• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
7 minuti
Letto finora

Murene d'acqua dolce vere e false

Mar, 27/Gen/2009 - 11:35
Posted in:
0 comments

L'etichetta "murene d'acqua dolce" viene appioppata a molte specie, ma è una tra le più erronee e che ingenera più confusione: i pesci anguilliformi d'acqua dolce non sono murene, e non esistono "vere" murene che vivano a lungo e in salute in acqua dolce...

Gymnothorax tile - Photo by Aquaportail.com

Capita spesso di trovare, nei negozi o su web, pesci etichettati come "murene d'acqua dolce", il che non è altro che espediente per rendere più interessanti le specie, per incentivarne la vendita. Come faccio ad esserne sicura? Semplicemente perchè le murene d'acqua dolce non esistono! :)

Intorno alla dicitura "murene d'acqua dolce" c'è la confusione più assoluta, anche perchè vengono etichettate così le specie più disparate, che siano d'acqua dolce, d'acqua salmastra o addirittura d'acqua marina, l'unico requisito è che abbiano un aspetto anguilliforme.

Cerchiamo di fare un po' di chiarezza:

 

Talvolta sono etichettati come "murene d'acqua dolce" pesci effettivamente d'acqua dolce, ma che con le murene hanno davvero poco a che fare.

Capita a volte di vedere etichettati così i Pangio, che siano Pangio kuhlii, Pangio semicincta o altro, di cui trovate qui tutte le informazioni per l'allevamento. Sono pesci gregari, che amano vivere in folti gruppi (da soli o in pochi sono timidi e stanno spesso nascosti), rimangono piccoli e sono tranquilli, l'unica accortezza è che possono essere predatori nei confronti di caridine e lumache.

Capita ancora più spesso che ad essere etichettati così siano i Macrognathus o i Mastacembelus. In questo caso, comprarli a cuor leggero accontentandosi dell'etichetta potrebbe essere un problema, perchè i Macrognathus aculeatus, i più diffusi del genere Macrognathus, arrivano ai 40 cm di lunghezza, mentre i Mastacembelus armatus, la specie più comunemente in commercio tra il genere Mastacembelus, superano i 90 cm di lunghezza. Entrambi vivono in natura sia in acque dolci che in acque salmastre, ma soprattutto sono tutti predatori piscivori, mal si adattano a mangiare mangimi secchi, ma si insabbiano nel materiale di fondo in attesa delle prede, che possono essere larve, vermi, tutti i pesci che possono entrare nella loro bocca.

Appare chiaro che, nonostante la loro diffusione in commercio, non siano pesci da normali vasche di comunità, ma ci vogliono acquari molto, molto grandi (dai 500 litri in su per i Mastacembelus, poco meno per i Macrognathus) con specie dalle dimensioni tali da non essere inghiottite.

Quelle che sono le "vere" murene, cioè le specie che appartengono alla famiglia Murenidae, in realtà non sono affatto specie d'acqua dolce: nonostante in natura alcune specie vengano trovate talvolta in acqua dolce, in realtà vivono prevalentemente in acque almeno salmastre, la maggior parte in acque marine, specialmente da adulte, e questo vale anche per la specie più diffusa in commercio, Gymnothorax tile. Possono sì sopravvivere anche in acqua dolce, ma per un periodo di tempo, non per tutta la vita, altrimenti iniziano ad ammalarsi sempre più spesso fino a morire.
Allevare le murene in acqua dolce aumenta considerevolmente la loro mortalità, e questo ha dato loro la fama di pesci delicati e difficili da allevare in acquario.

In realtà, se allevate in acqua salmastra e usando alcuni accorgimenti, come allevarle in acquari dalle dimensioni adatte (oltre i 500 litri) e con allestimento adatto, si rivelano molto longeve e appaganti.

Per informazioni sull'allevamento di queste murene, erroneamente chiamate d'acqua dolce, vi rimando all'articolo di William Berg, su cui troverete tutti i consigli che servono, compreso il grande "segreto" per farle vivere a lungo: allevarle rispettando le loro esigenze.


Qui sotto un elenco di pesci dal corpo serpentiforme, che talvolta vengono venduti etichettati come 'murene d'aqua dolce' e che non sono murene,e talvolta nemmeno d'acqua dolce:

Channa bleheri aka Rainbow Snakehead - Foto © Steve pschia (PBase.com)
Rainbow snakehead, Testa di serpente arcobaleno
Aspettativa di vita: 8 - 12 anni
Dimensioni massime: 13.5 cm SL

Channa bleheri è una tra le più piccole specie di Channa, ed è un popolare pesce d'acquario, anche se non è chiaro se la raccolta per il commercio acquariofilo stia avendo un effetto dannoso sulle popolazioni selvatiche.

