• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Atractosteus spatula

(Lacepède, 1803)

Il pesce alligatore è una delle più grandi specie d'acqua dolce del mondo, e chiaramente non è adatto ai comuni acquari casalinghi, per le sue dimensioni finali e perché può vivere ben oltre 50 anni. Purtroppo però gli individui giovani sono regolarmente in commercio, normalmente senza adeguate informazioni riguardo la loro assistenza a lungo termine.

Atractosteus spatula, detto Luccio alligatore, da giovane e da adulto

nome comune
Alligator gar, Luccio Alligatore
dimensioni massime in natura
305 cm - Peso massimo registrato: 166 kg
aspettativa di vita
50 anni

Il profilo di questo pesce è stato inserito a titolo informativo, in quanto non è consigliabile allevare questa specie nei comuni acquari domestici, a meno che voi non siate tra i pochi eletti con le strutture disponibili per ospitarli per tutta la vita. Le dimensioni dell'acquario citate più in basso devono essere considerati un minimo assoluto e in realtà questo pesce richiede un volume straordinario di acqua se deve essere alloggiato a lungo termine.

E' una delle più grandi specie di pesci d'acqua dolce del mondo, e chiaramente non deve essere considerato un pesce da acquario casalingo, a causa delle sue dimensioni finali e del fatto che può vivere ben oltre 50 anni. Purtroppo però gli individui giovani vengono venduti abbastanza regolarmente nel commercio acquariofilo, normalmente senza adeguate informazioni riguardo la loro assistenza a lungo termine. Esistono anche diversi ibridi, tra i più comuni c'è un incrocio tra A. spatula e Lepisosteus platostomus, comunemente indicato come Luccio coccodrillo.

Circostanze impreviste possono capitare a chiunque, ma un animale che raggiunge la sua lunghezza completa non è una circostanza imprevista (It's not just a fish)

Uno tra i tanti pesci presenti nel commercio acquariofilo ma che non hanno la possibilità di crescere sani e di diventare adulti nei comuni acquari domestici è quello che viene comunemente chiamato luccio alligatore o pesce alligatore, nome scientifico Atractosteus spatula. Come già dice il nome comune, la caratteristica o meglio la sfortuna di questi pesci è di somigliare a degli alligatori, a causa della conformazione del muso e della bocca, e per questo attraggano molto chi desidera avere in vasca un pesce strano e particolare, da mostrare agli amici, magari mentre si mangia un povero pesciolino vivo (youtube è pieno di video di questo tipo).

A parte il fatto che si può tranquillamente abituare a mangiare cibo morto, senza bisogno di spettacoli truculenti, e che anzi il modo migliore di far ammalare i pesci è nutrirli con pesci vivi non controllati, portatori di qualsiasi parassita, il luccio alligatore è uno di quei pesci comprati nel totale disinteresse delle sue esigenze, solo per il suo aspetto esteriore: basta pensare al fatto che ha una lunghezza da adulto che può superare tranquillamente i 2 metri e i 100 kg di peso, per capire che quei poveri pesciolini che fa tanto figo tenere in acquario sono destinati a morire molto prima della loro normale aspettativa di vita, che potrebbe superare agevolmente i 50 anni.

Sono meno diffusi di altri pesci, come i Pangasius, perchè questi ultimi anche se raggiungono quasi le stesse dimensioni sono tranquilli e quasi vegetariani, mentre i lucci alligatori essendo feroci predatori se messi in acquario con altri pesci incominciano subito a mangiarseli, dai più piccoli ai più grandi, mano a mano che crescono, mettendo quindi subito in allarme gli incauti acquirenti e portandoli finalmente ad informarsi sulla stupidata che hanno fatto.

Nessun consiglio per l'allevamento: come per i pangasius, non esiste un modo giusto di allevarli in acquario, a meno che non si abbiano le vasche dell'Acquario di Genova, perché un pesce di più di 2 metri di lunghezza ha bisogno di nuotare, per cui ci vorrebbe una vasca lunga minimo minimo 10 metri... chi li ha messi in vasca, o per disinformazione o per menefreghismo, sarà costretto a liberarsene quando saranno diventati troppo grossi per il suo acquario: i negozianti si guardano bene dal riprenderli indietro, per cui c'è chi li uccide, chi cerca per loro una sistemazione in qualche grande acquario pubblico, chi peggio ancora li abbandona in natura, con il rischio non tanto di ucciderli comunque, il che in questo caso sarebbe ancora il male minore, ma di mettere a repentaglio la sopravvivenza delle specie autoctone, che possono essere minacciate anche gravemente da specie estranee, che se sopravvivono ne occupano le nicchie ecologiche e non trovano predatori naturali. Purtroppo in tutto il mondo si contano i danni provocati agli ecosistemi originari da specie abbandonate per incuria o menefreghismo...

Un'ultima cosa: ho letto in qualche sito dove si parlava del Luccio alligatore, che la specie indicata da molti siti come riferimento, Atractosteus spatula, in realtà non sarebbe esatta, in quanto con il nome di "luccio alligatore" vengono commercializzate anche le altre specie del genere Atractosteus, che rimangono più piccole dello spatula. Questo potrebbe essere possibile, ma ho una piccola precisazione da fare: le altre due specie, Atractosteus tristoechus e Atractosteus tropicus rimangono più piccole si, infatti invece di toccare i 3 metri arrivano rispettivamente a 2 metri e a 1,2 metri... Un bel vantaggio, non c'è che dire, loro sì che sono adatti alla maggioranza dei nostri acquari, che superano a stento i 100 litri... evitiamo quindi di metterci in pace la coscienza in questo modo, e cerchiamo di informarci prima di comprare un qualsiasi animale vivente.

