Marie) che stavano banchettando con mezzo chilo di carne di lumaca. Stamattina della lumaca non c'era piu' traccia a parte l'opercolo duro di chiusura (non so come si chiama). La conchiglia e' stata donata al centro di recupero per piccoli multifasciatus di Kasamia Bay.
In definitiva questa lumaca oltre a mangiare tutte le piante e' sicuramnete cannibale e ottima divoratrice di uova di pesci.
Se qualcuno le vuole ne ho circa 250 piccole e altri 5 nidi nella vasca grande. :DDDDDDDDDD
p.s. fortunatamente non resiste alle nostre temperature altrimenti sarebbe una mina vagante.
VedoTondo
Scusa l'ignoranza ma cosa sono le Marisa?
EC
Sono quelle lumache sudamericane che vendono nei negozi e che sembrano delle ammoniti o dei discusgirella: www.jaxshells.org/0102dd.htm
ECCI' (01 giu 2004)
Fine young cannibsnails 2
Ieri sera 3 ampullarie si mangiavano una Viviparous di mezzo chilo, probabilmente estratta viva dalla conchiglia. Stamattina hanno banchettato anche le Marisa ed il corpo e' subito sparito.
La polizia brancola nel buio. I sospettati sono: Testarossa (maschio dominante di Hypselecara temporalis che ha il vizio di mangiarsi i nidi di ampullarie e ogni tanto le mozzica sulla conchiglia), Aiazzone (Panaque nigrolineatus di discrete dimensioni che ha una bocca che potrebbe sturarmi il lavandino), Marisa Laurito (la piu' grossa delle marisa che spesso azzanna le sorelle e che e' capace di radere al suolo una prateria di vallisneria in 2 giorni), Roland Garros e Wimbledon (sono le ampullarie + grandi, praticamente 2 palline da tennis che sguazzano sulla sabbia rossa la prima e sui pratini la seconda). Questa volta la conchiglia non e' stata devoluta al centro recupero piccoli multifasciatus di Kasamia Bay (negli ultimi mesi ne e' nato solo uno perche' le piccole marisa probabilmente si mangiano le uova) ma usata come finta lumaca da guardia per tener lontano planorbis e melanoides dalla cardamine lyrata emmenthal. :)
Ttizianaa (23 mar 2004)
Ho scoperto da dove venivano le uova che ho trovato in acquario tempo fa: sono delle ampullarie.
Ieri abbiamo tolto il coperchio all'acquario (abbiamo finalmente messo la bombola di CO2, speriamo frutti bene!!!!) e sotto c'erano un sacco di uova di ampullaria. Alcuni gruppi erano molto piccoli e, per quanto ne posso capire io, morti. Poi c'era un bel gruppone, proprio uguale a quello che c'e' sul sito delle ampullarie. Una piccola parte del gruppone sembrava un po' secco, ma il resto sembrava a posto.
Le domande sono: cosa faccio? Lascio stare e aspetto che succeda qualcosa?
Essendoci vicini i neon, non e' che sono stati qeulli a seccare le uova?
E l'altra domanda e': io ho solo 2 ampullarie, sono cosi' fortunata da avere maschio e femmina o e' possibile che la femmina deponga uova non fecondate?
Albus Dumbledore
> Ho scoperto da dove venivano le uova che ho trovato in acquario tempo fa: sono delle ampullarie.
Ottimo.
> Le domande sono: cosa faccio?
Nulla.
> Lascio stare e aspetto che succeda qualcosa?
Nasceranno tra circa un mese (se le hanno deposte ieri, altrimenti fatti i conti).
> Essendoci vicini i neon, non e' che sono stati qeulli a seccare le uova?
Sicuramente.
Purtroppo, con le ampullarie va così.
Riusciranno a riprodursi solo quando metteranno delle uova in un punto dove l'umidità riesce a rimanere alta.
Al limite, non puoi spostare la lampada o tenerla spenta?
> E l'altra domanda e': io ho solo 2 ampullarie, sono cosi' fortunata da avere maschio e femmina o e' possibile che la femmina deponga uova non fecondate?
Non farmi andare a cercare, non ho tempo... :-)) www.applesnail.net
Mi pare ci voglia necessariamente una coppia.
Cioé DUE Ampullaria.
Ttizianaa
Ho guardato anch'io sul sito delle applesnail, il problema e' l'inglese, nel senso che alcune cose non sono riuscita a coglierle del tutto.
Ho capito che ci sono maschio e femmina, gia' da tempo mi ero abbastanza convinta di avere una coppia. Nella femmina ogni tanto mi sembrava di vedere la "riga nera" delle uova.
Mi pare di aver capito che puo' deporre senza che siano state fecondate.
Io non so quando mi ha deposto e tenere spento un neon per un mese onestamente non mi va. Poi proprio adesso che ho messo la CO2. Preferisco far riprendere le piante, in questo momento..
Sul sito spiegano anche un metodo per staccare le uova, ma questo non sono riuscita a capirlo bene, quindi lascio perdere. Se poi qualcuno ha provato a farlo con successo e ha voglia di spiegarmelo, sono qui.
Ho un altro dubbio da porvi: nel caso fortunato che le conchigliette riuscissero a nascere, e' possibile che i pesci (non ho Botia, ma Labeo, gymnocorimbus, epalzeo, cory e black molly) se le pappino, magari scambiandole per cibo?
Albus Dumbledore
> Sul sito spiegano anche un metodo per staccare le uova, ma questo non sono riuscita a capirlo bene, quindi lascio perdere. Se poi qualcuno ha provato a farlo con successo e ha voglia di spiegarmelo, sono qui.
No.
Le mie nacquero di loro sponte. :-))
> Ho un altro dubbio da porvi: nel caso fortunato che le conchigliette riuscissero a nascere, e' possibile che i pesci (non ho Botia, ma Labeo, gymnocorimbus, epalzeo, cory e black molly) se le pappino, magari scambiandole per cibo?
Tutto è possibile, a questo mondo.
All'epoca, io avevo cardinali, Cory, Anci e scalari e non ebbi problemi di sorta.
TTizianaa
Allora aspettero' fiduciosa che prima o poi succeda qualcosa.
Ma quando nascono si reiscono a vedere o sono piccole, quasi invisibili, come le neonate delle conchigliette infestanti (quelle classiche che arrivano con le piante, per intenderci)?
Ultima cosa che mi e' venuta in mente. Sul sito dicono che le uova diventano rossicce. E' cosi? Perche' le mie invece sono bianche e quindi brutto segno
Albus Dumbledore
> Ma quando nascono si reiscono a vedere o sono piccole, quasi invisibili, come le neonate delle conchigliette infestanti (quelle classiche che arrivano con le piante, per intenderci)?
Sono DAVVERO piccole.
1 mm, circa, fuori tutto. :-))
> Ultima cosa che mi e' venuta in mente. Sul sito dicono che le uova diventano rossicce. E' cosi? Perche' le mie invece sono bianche e quindi brutto segno.
...non mi ricordo.
Forse scure...rosse non ricordo, giuro.
AbAcAb
Da un colore molto chiaro virano verso un giallo piu' scuro e talvolta divengono leggermente arancio...(non so da cosa dipenda).
Ttizianaa
Le mie, quando le ho viste, erano un giallino chiaro. Penso che il blocco grosso fosse stato deposto da poco in quanto per gran parte sembrava ancora "bagnato", mentre mi e' parso di capire che deve assumere un aspetto piu' solido e quindi piu' asciutto.
EC (15 lug 2003)
[non c'entra neiente ma... :-))))]
C'era una volta, cari amici acquariofili, una lumaca che andava dal dentista. La mamma gli disse di non fermarsi nel bosco perche' c'era il botia. Ampullaria gialla (cosi' si chiamava la lumaca perche' se fosse stata rossa avrebbe dovuto dare i diritti a Cappuccetto rosso) non ascolto' la mamma e si fermo' nel bosco (in realta' era un pratino di glosso) a raccogliere i ciano. Quando il botia la vide gli domando' dove andasse e lei gli rispose dal dentista perche' aveva una carie. Il botia raggiunse lo studio del dentista (un tanganofilo subromano) e se lo mangio' (poi dicono che i botia non crescono). Quando arrivo' Ampullaria gialla dal dentista il botia travestito da dentista gli apri' la porta. Il resto della favola la conoscete gia' e quando A.G. disse "ma che bocca da cobitide che hai", il botia gli rispose "sara' bella la tua" e se la mangio'. Ma una crenicicla che passava nelle vicinanze senti' il frastuono, entro' e si mangio' il botia che ingoio' l'ampullaria che al mercato mio padre compro'.

