Attenzione

Aplocheilus lineatus

(Valenciennes, 1846)

E' abbastanza facile da trovare in commercio, in quanto non e' un killifish stagionale, ed è una specie poco esigente, facile da allevare e riprodurre.

Nome comune
Striped panchax
Aspettativa di vita
3 - 4 anni
Dimensioni massime in natura

10.0 TL

La specie Aplocheilus lineatus appartiene alla famiglia Aplocheilidae, separata qualche tempo fa dalla famiglia Cyprinodontidae, all'interno dell'ordine dei Cyprinodontiformes. E' abbastanza facile da trovare in commercio, in quanto non e' un killifish stagionale, ed è una specie poco esigente, facile da allevare e riprodurre.

Nella sua forma naturale e' un pesce impressionante, che raggiunge i 10 cm di lunghezza con una livrea interessante. Il corpo e' bronzeo con molte squame scintillanti dorate, il dorso e' accentuato da strisce verticali scure. La creazione tramite incroci mirati di una delle varietà più popolari, la forma dorata 'Golden Wonder Killifish' lo ha reso ancora piu' popolare tra i pesci d'acquario. Ci sono altre varianti che sono abbastanza comuni in commercio, con diverse forme della coda, che può essere tutta rossa o rossa con lobi esterni bianchi.

I Killifish hanno la reputazione di essere difficili da allevare ed in effetti non sono pesci consigliati ai principianti, ma gli appartenenti a questa specie, non vivendo in natura in corpi d'acqua che si prosciugano nella stagione secca, non sono annuali ma vivono anche per 3-4 anni. Essendo molto adattabili anche in natura, dove sono ritrovati anche in acque salmastre, rimangono anche in acquario una specie molto adattabile e resistente, facile da allevare e riprodurre.

Distribuzione

Asia: ampiamente distribuito nell'India peninsulare, registrato anche in Sri Lanka.

LEAST CONCERN

STATO NELLA LISTA ROSSA IUCN:
LEAST CONCERN (minima preoccupazione)

  • Striped panchax: la distribuzione e lo stato della specie in natura, sul sito della IUCN Red List, il più ampio database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali di tutto il mondo.
Habitat

Ambiente: bentopelagico, non migratorio, acqua dolce e acqua salmastra. Clima tropicale.

Gli Aplocheilus lineatus vivono in torrenti e laghi naturali o artificiali ad alte altitudini, dal corso lento e ricchi di vegetazione acquatica, ma non di rado si spostano anche in fiumi poco profondi di pianura, risaie, campi inondati, paludi e acque leggermente salmastre. Prosperano mangiando le larve di zanzara sulla superficie dell'acqua, per cui vengono spesso introdotti in corpi d'acqua allo scopo di controllo delle zanzare.

Temperatura in natura
22 - 25°C
Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 100x50x50h cm per un gruppo di minimo 5-6 esemplari.
La vasca va ben coperta, perché gli Aplocheilus lineatus sono ottimi saltatori, come tutti i pesci di superficie. L'ideale è un allestimento molto piantumato, e con rocce, legni o radici disposti in modo da creare molti ripari e nascondigli. Non amano un'illuminazione molto forte, che può essere smorzata ulteriormente utilizzando delle piante galleggianti.

Comportamento e compatibilità: Aplocheilus lineatus è un pesce abbastanza aggressivo, specialmente nei confronti dei propri simili, quindi sarebbe opportuno associarlo a pesci di taglia più grande e dal temperamento deciso, che occupino la zona medio-bassa della vasca. Essendo un predatore per natura, prederà senza scampo anche gli eventuali avannotti di altre specie, e viste le dimensioni che raggiungono da adulti (in acquario possono superare i 12 cm di lunghezza) e la bocca sorprendentemente ampia (basta guardarli di fronte per notarla) non bisogna associarli a pesci molto più piccoli di loro, come i neon (Paracheirodon innesi) perché sarebbero predati anch'essi.

