• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
6 minuti
Letto finora

Mangia-alghe: siamo proprio sicuri?

Mar, 17/Mar/2015 - 16:58
Posted in:
0 comments

Siamo sicuri di voler mettere in vasca dei pesci di cui non sappiamo nulla, solo perchè ci hanno detto che mangiano le alghe? Siamo sicuri che gli svantaggi non siano superiori ai vantaggi?

Splendido e grande loricaride (teaktreefishingchiangmai.com)

Come detto anche in altre pagine del sito, molti pesci vengono acquistati non per il loro comportamento o per il piacere di allevarli e vederli crescere sani nella propria vasca, ma per le loro presunte "funzioni" di mangia-alghe, mangia-lumache, mangia-rifiuti, e spesso vengono trattati proprio come attrezzi, invece che come creature viventi ognuna con le proprie necessità...

Molti pesci che hanno l'abitudine in natura di pascolare sul film di alghe/microrganismi che si forma naturalmente su sassi e foglie sott'acqua, vengono comprati con la speranza che si facciano fuori le alghe che fatalmente crescono in acquario, magari informandosi nei vari siti che fanno apposite tabelle per paragonare i vari tipi di pesci con i tipi e/o la quantità di alghe che mangiano... peccato che pochissimi parlino delle esigenze che hanno come pesci, per essere allevati in salute, senza accorciare drasticamente la loro aspettativa di vita, come invece succede quasi sempre...

Purtroppo sono migliaia i pesci "mangia-alghe" che muoiono di stenti nelle vasche degli acquariofili, con la pancia incavata per il denutrimento, perché le alghe non bastano al loro sostentamento, e o non gli viene dato da mangiare, o il cibo viene mangiato tutto dagli altri pesci prima che arrivi a loro, senza che gli allevatori ci facciano minimamente caso.

Sono altrettanti però i pesci che acquistati con superficialità, si sono rivelati peggiori del male: ci sono pesci che pur mangiando le alghe, hanno un comportamento vivace e turbolento, e se abbinati a pesci molto più lenti e tranquilli di loro li possono stressare notevolmente; ci sono pesci che vengono acquistati piccoli e carini, ma dopo qualche mese/anno diventano sempre più grandi, se non enormi, e producono quintali di cacca che si deposita sul fondo...

Per non avere brutte sorprese, come al solito è fondamentale informarsi e fare ricerche approfondite prima di comprare qualsiasi pesce.

Detto questo, ribadisco che i pesci, tutti i pesci, vanno scelti in base all'acquario e alle loro esigenze di spazio/valori dell'acqua/coinquilini, e per rispettarle occorre innanzitutto sapere quali sono. Quindi qui sotto (ancora "under construction") troverete i link alle schede e alle pagine in cui ci sono indicazioni per l'allevamento delle varie specie che vengono etichettate come "mangia-alghe"

Ancistrus dolichopterus - Foto © Enrico Richter (aqua-global)
Bushymouth catfish
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 11.8 cm SL

Questa specie non è sempre identificata correttamente, e con il suo nome vengono spesso etichettati ancistrus di specie simili o non ben identificabili, comprati in genere solo come 'mangia-alghe' senza alcun approfondimento delle loro esigenze e necessità

Temperatura in natura: 23 - 27°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
L034 Ancistrus ranunculus - Foto © Enrico Richter (aqua-global)
Medusa pleco
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 12.9 cm SL

E' una specie dall'aspetto un po' strano, ma non è il pesce più semplice da mantenere vivo in acquario, in quanto ha necessità piuttosto specializzate ed è spesso in cattive condizioni post-importazione, quando si trova nei negozi, senza contare che spesso viene comprato come 'mangia-alghe' senza approfondire quali siano le sue esigenze e necessità.

Temperatura in natura: 25 - 28°C
Ancistrus sp.
Common Bristlenose Catfish, Ancistrus
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 10 - 12 cm

E' l'onnipresente 'Ancistrus', presente in tutti i negozi d'acquari, riprodotto commercialmente su larga scala, e comunemente comprato come 'mangia-alghe' senza approfondire ulteriormente quali siano le sue necessità ed esigenze d'allevamento.

Temperatura in natura: 21 - 26 °C
Valori pH in natura: 5.5 – 7.5
Homaloptera parclitella © Frank Schafer (Aquarium Glaser GmbH)
Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetri", i pesci della famiglia dei Balitoridi sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Beaufortia kweichowensis - Foto © Martin Thoene (Loaches OnLine)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 8.0 cm TL

In molti paesi è la specie più comune di Gastromyzontidae nei negozi, ma si trova anche spesso in spedizioni miste contenenti membri di altri generi.

Temperatura in natura: 15 - 24°C
Valori pH in natura: 6.5 – 8.0
Bunocephalus coracoideus - Foto © Enrico Richter (Aqua-global)
Banjo Catfish
Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
Dimensioni massime: 15 cm TL

Nonostante si trovi in vendita con regolarità, il cosiddetto 'Banjo catfish' non è adatto ai comuni acquari di comunità, perché si tratta di una specie per la gran parte inattiva e riservata, che emerge dai nascondigli e diventa attiva solo col favore delle tenebre.