Attenzione alle Ampullarie

Dal 2013 in Europa e quindi anche in Italia è vietata la vendita e la diffusione delle ampullarie del genere Pomacea. Il divieto è dovuto ai gravi problemi causati alla flora e fauna locali dal proliferare senza controllo delle Pomacea che sono state liberate in natura, nei corsi d'acqua spagnoli. Il divieto riguarda solo le lumache del genere Pomacea, non gli altri generi della famiglia Ampullariidae.

Riferimenti & Link
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Per approfondire:

Foto e descrizioni delle caratteristiche più visibili che distinguono le ampullarie, per riconoscerle dalle altre lumache - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Disegni, foto, descrizioni e confronti tra le varie specie, per identificarle e quindi allevarle meglio - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questa pagina la 'guida rapida', che non fa distinzione tra le esigenze delle singole specie, ma potrà aiutarvi comunque nella loro cura - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitoletto consigli per trasportarle in sicurezza - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo indicazioni per riconoscere le patologie da cui possono essere affette e come curarle - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo tutto quello che c'è da sapere sulla riproduzione delle varie specie - tratto e tradotto dai un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo si parla della loro alimentazione - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo si parla di come deve essere allestito un acquario per ospitarle nel rispetto delle loro esigenze - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Descrizione con foto e spiegazioni per capire come sono fatte le Ampullarie e come è meglio allevarle - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Come è strutturato il corpo delle ampullarie e come lo usano per muoversi - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

L'anatomia dell'apparato riproduttivo delle Ampullarie, con consigli su come individuare e distinguere i due sessi - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Descrizione dell'apparato digestivo delle ampullarie, a partire dalla poderosa bocca - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Elenco con informazioni sui principali organi sensori delle ampullarie - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Come è strutturato e come funziona l'apparato respiratorio delle ampullarie, a partire dal loro sifone - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Come è fatta la conchiglia delle ampullarie all'esterno e all'interno, che funzione ha, che problemi può avere e come risolverli - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Attualmente il commercio delle ampullarie del genere Pomacea è vietato in tutta l'Unione Europea, a causa del pericolo che come specie alloctone diventino infestanti in natura, grazie alla loro estrema voracità e prolificità, in mancanza di nemici naturali.