Attenzione

Ceratodontiformes

Ordine che contiene un'unica specie annoverata tra i 'pesci primitivi', conosciuti anche come lungfish, pesci polmonati, per avere un rudimentale polmone che consente loro di sopravvivere anche in assenza d'acqua.

Esemplare di Neoceratodus forsteri lungo 140 cm per 30 kg di peso. Si può trovare in vendita come pesce d'acquario - Foto © Fishing-worldrecords.com

I Ceratodontiformes sono un ordine appartenente al superordine dei Dipnoi, pesci d'acqua dolce apparsi sulla terra almeno 400 milioni di anni fa, chiamati per questo "pesci fossili" o "fossili viventi". Hanno delle caratteristiche particolarissime che ne fanno dei pesci unici, ma come vedremo del tutto inadatti a vivere nei comuni acquari di comunità.

La loro caratteristica principale è quella di possedere oltre all'apparato branchiale per la respirazione in acqua, anche un apparato polmonare per utilizzare l'aria atmosferica. Infatti derivano il loro nome dal greco dípnoos, che significa "con due aperture respiratorie". Per questa particolarità sono conosciuti nei paesi anglofoni come "lungfish" letteralmente pesci polmonati.

Sono ritenuti da molti come gli animali di transizione tra i pesci e gli anfibi, per le placche dentarie, per la struttura delle pinne pari e soprattutto per la doppia respirazione a cui accennavo prima: se si trovano in acqua abbondante respirano con le branchie, coperte da opercoli, se in acqua scarsa o poco ossigenata (per esempio, quella delle paludi) respirano con un organo funzionante da polmone. Per questa loro caratteristica sono in grado di sopportare lunghi periodi di siccità o di infossarsi nel fango per lunghi periodi di tempo.
Studi recenti hanno inoltre osservato come i Dipnoi utilizzino le lunghe appendici posteriori per sollevarsi dal fondale o per darsi una spinta in avanti, a volte muovendole insieme, a volte alternativamente, proprio come farebbe un anfibio che cammina sulla terraferma.

La Campagna Big Fish: No Ai pesci giganti in acquario!

Neoceratodus forsteri è molto resistente, di facile allevamento e può diventare piuttosto domestico, anche se è improbabile vederlo in vendita (per sua fortuna!).
E' una specie protetta dalla CITES (Appendice 2), ed è richiesto un permesso per raccoglierlo in natura. Attualmente c'è solo un allevatore che ha la licenza per riprodurre esemplari per il commercio. Vengono dotati di microchip, di un certificato speciale e sono molto costosi. Ce ne sono alcuni esemplari negli acquari pubblici di tutto il mondo, tra cui è particolarmente famoso un Neoceratodus forsteri tenuto al Chicago Shedd Aquarium negli Stati Uniti, morto a quasi 90 anni.

Circostanze impreviste possono capitare a chiunque, ma un animale che raggiunge la sua lunghezza completa non è una circostanza imprevista (It's not just a fish)

  • Specie che diventano grandi, fino a 170 cm
  • Specie predatrici e piscivore
  • Specie non riprodotte in cattività, gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o d'allevamento.

Classificazione

Secondo alcuni studiosi quella dei Dipnoi è una sottoclasse che comprende tre ordini, secondo altri è un ordine che comprende tre famiglie; vi propongo qui la classificazione proposta da Fishbase, confermata dalla 5^ edizione di Fishes of the World. In passato all'ordine dei Ceratodontiformes apparteneva un'unica famiglia, quella dei Neoceratodontidae, così denominata dopo una revisione tassonomica (CofF, 2011) e che si trova spesso indicata con il vecchio nome di Ceratodontidae, che comprende un unico genere e un'unica specie, Neoceratodus forsteri. Attualmente buona parte degli studiosi ritiene che appartengano a quest'ordine anche le famiglie Lepidosirenidae e Protopteridae, in passato ritenuti membri dell'ordine Lepidosireniformes, attualmente declassato.

Taxa principali

I pesci polmonati sono tra le più intriganti e stravaganti specie d'acquario, essendo in grado di sopravvivere in condizioni estreme, ma è discutibile se possano essere considerati dei pesci d'acquario, a causa delle dimensioni che raggiungono.

