Attenzione

I Gamberetti d'acquario

Quasi sconosciuti fino a pochi anni fa, e riservati a pochissimi appassionati, i piccoli gamberetti del genere Caridina e Neocaridina, a cui se ne sono aggiunti molti altri, stanno oggi diventando sempre più di moda, e si stanno diffondendo a macchia d'olio...

Caridina Red Crystal - Foto © Chris Lukhaup

E' quasi inevitabile, parlando di gamberetti d'acquario, girare il discorso sui piccoli gamberetti del genere Caridina e Neocaridina, che stanno diventando sempre più di moda, e si stanno diffondendo a macchia d'olio.

Non sono più le classiche Caridina denticulata (ex Caridina japonica) semi-trasparenti e difficili da riprodurre, ma decine di specie dalla colorazione più disparata: rosse, bianche, verdi, blu, a bande, screziate, che cambiano colore a seconda dei momenti... ma soprattutto, quello che le ha rese molto più attraenti agli occhi degli acquariofili, è la maggiore facilità con cui è possibile riprodurle in acquario: basta fornire loro un ambiente adatto (una vasca dedicata a loro, con tanto muschio di Giava) per ritrovarsene centinaia a zonzo per la vasca, di tutte le misure.

Un consiglio utile: se siete tentati dalle caridina, prima di svenarvi in negozio (eh sì, costano abbastanza care, e perché si vedano bisogna prenderne un gruppo molto numeroso) chiedete ai tanti appassionati che le riproducono e che saranno lieti di aiutarvi: potete chiedere in proposito su it.hobby.acquari :-)

Ci sono però anche altri gamberetti adatti alla vita in acquario, sia d'acqua dolce che d'acqua salmastra, basta fare qualche ricerca in rete per trovare molte informazioni.


Vi segnalo la Piccola guida per l'aspirante "Caridinomane" ottima ed esauriente guida sulle specie di caridina in commercio, con splendide foto di tutte le varietà, descrizione dell'allestimento di vasche dedicate alla loro riproduzione, tabella con le specie che rischiano di ibridarsi o meno se allevate insieme, ecc. ecc.
E' disponibile anche una versione html della guida sul sito di Francesco Potortì, dove c'è una pagina dedicata alle Caridina, con molte foto di molte specie e varietà.

Inoltre vi segnalo una utile guida all'allevamento delle splendide Neocaridina davidi, alias Red Cherry, di Matteo G.M.

Purtroppo molti dei ricchissimi siti dedicati ai gamberetti acquatici che conoscevo non sono più online, ma cercando con google è possibile trovare molte informazioni mirate alla specie esatta che state per prendere.

Riferimenti & Link
it.hobby.acquari

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
anonimo

Carlotta

10 anni 9 mesi fa

Ehmmm... sono una neofita assoluta... ma cosa mangiano le caridine? quello che trovano in giro, resti di mangime, ecc, o qualcosa di specifico per loro? Grazie

Acquariofilia Consapevole

"quello che trovano in giro" va bene solo se possono farsi un giro in cucina, aprire il frigorifero e servirsi a volontà :) Scherzi a parte, non sono in natura dove se il cibo scarseggia in una zona possono spostarsi a cercare cibo da un'altra parte, sono rinchiuse tra i vetri del tuo acquario, quindi sei tu che devi provvedere alla loro alimentazione. "resti di mangime" è un po' fuorviante, perché se i pesci il mangime se lo mangiassero tutto, a loro cosa rimarrebbe? :) Le caridine mangiano i microorganismi che proliferano nel film algale che si forma in acquario, molto scarso se l'acquario non è molto "vecchio", e mangiano volentieri anche il mangime per i pesci, ma bisogna controllare quando si dà da mangiare in acquario che anche le caridine mangino la loro razione di cibo come i pesci, non basta qualche avanzo :) Tutte le creature che alleviamo in acquario hanno diritto ad una giusta razione di cibo, non esiste nessuna specie che possa sopravvivere a lungo nutrendosi solo degli "avanzi"...

anonimo

Salvatore

5 anni 5 mesi fa

Salve...

nel'allevare i gamberetti, c'è il rischio che alcuni pesci possano mangiarli?

 

anonimo

riccardo

2 anni 9 mesi fa

sono nell'hobby dell'acquariofilia da un anno e mezzo soprattutto nel campo di pesci dolci, ma non mi sono ancora interessato alle caridine e sto cercando informazioni proprio ultimamente nel caso in futuro le volessi inserire in un acquario. la mia domanda attuale a cui non ho ancora trovato risposta è perchè costano così tanto? se sono fragili, basta che ti si sballano i valori con un cambio d'acqua e potrebbero morire, perdo 100 euro e passa di caridine? informandomi sull'allevamento soprattutto dei ''colori'' piu semplici da ottenere una volta stabilita una vasca da riproduzione sono semplici da continuare ad allevare non capisco proprio il prezzo caro esagerato.