Sono tra le specie più primitive ancora vive oggi. Hanno la vescica natatoria modificata e vascolarizzata, collegata alla faringe, che permette loro in una certa misura di respirare aria atmosferica.

distribuzione

America del Nord: spazia dal bacino del fiume Mississippi dall'Ohio sud-occidentale e dall'Illinois meridionale nel sud degli USA fino al Golfo del Messico; Piana costiera del Golfo del Messico dal fiume Enconfina in Florida, USA, fino a Veracruz, in Messico.

habitat

Ambiente: Demerso, acqua dolce e acqua salmastra; clima tropicale.
Si trova in vari habitat nei grandi laghi e fiumi, e anche in tributari, lagune e pozze d'acqua nera dalla lenta corrente. Può sopravvivere sia in acque dolci che salmastre, ma mostra una preferenza per i grandi fiumi con ampie pianure alluvionali associate. Tendono a non abitare ambienti dalla corrente rapida.

allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: nessuna
A causa delle dimensioni che raggiunge non è allevabile nei normali acquari casalinghi; può essere allevato solo nelle enormi vasche degli acquari pubblici.
Per il resto non ha pretese, basta che ci sia poca corrente e poca luce.
E' meglio allevarlo da solo, al massimo in compagnia di qualche pesce tranquillo dalle dimensioni simili, che non rischi di finire nella sua bocca.

alimentazione

Predatore piscivoro.
I lucci alligatori sono predatori d'agguato che si nutrono in natura di pesci più piccoli e crostacei acquatici. A volte possono essere difficili da allevare in cattività perché possono avere difficoltà ad accettare cibi morti, anche se la maggior parte impara a farlo dopo un breve periodo di fame. Dopo un breve periodo di tempo gli individui più piccoli accetteranno cibi congelati carnosi come gamberi, acciughe, ecc. mentre agli esemplari più grandi possono essere offerti pesci interi come trota o sarde. Quando sono giovani vanno alimentati ogni giorno, ma mano a mano che crescono va ridotta la frequenza dei pasti; un adulto richiede al massimo uno o due pasti alla settimana.
In casi estremi non ci può essere altra scelta che usare pesci vivi per la loro alimentazione per il periodo iniziale, ma va sottolineato che questo è consigliabile solo fino a quando l'individuo ha raggiunto un'adeguata massa corporea per tentare un periodo di fame.
E' altamente raccomandabile acquistare i pesci da usare come cibo vivo in anticipo e metterli in quarantena per almeno due settimane, per assicurarsi che siano liberi da malattie e parassiti, e somministrare loro una dieta di alta qualità in modo che la carne sia sufficientemente nutriente.
I lucci alligatore non dovrebbero mai essere nutriti con carne di mammiferi come cuore di manzo o pollo, poiché alcuni dei lipidi e altri composti organici contenuti in queste carni non possono essere adeguatamente metabolizzati dai pesci, causando il deposito di grasso in eccesso e a lungo termine anche la degenerazione degli organi interni.
Tranne che nella circostanza estrema descritta sopra non esiste nessun reale beneficio nell'uso di pesci vivi per la loro alimentazione, anche a causa del rischio di introduzione di malattie o parassiti che comporta.

  • Specie che diventa enorme: più di 300 cm di lunghezza, per più di 100 kg di peso
  • Specie predatrice piscivora
  • Specie in genere proveniente dalla cattura in natura. Chiedete al negoziante se i pesci che state per comprare sono d'allevamento o di cattura, ma per cortesia non comprateli in nessuno dei due casi.
dimorfismo sessuale
Non si conosce con esattezza; la femmina dovrebbe essere più grossa e tozza del maschio.
riproduzione

Non riprodotti in acquario, come la maggioranza dei pesci grandi e migratori. In natura tendono a spostarsi in zone umide o nelle pianure alluvionali temporaneamente inondate, per deporre le uova durante i mesi primaverili quando si riuniscono in numero considerevole.
Una femmina può deporre le uova con più maschi contemporaneamente, e le uova vengono depositate tra la vegetazione sommersa vicino alla superficie o in acque più profonde. L'incubazione è di 48-72 ore e dopo la schiusa le larve rimangono attaccate alle superfici sommerse per 5-10 giorni, fino a quando il sacco vitellino è completamente assorbito.
Il tasso di crescita è inizialmente rapido e il novellame può misurare 250-300 mm dopo il primo anno.
Le uova di questa specie sono tossiche per i crostacei e i vertebrati diversi dai pesci, compresi gli esseri umani.

SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Tankbuster (INJAF)

Ampia spiegazione sui pesci da considerare 'tankbuster', nella convinzione che acquariofili più informati significa scelta più consapevole delle specie da allevare, in quanto una maggior informazione fa sì che la gente consideri e capisca pienamente ciò a cui si sta impegnando quando decide di acquistare uno di questi pesci, e che sappia scegliere qualcosa di più adatto se non può fornire loro una adeguata sede permanente. - traduzione in italiano di un articolo di Injaf