• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

Il Biotopo D'Origine degli Hillstream loach

Ven, 27/Lug/2012 - 13:04
Posted in:
0 comments

...descrizione, informazioni e immagini degli habitat in cui vivono in natura i "pesci a ventosa" delle famiglie dei Balitoridi, Gastromyzontidi & Nemacheilidi

Fiume Kimanis in Borneo, dove abitano i balitoridi. Un luogo di pesca favoloso; acqua estremamente chiara scorre sopra un substrato di rocce e ghiaia - Foto di Marco Endruweit

I pesci appartenenti alla famiglia dei Balitoridae, o balitoridi, chiamati in inglese Hillstream Loaches, sono diffusi in ampi areali di Asia ed Europa. Nel 2012 Kottelat li ha suddivisi in tre famiglie separate: la vecchia famiglia dei Balitoridae e due nuove famiglie, Gastromyzontidae e Nemacheilidae, prima considerate sottofamiglie mentre attualmente considerate valide come famiglie.

I loro habitat cono costituiti da fiumi, torrenti, ruscelli caratterizzati da un forte movimento dell'acqua e quindi da un alto tasso d'ossigeno disciolto, a cui i loro organismi si sono adattati. Questo fa si che anche in acquario abbiano imprescindibilmente bisogno d'acqua ricchissima di ossigeno, essendo impossibilitati fisiologicamente ad assumere ossigeno se ce n'è poco in acqua (in questo articolo c'è la spiegazione tecnica).

Vai alle pagine con le foto dei biotopi degli Hillstream loach

Homaloptera parclitella © Frank Schafer (Aquarium Glaser GmbH)
Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetri", i pesci della famiglia dei Balitoridi sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Gastromyzon ctenocephalus, notare le grandi macchie dorsali © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' la specie di Gastromyzon che si trova più facilmente in commercio, anche se spesso confusa con altre specie di Gastromyzon e di Beaufortia.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 - 7.5
Una coppia di Gastromyzon ocellatus, maschio in alto © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' tra i membri del genere Gastromyzon che si trovano più comunemente in commercio, e che spesso si trovano in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Gastromyzon stellatus -Foto © Mark Duffil
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 5,2 cm SL

E' uno dei membri del genere Gastromyzon che si trova più comunemente in commercio, e che spesso si trova in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Tre specie diverse di Gastromyzontidae apprezzano le alghe fresche - Foto di Martin Thoene (Loaches OnLine)
River loach, Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetro", i pesci della famiglia dei Gastromyzontidae, che contiene specie precedentemente ascritte alla famiglia Balitoridae, sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Schistura cf. carbonaria - Foto © Enrico Richter
Stone Loaches
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Precedentemente nota come la sottofamiglia Nemacheilinae dei Balitoridae, raggruppa una serie di generi dal corpo cilindrico e dal carattere aggressivo e territoriale

Pseudogastromyzon cheni - Foto tratta da Loaches.com
Chinese Hillstream loach
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 5.0 TL

Specie molto spesso confusa con Pseudogastromyzon myersi

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.5
Pseudogastromyzon myersi - Foto © Choy Heng Wah
Sucker-belly loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 6.0 cm TL

E' il membro del genere più comune da trovare in commercio, ma in passato è stato spesso erroneamente identificato come il congenere Pseudogastromyzon cheni, in quanto le due specie sono indistinguibili in termini di disegno della livrea.

Temperatura in natura: 19 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Sewellia lineolata - Foto © Martin Thoene (Loaches OnLine)
Tiger Hillstream Loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 6 cm SL

E' una tra le specie di hillstream loach più belle e più facili da riprodurre in acquario, se ne vengono rispettate le esigenze. Si è diffusa nel commercio acquariofilo solo a partire dalla metà degli anni 2000 e rapidamente si è affermata come uno dei gastromizontidi più popolari in acquariofilia.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Yaoshania pachychilus (ex Protomyzon pachychilus) - Foto © Frank Schäfer (Aquarium Glaser GmbH)
Panda Loach
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 5.8 cm SL

Questi pesci, dalle esigenze particolari e non adatti ai comuni acquari domestici, sono splendidi nella loro livrea giovanile bianca e nera, ma molto meno attraenti quando diventano adulti e perdono la bella colorazione.

Temperatura in natura: 20 - 23°C
Valori pH in natura: 6.5 – 7.5

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.