Temperatura in natura: 14 - 28 °C
Valori pH in natura: 6.0 – 8.0
Channa micropeltes - Photo by Eric Er (Streamlined Sparkles)
Giant snakehead, Testa di serpente gigante
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime: 130 cm SL

Si trovano spesso in vendita nella loro attraente livrea giovanile a strisce rosse, nere e marroni, a piccole dimensioni, ma la bella colorazione sbiadisce quando i pesci crescono, e crescono molto in fretta! Da lasciare agli allevatori esperti in pesci predatori.

Erpetoichthys calabaricus
Reedfish, Pesce corda
Aspettativa di vita: 20 - 30 anni
Dimensioni massime: 90 cm TL

E' l'unica specie del genere Erpetoichthys, ed è un predatore piscivoro notturno incredibilmente resistente. Raggiungendo i 90 cm di lunghezza non è decisamente adatto a tutti gli acquari. Come i Polipteridi sono gli ultimi superstiti di specie antichissime ed hanno adattamenti tali da farli considerare l'anello di congiunzione tra anfibi e pesci.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Gymnothorax tile - Photo by Aquaportail.com
Freshwater moray, Murena d'acqua dolce
Aspettativa di vita: 35-40 anni
Dimensioni massime: 60.0 cm TL

Niente porta più fuoristrada del loro nome comune, murene d'acqua dolce: possono tollerare di essere allevate in acqua dolce solo se giovani e per brevi periodi, ma esigono condizioni d'acqua almeno salmastra per vivere in salute, per arrivare da adulte ad acqua marina. E' una specie predatrice piscivora che raggiunge notevoli dimensioni, alcuni esemplari sono particolarmente aggressivi e non tollerano nessun compagno di vasca.

Valori pH in natura: 7.0 - 9.0
Lepidosiren paradoxa - Immagine di Francis de Laporte de Castelnau (Wikipedia.org)
South American lungfish
Aspettativa di vita: 20 - 30 anni
Dimensioni massime: 125 cm TL

E' discutibile se questa specie debba essere considerata davvero un pesce da acquario, date le sue dimensioni finali. Troppo spesso i piccoli vengono venduti senza le necessarie informazioni riguardanti la loro assistenza a lungo termine.

Temperatura in natura: 24 - 28°C
Macrognathus zebrinus - Photo by JJPhoto (Seriouslyfish.com)
Zebra spiny eel
Aspettativa di vita: 10 - 15 anni
Dimensioni massime: 46 cm TL

E' una delle specie di 'spiny eel', anguille spinose, che sono apparse più recentemente in commercio, e una delle più belle; in precedenza era considerata un membro del genere strettamente correlato Mastacembelus. Come gli altri membri del genere è un predatore piscivoro che raggiunge dimensioni notevoli.

Mastacembelus armatus, Tyre-Track Eel: lo stesso pesce  da giovane e da adulto
Zig-zag eel
Aspettativa di vita: 15 - 18 anni
Dimensioni massime: 90 cm SL - Peso massimo registrato: 500 gr.

Conosciamo meglio Mastacembelus armatus, conosciuto come 'Tyre track eel', anguilla pneumatico: è un membro della famiglia anguille spinose, 'spiny eel', distribuita tra l'Asia e l'Africa tropicale, e una delle specie più comuni disponibili in acquariofilia, nonostante le dimensioni che raggiunge...

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.5
Mastacembelus ellipsifer - Photo by JJPhoto (Seriouslyfish.com)

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime: 45.0 TL

Conosciamo meglio Mastacembelus ellipsifer, una 'anguilla' mozzafiato che costituisce una bella alternativa per l'acquario di comunità Tanganika, se allevata con pesci abbastanza grandi da non entrare nella sua bocca...

Mastacembelus erythrotaenia: lo stesso pesce  da giovane e da adulto
Fire eel
Aspettativa di vita: 15 - 18 anni
Dimensioni massime: 100 cm TL

Conosciamo meglio Mastacembelus erythrotaenia, conosciuto come anguilla pavone "peacock eel",  membro della famiglia anguille spinose, "spiny eel", distribuita tra l'Asia e l'Africa tropicale, e una delle specie più comuni disponibili in acquariofilia...

Neoceratodus forsteri - Foto © Opencage.info
Australian lungfish
Aspettativa di vita: 100 anni
Dimensioni massime: 170 cm TL - Può arrivare ai 20 kg d peso

Neoceratodus forsteri è molto resistente, di facile allevamento e può diventare piuttosto domestico, anche se è improbabile vederlo in vendita per sua fortuna: è discutibile se questa specie debba essere considerata davvero un pesce da acquario, date le sue dimensioni finali.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Pangio anguillaris - Foto © Thomas Frank (Seriouslyfish.com)

Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 12 cm SL

E' uno dei Pangio commercializzati sotto il nome generico di 'cobitidi anguilla' o 'pesci anguilla', anche se generalmente sono disponibile mescolati con spedizioni di altri pesci. Le popolazioni selvatiche tendono a mostrare delle variazioni nel disegno della livrea.