I Lungfish o pesci polmonati sono tra le più intriganti e stravaganti specie d'acquario, essendo in grado di sopravvivere in condizioni estreme. Sono pesci molto antichi, essendo rimasti praticamente invariati per milioni di anni.

Sono pesci molto antichi, essendo rimasti praticamente invariati per milioni di anni, ed hanno sorprendenti adattamenti alla vita in condizioni estreme e senz'acqua.

Allevamento

I Dipnoi non si trovano facilmente in commercio, e, credetemi, è molto meglio così. Si dice che possano vivere anche 100 anni, e anche se questo dato non pare fondato su osservazioni reali, tra tutti quelli allevati in acquario sembra che il più vecchio sia arrivato solo a 15 anni, il che francamente mi pare un po' poco, se non 100 anni almeno una 30ina dovrebbero vivere, viste le dimensioni che raggiungono... infatti, e qui inizia la parte dolente, i Dipnoi raggiungono dimensioni molto elevate, e in particolare i Neoceratodus possono arrivare in natura ai 170 cm di lunghezza, per svariate decine di chili di peso!

Va da sè che questi pesci non sono adatti alla vita nei comuni acquari di comunità, per le dimensioni e anche per il fatto che sono predatori piscivori, che mangeranno tutti i pesci che entreranno nella loro bocca.
Certo, in cattività i Dipnoi non raggiungeranno mai le dimensioni che raggiungono in natura, ma vi sembra una buona ragione per tenerli in acquari troppo piccoli? Gia il fatto che vivano così poco la dice lunga, senza contare che mai nessun cenno di riproduzione è avvenuto in acquario, segno che evidentemente tanto bene i pesci non ci stavano.

Taxa principali

South American lungfish

E' discutibile se questa specie debba essere considerata davvero un pesce da acquario, date le sue dimensioni finali. Troppo spesso i piccoli vengono venduti senza le necessarie informazioni riguardanti la loro assistenza a lungo termine.

Dimensioni max: 125 cm TL
Aspettativa di vita: 20 - 30 anni
Temperatura: 24 - 28°C
Australian lungfish

E' molto resistente, di facile allevamento e può diventare piuttosto domestico, anche se è improbabile vederlo in vendita per sua fortuna: è discutibile se debba essere considerato davvero un pesce da acquario, date le sue dimensioni finali.

Dimensioni max: 170 cm TL - Può arrivare ai 20 kg d peso
Aspettativa di vita: 100 anni
Temperatura: 22 - 28°C
Marbled lungfish

Nonostante si trovino talvolta in commercio come pesci d'acquario, le loro dimensioni li rendono adatti solo ai grandi acquari pubblici.

Dimensioni max: 200 cm TL - peso massimo pubblicato: 17 kg
Aspettativa di vita: Si dice possa vivere anche fino a 100 anni
Temperatura: 25 - 30°C
Gilled lungfish

Una tra le specie di Protopterus che rimane più piccola, ma che può arrivare comunque ai 45 cm di lunghezza

Dimensioni max: 45 cm TL
Aspettativa di vita: Si dice possa vivere anche fino a 100 anni
West African lungfish

E' la specie di dipnoo che si trova più comunemente in commercio, è molto robusto e facile da allevare, ma raggiunge comunque il metro di lunghezza ed è consigliabile solo agli appassionati più esperti.

Dimensioni max: 100 cm TL - peso massimo pubblicato: 4 kg
Aspettativa di vita: 20 - 30 anni (si dice possa vivere anche fino a 100 anni!)
Temperatura: 25 - 30°C
Slender lungfish

Difficile da trovare in commercio, diventa molto grande e da adulto è meglio lasciarlo alle grandi vasche degli acquari pubblici. E' molto resistente, ma è comunque consigliabile solo agli appassionati più esperti

Dimensioni max: 130 cm TL - peso massimo pubblicato: 11 kg
Aspettativa di vita: 20 - 30 anni (si dice possa vivere anche fino a 100 anni!)
Riferimenti & Link
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Lo Shedd Aquarium di Chicago è in lutto per la morte di uno dei suoi residenti più rappresentativi e amati, un Neoceratodus forsteri che era il pesce allevato in un ambiente zoologico più anziano del mondo.