(Lamarck, 1819)

Bella e grande ampullaria, mangia quasi tutti i tipi di pianta e non è quindi adatta per nulla ad acquari piantumati; va evitata, a meno che l'acquario sia privo di piante o altra vegetazione.

Pomacea canaliculata fotografata in natura a Singapore, dove è una specie alloctona e molto invasiva, a scapito delle specie locali, La specie può crescere fino a 6cm di larghezza del guscio - Foto © Ron Yeo (tHE tiDE cHAsER)

Pomacea canaliculata var. Gold - Foto © Bill Frank (Planeta Invertebrados)

4-5 anni
La dimensione della conchiglia di queste lumache va da 4 a 6 cm in larghezza e da 4,5 a 7,5 cm in altezza.

Attenzione alle Ampullarie

Dal 2013 in Europa e quindi anche in Italia è vietata la vendita e la diffusione delle ampullarie del genere Pomacea. Il divieto è dovuto ai gravi problemi causati alla flora e fauna locali dal proliferare senza controllo delle Pomacea che sono state liberate in natura, nei corsi d'acqua spagnoli. Il divieto riguarda solo le lumache del genere Pomacea, non gli altri generi della famiglia Ampullariidae.

Nelle classificazioni tradizionali, veniva utilizzato molto spesso il termine 'complesso canaliculata', un gruppo di specie di Ampullariidae con tratti anatomici in comune, in particolare l'aspetto della conchiglia, con spire separate da una sutura profonda e frastagliata (da qui il nome), in quanto spesso era abbastanza difficile distinguere le specie all'interno di questo gruppo. Pomacea canaliculata è, naturalmente, la specie archetipica di questo gruppo. Le specie brasiliane sono parte del complesso canaliculata' e sono Pomacea insularum, Pomacea lineata, Pomacea maculata e Pomacea haustrum, così comePomacea canaliculata. La maggior parte dei ricercatori brasiliani mette in discussione la validità di alcune di queste specie all'interno del complesso, in particolare Pomacea insularum, considerandolo un sinonimo minore di Pomacea canaliculata.

Nella nuova classificazione cladistica, Pomacea canaliculata √® di nuovo una specie modello, rappresentativa del clade canaliculata-insularum. Una scoperta interessante √® che non tutte le specie del 'complesso canaliculata' fanno parte di questo clade. Pomacea haustrum, ad esempio, appartiene al clade diffusa-haustrum. Cio√®, √® pi√Ļ vicina a Pomacea diffusa (la specie pi√Ļ comune in acquario), sebbene sia molto pi√Ļ simile a Pomacea canaliculata. Il punto fondamentale √® questo: specie molto simili possono essere molto distanti filogeneticamente (canaliculata x haustrum), e specie morfologicamente diverse possono essere vicine (haustrum x diffusa), mostrando come l'analisi morfologica da sola fallisce nella differenziazione delle specie.

La specie Pomacea canaliculata si è trovata in mezzo a questo turbinio di nuove scoperte: tutte le precedenti indagini scientifiche e studi sulle popolazioni consideravano Pomacea canaliculata come specie ad ampia distribuzione in Sud America (vedi mappa), essendo trovano nella parte inferiore del bacino amazzonico e del Platino nel Brasile di sud-ovest, Argentina, Bolivia, Paraguay e Uruguay. Tuttavia, vale la pena ricordare che queste mappe sono state elaborate considerando Pomacea insularum e alcune altre specie come sinonimo di Pomacea canaliculata.

Negli ultimi anni, ricercatori non brasiliani hanno dato molta enfasi alla corretta identificazione di Pomacea canaliculata (insieme a Pomacea insularum e Pomacea haustrum) con vari studi dei marcatori genetici e molecolari, perch√© queste sono le tre specie di ampullaria che si presentano come specie invasive in diversi altri paesi. Pomacea canaliculata si trova come specie invasiva e piaga per le coltivazioni agricole in diversi paesi asiatici, in India, negli Stati Uniti meridionali e in Australia. Recentemente √® stato rilevata in Siberia. Gli esperti la considerano una delle 100 specie animali pi√Ļ invasive al mondo.