Temperatura in natura: 25 - 28°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Gruppo di Crossocheilus siamensis - Foto di Bjarne Sætrang (aquadigital.net)

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Sono diverse le specie di Crossocheilus vendute come "mangia-alghe siamese", che si assomigliano talmente da essere scambiate l'una per l'altra. Hanno tutte un carattere vivace, turbolento e agitato, che unito alle spesso ragguardevoli dimensioni che raggiungono, non le rendono adatte alle piccole vasche.

Esemplare adulto di Crossocheilus atrilimes dalla Thailandia © Nonn Panitvong/Siamensis.org

Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
Dimensioni massime: 7.3 cm SL

Specie tra quelle vendute come "mangia-alghe siamese", rimane più piccola delle altre, ma mantiene lo stesso carattere vivace, turbolento e agitato.

Temperatura in natura: 20 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Giovane esemplare di Crossocheilus langei © Hippocampus-Bildarchiv
Siamese Algae Eater
Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
Dimensioni massime: 14.5 cm TL

E' forse la più diffusa tra le specie vendute come "mangia-alghe siamese", che si assomigliano talmente da essere scambiate l'una per l'altra. Ha un carattere vivace, turbolento e agitato, che unito alle ragguardevoli dimensioni da adulto (circa 15 cm) non lo rende adatto alle piccole vasche.

Temperatura in natura: 20 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Crossocheilus oblongus - Foto © Michael Noren (Fishbase.org)
Siamese flying fox
Aspettativa di vita: 10-12 anni
Dimensioni massime: 16 cm SL

Tra i pesci molto simili venduti come "mangia-alghe siamese", è considerato da alcune fonti il "vero" Crossocheilus siamensis, ma sembra che in realtà venga esportato solo molto raramente.

Temperatura in natura: 24 - 26°C
Valori pH in natura: 6.5 - 8.0
Crossocheilus reticulatus - Foto © Graeme Robson

Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
Dimensioni massime: 17 cm SL

Grazie al disegno unico della livrea non è confondibile con le altre specie di Crossocheilus, ma viene anche lui comprato senza informarsi, con la speranza che mangi le alghe come il cugino "siamese".

Epalzeorhynchos kalopterum dalla Thailandia - Foto © Nonn Panitvong
Flying fox
Aspettativa di vita: 15 anni
Dimensioni massime: 16 cm TL

Nonostante la sua diffusione in acquario è un pesce pressochè sconosciuto, la maggior parte degli acquariofili lo mette in vasca senza conoscerne esigenze, dimensioni da adulto e aspettativa di vita...

Temperatura in natura: 24 - 26°C.
Valori pH in natura: 6.5 - 7.0
Farlowella vittata - Photo by Aquarium Glaser GmbH
Twig Catfish, Pesce ago
Aspettativa di vita: 10 - 15 anni
Dimensioni massime: 15-20 cm

E' molto pacifico ma non è adatto alle vasche di comunità, a causa delle sue esigenze e del carattere schivo e riservato. Non solo ha bisogno di acqua pulitissima, ma non può competere per il cibo con specie più vigorose o grandi. Viene facilmente confuso con Farlowella acus.

Temperatura in natura: 24 - 27°C
Esemplare subadulto di Garra cambodgiensis nel suo habitat naturale, a Namnow National Park, Thailandia nord orientale © Nonn Panitvong
Stonelapping minnow
Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni massime: 15 cm SL

Viene spesso commercializzato con il vecchio nome di Garra taeniata, e comprato come mangia-alghe senza approfondire ulteriormente quali siano le sue esigenze e necessità.

Temperatura in natura: 20 - 25°C
Gastromyzon ctenocephalus, notare le grandi macchie dorsali © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' la specie di Gastromyzon che si trova più facilmente in commercio, anche se spesso confusa con altre specie di Gastromyzon e di Beaufortia.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 - 7.5
Una coppia di Gastromyzon ocellatus, maschio in alto © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' tra i membri del genere Gastromyzon che si trovano più comunemente in commercio, e che spesso si trovano in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Gastromyzon stellatus -Foto © Mark Duffil
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 5,2 cm SL

E' uno dei membri del genere Gastromyzon che si trova più comunemente in commercio, e che spesso si trova in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Tre specie diverse di Gastromyzontidae apprezzano le alghe fresche - Foto di Martin Thoene (Loaches OnLine)
River loach, Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetro", i pesci della famiglia dei Gastromyzontidae, che contiene specie precedentemente ascritte alla famiglia Balitoridae, sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Gyrinocheilus aymonieri albino - Foto © Mokina (TrekEarth.com)
Chinese algae-eater, Mangia-alghe cinese
Aspettativa di vita: 15 anni
Dimensioni massime: 28 cm SL

Nonostante siano molto diffusi come pesci d'acquario, molto raramente vengono allevati rispettando le loro esigenze. Vengono venduti (e comprati) senza alcuna indicazioni riguardo il loro temperamento, le dimensioni che raggiungono da adulti, e la loro aspettativa di vita.

Temperatura in natura: 25 - 28°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Hara hara‬ - Foto © Frank Schäfer (Aquarium Glaser GmbH)
Pesce falena
Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Dimensioni massime: 13.0 cm TL

Specie in genere catturata in natura, che si muove poco ma ha bisogno di acqua pulita, movimentata e satura d'ossigeno.

Temperatura in natura: 12 - 28°C

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.