Temperatura in natura: 24 - 26°C
Valori pH in natura: 5.0 - 6.0
Pangio cuneovirgata proveniente dalla Penisola Malese - Foto © Nonn Panitvong (Siamensis.org)

Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 4 cm SL

Questa specie è uno tra i 'serpentelli d'acqua dolce' più piccoli, raggiunge appena i 4 cm di lunghezza, e si trova raramente in commercio, il più delle volte si trova mescolato casualmente tra le spedizioni di congeneri simili di aspetto.

Pangio doriae dalla Thailandia © Nonn Panitvong (Siamensis.org)

Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 9.0 cm TL

Pangio doriae è uno dei Pangio commercializzato sotto il nome generico di 'cobitide anguilla' o 'pesce anguilla', anche se generalmente è disponibile come cattura accessoria tra spedizioni di altri pesci. Alcuni autori hanno ipotizzato che possa essere sinonimo di Pangio anguillaris.

Pangio kuhlii - Foto © George J. Reclos (Fishbase.org)
Coolie loach
Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 12 cm TL

Sembra ormai quasi assodato che tutte le biscette o serpentelli d'acqua dolce commercializzati come Pangio kuhlii, siano invece un'altra specie, probabilmente Pangio semicincta, in quanto la specie Pangio kuhlii in natura vive praticamente solo nell'isola di Giava, dove non ci sono punti di raccolta commerciali che li esportino ai fini acquariofili.

Temperatura in natura: 24 - 30°C
Valori pH in natura: 5.5 - 6.5
Pangio malayana - Foto © Thomas Frank

Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 6.0 cm SL

Questa specie si trova spesso in commercio ma infilata senza volerlo nelle spedizioni di congeneri simili di aspetto, da quali si può distinguere solo con un'attenta osservazione.

Pangio myersi - Foto © Nonn Panitvong (Siamensis.org)
Giant kuhlii loach
Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 10 cm SL

Questa specie è regolarmente in commercio ed è conosciuta anche come 'Myer’s loach'. Negli ultimi anni si sono rese disponibili forme albine e leucistiche, anche se non è chiaro se esistono anche in natura o meno. E' incluso nel gruppo di Pangio kuhlii di specie strettamente correlate all'interno del genere.

Pangio oblonga proveniente dalla Thailandia - Foto © Nonn Panitvong (Siamensis.org)
Java loach
Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 8.0 cm TL

Tra i Pangio più disponibili in commercio nell'hobby acquariofilo, e commercializzato come 'Java loach', 'cinnamon loach' e 'chocolate kuhli loach'. E' incluso nel complesso Pangio kuhlii-oblonga, gruppo di specie strettamente correlate nel genere.

Temperatura in natura: 23 - 25°C
Pangio semicincta proveniente dalla Thailandia - Foto © Nonn Panitvong (Siamensis.org)

Aspettativa di vita: 15 - 25 anni
Dimensioni massime: 9-10 cm

Quella di Pangio semicincta è una tra le specie erroneamente identificate più frequentemente in acquariofilia, essendo quasi sempre commercializzata come Pangio kuhlii. Quest'ultima specie però è considerata endemica solo a Giava, dove in pratica non esistono catture ai fini commerciali, e secondo molte fonti probabilmente non è mai stata vista in acquario. Il rapporto tra le due specie comunque è stato ed è tutt'ora molto confuso.

Polypterus ansorgii - Foto © Yu Chia Chang (FishBase.org)
Guinean bichir
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime: 28 cm TL

Polypterus ansorgii, "Guinean bichir" o Bichir della Guinea, è una specie notturna incredibilmente resistente, dalla vista debone ma dall'olfatto infallibile. E' uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche. Sono stati ritrovati fossili dei loro antenati risalenti al periodo Triassico, all'inizio dello sviluppo dei dinosauri più di 200 milioni di anni fa.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Polypterus bichir - Foto © Koen van Uitert (Fishbase.org)
Nile bichir
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime: 72 cm TL

Polypterus bichir, "Nile bichir" o Bichir del Nilo, è un predatore piscivoro notturno incredibilmente resistente, con vista molto debole ma olfatto infallibile; supera i 70 cm di lunghezza da adulto. E' uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche. Sono stati ritrovati fossili dei loro antenati risalenti al periodo Triassico, all'inizio dello sviluppo dei dinosauri più di 200 milioni di anni fa.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.