Secondo questi autori, una diagnosi definitiva di questa specie è già possibile, basata solo su marcatori molecolari. E secondo gli stessi autori, è già possibile stabilire la validità di Pomacea insularum come specie distinta da Pomacea canaliculata, ancora una volta sulla base di marcatori genetici (gene mitocondriale citocromo ossidasi I - COI), contrariamente all'opinione corrente dei ricercatori brasiliani.

Un recente articolo interessante (KA Hayes et al. 2012) esamina Pomacea canaliculata alla luce di queste nuove scoperte, e propone una ri-definizione di questo tipo, anche con un neotipo (un nuovo olotipo in quanto l'esemplare tipo originale era distrutto). Questo stesso articolo ribadisce il fatto che Pomacea insularum è una specie distinta da Pomacea canaliculata, non un sinonimo. In questo nuovo approccio, Pomacea canaliculata è considerata come un'ampullaria dalla distribuzione abbastanza ristretta: si trova solo nel bacino inferiore del Paraná, Uruguay e Bacino del Rio della Plata, in Argentina, forse nell'Alto Paraná, ed è anche discutibile la sua presenza in Brasile. Cioè, del tutta diversa dalla definizione e dalla vasta biogeografia di Pomacea canaliculata così come era considerata dai malacologi brasiliani.
E' importante ricordare però che queste nuove mappe sono state elaborate senza analizzare esemplari regionali provenienti dagli stati meridionali, e non sono state pienamente accettate dalla comunità malacologica brasiliana, che anzi hanno portato varie prove che la distribuzione di Pomacea canaliculata non è così limitata.


Conchiglia

La conchiglia di queste ampullarie √® rotondeggiante e relativamente pesante (specialmente nelle lumache pi√Ļ vecchie). Le 5 o 6 spire sono separate da suture intagliate profondamente (da qui il nome di canaliculata o canalizzata).
L'apertura della conchiglia √® larga, da ovale a rotonda. I maschi possono essere riconosciuti dall'avere un'apertura pi√Ļ rotonda di quella delle femmine.
L'ombelico √® largo e profondo. La forma complessiva della conchiglia √® simile a quella di Pomacea lineata, ad eccezione delle suture pi√Ļ profonde e la forma pi√Ļ rotondeggiante di Pomacea canaliculata.
La dimensione di queste lumache va da 4 a 6 cm. in larghezza e da 4,5 a 7,5 cm. in altezza, dipendentemente dalle condizioni.
Il colore varia da completamente giallo e verde (nelle forme d'allevamento) a marrone con o senza strisce scure spiraliformi (nelle forme selvatiche). La crescita della conchiglia di questa specie avviene principalmente in primavera ed estate, mentre rallenta molto in autunno ed inverno.

Pomacea canaliculata - Disegno © Stijn Ghesquiere

Pomacea canaliculata e Pomacea insularum: suture rientranti, con un angolo acuto, inferiore ai 90¬į. La conchiglia √® pi√Ļ rotondeggiante di quella di Pomacea diffusa - Disegno ¬© Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea diffusa - Disegno © Stijn Ghesquiere

Pomacea diffusa: spalle piatte e suture a 90¬į (scalariformi). La spalla piatta diventa per√≤ meno evidente nelle ultime spire della conchiglia. Non √® nota la disponibilit√† di Pomacea bridgesii nel commercio acquariofilo - Disegno ¬© Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea paludosa - Disegno © Stijn Ghesquiere

Pomacea paludosa: suture quasi piatte con un angolo maggiore di 90¬į, che conferiscono alla lumaca una parte superiore del guscio a forma di cono - Disegno ¬© Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea haustrum e Pomacea insularum - Disegno © Stijn Ghesquiere

Pomacea haustrum e Pomacea insularum: suture profondamente indentate con spalle affilate - Disegno © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea diffusa: spalla piatte e suture a 90¬į. Pomacea canaliculata: suture smussate, angolo inferiore a 90¬į. Questo guscio √® anche pi√Ļ globoso rispetto al guscio di Pomacea diffusa - Foto ¬© Bill Frank (Planeta Invertebrados)

Per chi vuole identificare le Ampullarie in commercio

Opercolo

L'opercolo è moderatamente spesso e corneo. La struttura è concentrica, con il nucleo vicino al centro della conchiglia. Il colore dell'opercolo varia da marrone chiaro a marrone scuro. L'opercolo può essere ritratto dentro l'apertura.