Taxa

Atya gabonensis - Foto © Chris Lukhaup
Cameroon Armoured Shrimp
Dimensioni max: 15 cm
Temperatura: 22 - 25°C
Atya margaritacea - Foto © Ghost Recon (Wirbellose.de)
Dimensioni max: fino a 7 cm le femmine, 9 cm i maschi
Aspettativa di vita: 10 anni
Atyaephyra desmaresti - Foto © Jerome Picard

Piccolo gamberetto distribuito in tutta l'Europa.

Dimensioni max: fino a 4 cm la femmina, fino a 23 cm il maschio
Aspettativa di vita: 12-18 mesi
Temperatura: 25°C.
Atyopsis moluccensis - Foto © Hristo Hristov
Bamboo Shrimp

Una delle specie di gamberetto più interessanti da allevare in acquario

Dimensioni max: fino a 6-7 cm la femmina, fino a 10 il maschio
Aspettativa di vita: fino a 12 anni
Temperatura: 24 - 30°C
Caridina babaulti var. 'Green' - Foto © Shrimp-tank.com

Specie di Caridina molto comuni, in particolare nella varietà 'Green'

Dimensioni max: 4 cm le femmine, 3,5 cm i maschi
Temperatura: 25-30°C
Caridina dennerli, un gamberetto d'acqua dolce dal Sulawesi (Indonesia) - Foto © DirkBlankenhaus (Wikimedia)

Una caridina del Sulawesi che prende il nome dall'azienda tedesca Dennerle, sostenitrice della spedizione che ha portato alla descrizione scientifica della specie

Dimensioni max: 2,5 cm
Caridina fernandoi - Foto © Kai A. Quante (Wirbellose.de)
Dimensioni max: 2-3 cm
Caridina glaubrechti 'Red Orchid' - Foto © Chris Lukhaup
Red orchid shrimp
Caridina gracilirostris © Chris Lukhaup (Fishipedia.fr)
Red-Nose shrimp

La caratteristica principale di questa specie è il lungo rostro di colore rosso o rosa scuro

Dimensioni max: 4 cm. la femmina, 3,5 cm. il maschio
Caridina logemanni - Foto © Kai A. Quante (Wirbellose.de)
Dimensioni max: 3 cm il maschio, 2,5 la femmina
Temperatura: 22 - 25°C
Caridina mariae 'Tiger' © Chris Lukhaup (Fishipedia.fr)

Gamberetti dalla livrea molto variabile

Dimensioni max: 3,5 cm la femmina, 2,5 cm il maschio
Caridina multidentata (ex Caridina japonica) in acquario
Sawtooth caridina

Più conosciuta con il vecchio nome di Caridina japonica, è stata una tra le prime caridine apparse in gran numero in commercio.

Dimensioni max: 4-5,5 cm le femmine, 4-5 cm i maschi
Aspettativa di vita: 8 anni
Temperatura: 16-29°C
Caridina serratirostris 'Ninja shrimp' © Chris Lukhaup (Fishipedia.fr)
Ninja Shrimp

Ha il nome comune di Ninja shrimp, gambero Ninja, per la rapidità dei suoi movimenti e le svariate varietà di colorazione

Dimensioni max: 2,5 cm le femmine, 2 cm i maschi
Caridina simoni simoni, un gamberetto d'acqua dolce - Foto © DirkBlankenhaus (Wikimedia)
Dimensioni max: fino a 2 cm. la femmina, 1,8 cm. il maschio
Caridina cantonensis sp. Crystal Red - Foto © Zander
Crystal Red Dwarf Shrimp

Una tra le forme di Caridina da più lungo tempo in commercio e sempre tra le più diffuse

Dimensioni max: 2.5 cm la femmina, 2 cm. il maschio
Caridina sp. 'Mini-japonica' - Foto © Chris Lukhaup
Mini-Japonica

E' una specie molto simile a Caridina japonica, ma più piccola.

Dimensioni max: fino a 3,5 cm. la femmina, 2,5 cm. il maschio
Caridina cf. cantonensis Taiwan Bee - Foto © Chris Lukhaup
Taiwan Bee

Sembra che il nome corretto della specie sia Caridina cf. cantonensis

Caridina spongicola - Foto © Chris Lukhaup

Piccolo gamberetto d'acqua dolce proveniente da Sulawesi

Dimensioni max: 1.3 cm
Caridina striata - Foto © Chris Lukhaup

Splendida e coloratissima specie di gamberetto d'acqua dolce, adatta solo ad acquariofili esperti

Dimensioni max: 2.5 cm
Temperatura: 27 - 29°C
Halocaridina rubra, un gamberetto d'acqua salmastra - Foto © Lebushrimp.com

Un gamberetto d'acqua salmastra robusto e adattabile

Dimensioni max: 1-1,5 cm
Aspettativa di vita: fino a 20 anni!
Temperatura: 17 - 27°C
Tre varietà diverse insieme di Neocaridina davidi - Foto © Chris Lukhaup

E' un piccolo gamberetto di acqua dolce, di cui la forma selezionata più commercializzata è quella conosciuta come Red cherry o Fire red Cherry, ma attualmente esiste in tantissime varianti di colore, 'Rili' (a righe) comprese

Dimensioni max: fino a 2,5 cm la femmina, 2 il maschio
Temperatura: 21 - 27°C