Attenzione

Caridina babaulti

Specie di Caridina molto comuni, in particolare nella varietà 'Green'

Caridina babaulti var. 'Green' - Foto © Shrimp-tank.com

Sinonimi
Caridina ceylanica
Dimensioni massime in natura

4 cm le femmine, 3,5 cm i maschi

Le Caridina babaulti più comuni sono senza dubbio quelle nella variante verde, 'Green', che deriva, attraverso selezioni mirate, direttamente dalla Caridina babaulti var. Wild, anche se studiosi e appassionati suppongono che probabilmente questa varietà derivi da almeno altre tre specie dalla colorazione verde: Caridina shenoyi, Caridina guerney e Caridina kempi.
Esistono comunque molte altre varietà della Caridina babaulti,che vanno dal giallo/arancione al blu/azzurro, ma anche con una variante con il corpo rigato, 'Stripes': qui sotto una gallery di alcune varietà di colore, veramente impressionante :)

Distribuzione

Asia: India e forse altre regioni asiatiche

LEAST CONCERN

STATO NELLA LISTA ROSSA IUCN:
LEAST CONCERN (minima preoccupazione)

  • Caridina babaulti: la distribuzione e lo stato della specie in natura, sul sito della IUCN Red List, il più ampio database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali di tutto il mondo.
Temperatura in natura

25-30°C

Allevamento

I gamberetti Caridina babaulti non sono molto esigenti, può bastare anche un acquario da 25 litri, anche se più grande è sempre meglio, specie se si è ancora principianti. Un filtro efficiente e un riscaldatore sono le uniche cose che servono. Bisogna assicurarsi che sia sicuro per i gamberetti, che sia provvisto ad esempio di una spugna che impedisca il risucchio delle Caridina. Il riscaldatore aiuta a mantenere l'acqua alla giusta temperatura e, soprattutto, stabile. Caridina babaulti può essere un po' più solitaria di molti dei suoi "cugini" e apprezzerà molti nascondigli e ripari nell'acquario. Vanno bene tante piante, muschio di Giava, rocce e legni.

Taxa principali

Attualmente è stata rinominata come Atydina atyoides

Specie di Caridina molto comuni, in particolare nella varietà 'Green'

Dimensioni max: 4 cm le femmine, 3,5 cm i maschi
Temperatura: 25-30°C

Anche di questa specie si possono trovare molte varianti di colorazione

Una caridina del Sulawesi che prende il nome dall'azienda tedesca Dennerle, sostenitrice della spedizione che ha portato alla descrizione scientifica della specie

Dimensioni max: 2,5 cm
Dimensioni max: 2-3 cm
Red orchid shrimp
Red-Nose shrimp

La caratteristica principale di questa specie è il lungo rostro di colore rosso o rosa scuro

Dimensioni max: 4 cm. la femmina, 3,5 cm. il maschio
Dimensioni max: 3 cm il maschio, 2,5 la femmina
Temperatura: 22 - 25°C

Gamberetti dalla livrea molto variabile

Dimensioni max: 3,5 cm la femmina, 2,5 cm il maschio
Sawtooth caridina

Più conosciuta con il vecchio nome di Caridina japonica, è stata una tra le prime caridine apparse in gran numero in commercio.

Dimensioni max: 4-5,5 cm le femmine, 4-5 cm i maschi
Aspettativa di vita: 8 anni
Temperatura: 16-29°C
Ninja Shrimp

Ha il nome comune di Ninja shrimp, gambero Ninja, per la rapidità dei suoi movimenti e le svariate varietà di colorazione

Dimensioni max: 2,5 cm le femmine, 2 cm i maschi
Dimensioni max: fino a 2 cm. la femmina, 1,8 cm. il maschio
Crystal Red Dwarf Shrimp

Una tra le forme di Caridina da più lungo tempo in commercio e sempre tra le più diffuse

Dimensioni max: 2.5 cm la femmina, 2 cm. il maschio
Mini-Japonica

E' una specie molto simile a Caridina japonica, ma più piccola.

Dimensioni max: fino a 3,5 cm. la femmina, 2,5 cm. il maschio
Taiwan Bee

Sembra che il nome corretto della specie sia Caridina cf. cantonensis

Piccolo gamberetto d'acqua dolce proveniente da Sulawesi

Dimensioni max: 1.3 cm

Splendida e coloratissima specie di gamberetto d'acqua dolce, adatta solo ad acquariofili esperti

Dimensioni max: 2.5 cm
Temperatura: 27 - 29°C
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.