Corpo

Il colore del corpo va da giallo (nelle forme coltivate) e marrone al quasi nero, con spot gialli sul sifone, ma non sulla bocca come Pomacea bridgesii. Quando riposa, i tentacoli vengono ritratti sotto la conchiglia.

Pomacea canaliculata - Foto © Stijn Ghesquiere

Pomacea canaliculata marrone - Foto © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea canaliculata - Foto © Stijn Ghesquiere

Pomacea canaliculata gialla - Foto © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea canaliculata - Foto © Stijn Ghesquiere

Pomacea canaliculata conchiglia e opercolo - Foto © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea canaliculata - Foto © Stijn Ghesquiere

Pomacea canaliculata gialla - Foto © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Somiglianze

Pomacea canaliculata ha un aspetto molto simile ad altri membri del complesso canaliculata, come Pomacea insularum e Pomacea lineata.

Le tipiche suture profonde e intagliate, di Pomacea canaliculata - Foto © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea canaliculata in natura √® distribuita negli habitat lentici attraverso il bacino inferiore del Rio delle Amazzoni e il bacino del Rio della Plata: Brasile sudorientale, Argentina, Bolivia, Paraguay e Uruguay. Pomacea canaliculata √® una delle pi√Ļ diffuse specie di Pomacea in Sud America (Argentina).

Nello scorso decennio Pomacea canaliculata si √® propagata nel Sud est asiatico e oggi pu√≤ essere ritrovata in Indonesia, Thailandia, Cambogia, Hong Kong, Cina meridionale, Giappone e Filippine. Tali lumache hanno anche invaso le parti pi√Ļ meridionali degli USA (Texas e Florida, fino all'Ohio centrale), e ci si aspetta che nei prossimi anni si espander√† ancora di pi√Ļ.
Al link seguente, informazioni pi√Ļ dettagliate sulle popolazioni di Pomacea canaliculata stabilitesi in Texas.
E' possibile che la specie si sia fatta strada fino in Australia, e sembra che ne siano stati trovati degli esemplari stabili anche in Siberia!

Risale al 2012 l'invasione di Pomacea canaliculata nelle risaie sul delta dell'Ebro, in Spagna, che ha portato al divieto di commercializzazione del genere Pomacea in Europa.

LEAST CONCERN

STATO NELLA LISTA ROSSA IUCN:
LEAST CONCERN (minima preoccupazione)

  • Channeled Applesnail: la distribuzione e lo stato della specie in natura, sul sito della IUCN Red List, il pi√Ļ ampio database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali di tutto il mondo.

Pomacea canaliculata fotografata in Florida come specie invasiva. Questo esemplare è eccezionalmente grande, misura circa 90,8 mm, e mostra in modo piuttosto didattico le profonde suture canalizzate - Foto © Bill Frank (Planeta Invertebrados)

Comportamento: Sono animali anfibi, durante il giorno rimangono sommerse, nascoste nella vegetazione vicino ai bordi e alla superficie. Sono pi√Ļ attive durante la notte, quando lasciano anche l'acqua in cerca di vegetazione fresca.
Il ritmo dell'attivit√† di questa lumaca varia notevolmente, al variare della temperatura dell'acqua. Sotto i 18¬įC. si muovono a mala pena, al contrario di quanto avviene con temperature pi√Ļ alte (25¬įC.). Ci√≤ nonostante, Pomacea canaliculata √® molto resistente alle temperature basse, pi√Ļ della maggior parte delle altre lumache del genere Pomacea.

Vai alle pagine sull'allevamento delle ampullarie

Mangiano quasi tutti i tipi di pianta; possono essere anche alimentate con mangime per pesci; non è quindi adatta per nulla ad acquari piantumati; va evitata, a meno che il vostro acquario sia privo di piante o altra vegetazione.

Vai alle pagine sull'alimentazione delle ampullarie

Riproduzione

Pomacea canaliculata è sessualmente matura alle dimensioni di 2,5 cm.
Il tasso di riproduzioni di queste lumache varia in base alla temperatura ed in parte alla disponibilità di cibo.
Durante autunno e inverno, il tasso di riproduzioni √® al punto pi√Ļ basso, mentre con l'aumento delle temperature in primavera il ritmo aumenta.

