• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Achirus lineatus

(Linnaeus, 1758)

Etichettata erroneamente nei negozi come 'sogliola d'acqua dolce' è in realtà una specie che vive in natura in acqua salmastra e in acqua marina.

Achirus ineatus - Foto © Raul J. Yalan

nome comune
Lined sole, Sogliola
dimensioni massime in natura
23 cm TL
aspettativa di vita
10 - 15 anni

La tassonomia è alquanto confusa, il genere Achirus è in attesa di una necessaria revisione tassonomica. Come tutte le sogliole, sono pesci predatori. Si nascondono completamente sotto il sedimento, lasciando fuori solo gli occhi, per guardarsi dai predatori e per a loro volta dare la caccia alle prede di passaggio, piccoli crostacei e pesci.

Anche se possono sopravvivere per qualche tempo in acqua dolce, devono essere allevate in acqua almeno salmastra per non ammalarsi sempre più spesso ed avere gravi problemi di salute, che le porteranno a morire molto prima della loro normale aspettativa di vita: sono pesci eurialini, che in natura vivono in acqua salmastra e addirittura marina.

In genere vengono comprate senza alcuna cognizione di quali siano le loro esigenze e necessità, come del resto tutte le sogliole... basti pensare alla sfilza di foto che si trovano googlando di sogliole di tutte le specie, tenute in acqua dolce, circondate da altri pesci e posate mestamente su un fondo di ghiaino grosso... mi chiedo quanto tempo sono sopravvissute in quelle condizioni...

distribuzione

Atlantico occidentale: Florida, USA e nel nord del Golfo del Messico, a nord dell'Argentina.

habitat

Ambiente: acqua marina e acqua salmastra.

allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 120x80cm di area di base.
Come tutte le sogliole, vanno allevate in un acquario con una grande area di base, con sabbia finissima come substrato di fondo, dove passeranno il tempo parzialmente o totalmente insabbiate, in agguato in attesa della preda. Lasciando un ampio spazio libero, sono apprezzate lungo i lati dell'acquario molte piante, e anche piante galleggianti, che smorzino la luce, e che le facciano sentire al sicuro.

Comportamento e compatibilità: sono pesci timidi e tranquilli, quindi mal sopportano specie aggressive, turbolente o scavatrici, mentre d'altro canto pesci troppo piccoli o tranquilli finirebbero con l'essere mangiati. L'ideale vista anche la loro necessità di acqua salmastra è quello di allevarle da sole, anche perché è necessario che anche loro mangino la loro razione di cibo, come tutti gli altri pesci, e se ci sono altri pesci che nuotano nella parte superiore della vasca è facile che si mangino tutto il cibo prima che arrivi a loro, costringendole a patire la fame e rendendo comunque problematica la loro alimentazione.

alimentazione

Sono predatrici piscivore, che in natura si nutrono di crostacei, molluschi e piccoli pesci, ed essendo tutte quelle in commercio catturate in natura è molto raro che si abituino a mangiare mangime secco: appena messe in vasca mangeranno solo cibo vivo, e solo dopo un certo periodo di acclimatazione si potranno abituare a nutrirsi di mangime congelato. Sono adatti piccoli lombrichi, artemie, tubifex, enchitrei, larve di insetti acquatici. Solo pochi esemplari si abituano con il tempo a mangiare il mangime secco.

  • Specie d'acqua salmastra
  • Specie che ha bisogno di acquari con un'area di base molto grande
  • Specie che quasi mai si adatta a mangiare mangime secco
  • Specie raramente riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio provengono in genere dalla cattura in natura. Chiedete al vostro negoziante se i pesci che state per comprare sono d'allevamento o di cattura.
SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.