Alimentazione

E' una specie carnivora, che vive a stretto contatto con la superficie dell'acqua, dove preda e si nutre principalmente di insetti caduti in acqua, larve e piccoli invertebrati. Può scendere anche nelle fasce medie dell'acqua per catturare invertebrati bentonici, e può predare anche avannotti e pesci molto più piccoli.
In acquario accetta abbastanza prontamente il mangime secco, ma per mantenerlo in ottime condizioni di colorazione e salute è necessaria un'integrazione regolare con cibo vivo e/o congelato.

Comportamento riproduttivo
Specie ovipara che depone su foglie o altre superifici
Dimorfismo sessuale

I maschi hanno una livrea più intensa e pinne più lunghe rispetto alle femmine, e possono esibire in condizioni particolari bande scure verticali lungo il corpo. Le femmine sono più sbiadite e hanno un aspetto più tozzo, meno snello dei maschi.

Riproduzione

Aplocheilus lineatus è una specie ovipara, che depone sulla vegetazione, su qualche foglia larga, o direttamente sul substrato di fondo.
Se allevati in acquario con altre specie, è meglio predisporre per la riproduzione una vasca separata, riempita con acqua dell'acquario principale, e con il fondo coperto di ciuffi di muschio di Giava (Taxiphyllum barbieri)
I maschi diventano particolarmente aggressivi durante il periodo riproduttivo. Dopo il corteggiamento la femmina depone le uova, che vengono subito fecondate dal maschio. I genitori si mangiano le uova se ne viene data loro la possibilità, per cui dopo la deposizione bisogna spostare la coppia, rimettendola nell'acquario principale, o spostare le uova una volta individuate e riporle in un contenitore separato, con la stessa acqua della vasca principale.
In una sola covata possono essere deposte fino a 150 uova, ma sono state registrate covate anche di oltre 250 uova.
La uova schiudono dopo 11-14 giorni, a seconda della temperatura. Una volta schiuse le larve dovranno essere alimentate con naupli di artemia appena schiusi e cibo micronizzato.

Taxa principali

Aplocheilus lineatus - Foto © Hristo Hristov
Striped panchax

E' abbastanza facile da trovare in commercio, in quanto non e' un killifish stagionale, ed è una specie poco esigente, facile da allevare e riprodurre.

Dimensioni max: 10.0 TL
Aspettativa di vita: 3 - 4 anni
Temperatura: 22 - 25°C
I Killi Aplocheilus panchax - Foto © Hristo Hristov
Blue panchax

Una bella specie di Killi, abbastanza facile da allevare e riprodurre

Dimensioni max: 9.0 cm TL
Temperatura: 20 - 25°C
Riferimenti & Link
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
Gruppo di Pterophyllum scalare - Foto © BlueRidgeKitties (Flickr)

Riassunto/commento dell'articolo di Practical FishKeeping The 10 worst community fish of all time in cui si propone un elenco di pesci considerati e comprati abitualmente come per l'acquario di comunità e che invece sarebbe molto meglio per loro ma anche per noi, per trarre maggiori soddisfazioni dall'hobby acquariofilo, allevare in una vasca dedicata e pensata per loro.

Eriocaulon sp. in India © Beta Mahatvaraj

Eriocaulon sp. nei Ghati Occidentali, in India - Foto © Beta Mahatvaraj (Meenkaran)

Aplocheilus lineatus - Foto © Hristo Hristov

Tra i Killi più comuni in commercio, Aplocheilus lineatus 'Gold' - Foto © Hristo Hristov

Stagno dalla particolare colorazione blu turchese nella provincia di Krabi, Thailandia meridionale, la località tipo di Betta simplex - Foto © Nonn Panitvong

Nonostante il Betta simplex sia una delle specie al mondo dall'areale di diffusione più ristretto, Nonn scopre preoccupato che chiunque può recarsi in tale località a fare incetta di questi splendidi pesci, il cui numero sta diminuendo, ed esorta le popolazioni locali a prendersi cura del mantenimento di questa specie - tratto e tradotto da un articolo di Nonn Panitvong

Le cascate di Tada, India - Foto © Sriram, Ravi, Beta (Indian Aquarium Hobbyist)

Un gruppo di acquariofili da Chennai risalgono un torrente collinare d'acqua chiara ed incontrano una grande varietà di pesci e piante, e scattano con moltissime foto - tratto e tradotto da un articolo di R.R. Sriram