Attenzione

Ambassis agrammus

Gunther, 1867

Una specie di pesce di vetro non facile da trovare in commercio

Ambassis agrammus (Sailfin glassfish) - Foto © Dave Wilson

Nome comune
Sailfin glass perchlet
Dimensioni massime in natura

7.5 cm SL

I pesci di vetro della specie Ambassis agrammus provengono da Australia e da Papua Nuova Guinea. Non sono facili da trovare in commercio, ma negli ultimi anni sono diventati un po' più disponibili insieme ad altre varietà di insoliti pesci vetro, tra cui Gymnochanda filamentosa e Parambassis pulcinella.
A parte le differenze di dimensioni, tutti i pesci di vetro possono essere allevati più o meno allo stesso modo.

Morfologia: Spine dorsali (totale): 8 - 8; Raggi dorsali molli (totale): 7 - 10; Spine anali 3; Raggi anali molli: 7 - 10

Distribuzione

Oceania: due popolazioni isolate, nei torrenti costieri del Territorio Settentrionale dal fiume Victoria al fiume McArthur e Penisola di Capo York, Qeensland settentrionale. Registrato anche nella Nuova Guinea centrale e meridionale

LEAST CONCERN

STATO NELLA LISTA ROSSA IUCN:
LEAST CONCERN (minima preoccupazione)

  • Ambassis agrammus: la distribuzione e lo stato della specie in natura, sul sito della IUCN Red List, il più ampio database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali di tutto il mondo.
Habitat

Ambiente demerso, acqua dolce e acqua salmastra

Gli Ambassis agrammus sono ritrovati in torrenti, stagni, paludi. Abita i fiumi e i torrenti che scorrono attraverso la foresta pluviale, a volte in laghi stagnanti o ruscelli dal lento corso. Si trova anche lungo i margini di paludi e laghi. Di solito si trovano in grppi di grandi dimensioni che si riparano tra la vegetazione acquatica.

Temperatura in natura
22 - 38°C
Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 80x40x40h cm per un gruppo di esemplari.
Gli Ambassis agrammus vivono sia in acque dolci che leggermente salmastre, e in acquario sono molto adattabili per quanto riguarda la chimica dell'acqua, a condizione ovviamente di non allevarli in acqua acida. L'acqua dolce dura e da neutra a leggermente alcalina rappresenta probabilmente l'ideale, ma a condizione che il peso specifico sia mantenuto al di sotto di 1.005, potrebbero essere facilmente combinati con pesci d'acqua salmastra di fascia bassa, come molly e ghiozzi. I pesci di vetro sono pesci veloci e attivi, e apprezzano lo spazio libero per il nuoto e una forte corrente d'acqua.

Come succede per altri pesci di vetro, gli Ambassis agrammus possono essere un po' esuberanti l'uno verso l'altro, specialmente se tenuti in gruppi insufficientemente grandi, ma per il resto sono pacifici, possono essere pesci adatti ad acquari di comunità ben studiati.

Alimentazione

E' una specie predatrice, che in natura si nutre di micro-crostacei, insetti, piccoli aracnidi, pesci e alghe.
In acquario questi pesci rifiutano il mangime secco, sia in scaglie che in granuli, lo ignorano semplicemente. Può essere offerto cibo vivo, come Chironomus e Artemia salina, e con un po' di pazienza possono essere abituati allo stesso cibo in versione congelata, o alle uva di aragosta.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale è limitato alle differenze di forma della papilla genitale durante la deposizione delle uova, inoltre le femmine diventano piuttosto arrotondate rispetto ai maschi, più snelli.

Riproduzione

In natura, la stagione riproduttiva degli Ambassis agrammus coincide con l'inizio della stagione delle piogge primaverili.
Sono stati riprodotti in cattività, depongono le uova spargendole in acqua tra la vegetazione sommersa, senza cure parentali.

Taxa principali

Sailfin glass perchlet

Una specie di pesce di vetro non facile da trovare in commercio

Dimensioni max: 7.5 cm SL
Temperatura: 22 - 38°C
Long-spined glass perchlet
Dimensioni max: 12 cm SL
Macleay's glass perchlet
Dimensioni max: 8 cm SL
Riferimenti & Link
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.