Uova: Le uova rossastre (a causa dell'alto contenuto di carotenoidi) vengono attaccate solidamente l'una all'altra. Vengono attaccate ad oggetti sopra la superficie dell'acqua e la loro dimensione varia da 2,2 a 3,5 mm. di diametro. Un ammasso di uova medio contiene da 200 a 600 uova.

Vai alle pagine sulla riproduzione delle ampullarie

Pomacea Foto - Disegno © Stijn Ghesquiere

Uova di Pomacea canaliculata, poche ore dopo la deposizione - Foto © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Pomacea canaliculata - Foto © Stijn Ghesquiere

Uova di Pomacea canaliculata, 7 giorni dopo la deposizione - Foto © Stijn Ghesquiere (Applesnail.net)

Piccole Pomacea canaliculata, 11 giorni di vita e 1,5 mm di lunghezza. E' una covata mista, parte pigmentata e parte della forma dorata - Foto © Bill Frank (Planeta Invertebrados)

Piccole Pomacea canaliculata, varietà Gold, di 5 mm di lunghezza. fotografate in Florida come specie invasiva - Foto © Bill Frank (Planeta Invertebrados)

Taxa principali

Apple snail, Ampullaria

Si pensava che fosse questa specie la pi√Ļ diffusa in commercio come "apple snail", mentre attualmente √® riconosciuto che non viene affatto esportata, quella che si pensava fosse Pomacea bridgesii √® in realt√† Pomacea diffusa.

Dimensioni max: 4 - 6,5 cm
Aspettativa di vita: 4-5 anni

Bella e grande ampullaria, mangia quasi tutti i tipi di pianta e non è quindi adatta per nulla ad acquari piantumati; va evitata, a meno che l'acquario sia privo di piante o altra vegetazione.

Apple snail, Ampullaria

Bella e grande ampullaria che non mangia le piante, il cui commercio è stato però vietato, come quello delle altre Pomacea

Dimensioni max: Conchiglia da 4 a 5 cm. di larghezza e 4,5 - 6,5 cm. d'altezza.
Aspettativa di vita: 4-5 anni
Riferimenti & Link

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi pi√Ļ interessanti tratti da it.hobby.acquari

Collegamenti taxa

Aggiungi un commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Per saperne di pi√Ļ...

Attualmente il commercio delle ampullarie del genere Pomacea è vietato in tutta l'Unione Europea, a causa del pericolo che come specie alloctone diventino infestanti in natura, grazie alla loro estrema voracità e prolificità, in mancanza di nemici naturali.

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questa pagina la 'guida rapida', che non fa distinzione tra le esigenze delle singole specie, ma potrà aiutarvi comunque nella loro cura - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo tutto quello che c'è da sapere sulla riproduzione delle varie specie - tratto e tradotto dai un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo si parla di come deve essere allestito un acquario per ospitarle nel rispetto delle loro esigenze - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo si parla della loro alimentazione - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitoletto consigli per trasportarle in sicurezza - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Guida completa sulle ampullarie e sul loro allevamento in acquario. In questo capitolo indicazioni per riconoscere le patologie da cui possono essere affette e come curarle - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Descrizione con foto e spiegazioni per capire come sono fatte le Ampullarie e come è meglio allevarle - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Come è strutturato il corpo delle ampullarie e come lo usano per muoversi - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

L'anatomia dell'apparato riproduttivo delle Ampullarie, con consigli su come individuare e distinguere i due sessi - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Descrizione dell'apparato digestivo delle ampullarie, a partire dalla poderosa bocca - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Elenco con informazioni sui principali organi sensori delle ampullarie - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Come è strutturato e come funziona l'apparato respiratorio delle ampullarie, a partire dal loro sifone - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Come è fatta la conchiglia delle ampullarie all'esterno e all'interno, che funzione ha, che problemi può avere e come risolverli - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Disegni, foto, descrizioni e confronti tra le varie specie, per identificarle e quindi allevarle meglio - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Foto e descrizioni delle caratteristiche pi√Ļ visibili che distinguono le ampullarie, per riconoscerle dalle altre lumache - tratto e tradotto da un articolo di Stijn Ghesquiere

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere sulle Ampullarie, grazie ai messaggi pi√Ļ interessanti tratti da it.hobby.acquari

Offerte di Amazon