Attenzione

Nemacheilidae

Precedentemente nota come sottofamiglia Nemacheilinae dei Balitoridae, raggruppa una serie di generi dal corpo cilindrico e dal carattere aggressivo e territoriale

Schistura cf. carbonaria - Foto © Enrico Richter

Nome comune
Stone Loaches

La famiglia Nemacheilidae, o 'stone loaches' (cobiti delle rocce), è stata istituita nel 2012 da Kottelat, che ha separato dalla famiglia dei Balitoridae quella che era la sottofamiglia Nemacheilinae e attualmente è considerata valida. La famiglia dei Balitoridae è stata suddivisa da quella revisione praticamente in tre diverse famiglie: Balitoridae, Gastromyzontidae e Nemacheilidae. Quest'ultima contiene una serie di generi accomunati rispetto agli altri dall'avere un corpo generalmente cilindrico e un carattere più spiccatamente aggressivo e territoriale. Appartiene all'ordine dei cipriniformi e abita torrenti e acque dalla forte corrente, distribuita principalmente in Eurasia, con un genere, Afronemacheilus, trovato in Africa. La famiglia include attualmente circa 42 generi per quasi 630 specie.

  1. Aborichthys
  2. Acanthocobitis
  3. Afronemacheilus
  4. Barbatula
  5. Claea
  6. Draconectes
  7. Dzihunia
  8. Eidinemacheilus
  9. Hedinichthys
  10. Heminoemacheilus
  11. Homatula
  12. Ilamnemacheilus
  13. Indoreonectes
  14. Indotriplophysa
  15. Iskandaria
  16. Labiatophysa
  17. Lefua
  18. Mesonoemacheilus
  19. Micronemacheilus
  20. Nemacheilus
  21. Nemachilichthys
  22. Neonoemacheilus
  23. Oreonectes
  24. Oxynoemacheilus
  25. Paracanthocobitis
  26. Paracobitis
  27. Paranemachilus
  28. Paraschistura
  29. Petruichthys
  30. Physoschistura
  31. Protonemacheilus
  32. Pteronemacheilus
  33. Qinghaichthys
  34. Sasanidus
  35. Schistura
  36. Sectoria
  37. Seminemacheilus
  38. Speonectes
  39. Sphaerophysa
  40. Sundoreonectes
  41. Tarimichthys
  42. Traccatichthys
  43. Triplophysa
  44. Troglocobitis
  45. Troglonectes
  46. Tuberoschistura
  47. Turcinoemacheilus
  48. Yunnanilus

Qui sotto i generi di cui potete trovare qualcosa in questo sito:

Taxa principali

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie appartenenti al genere

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie comprese nel genere

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie comprese nel genere

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie comprese nel genere

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie comprese nel genere

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie comprese nel genere

Sono tra i tanti pesci che vengono comprati con leggerezza come "mangia-alghe", ma che non sono adatti ad essere ospitati in un comune acquario di comunità, perché hanno bisogno di un forte movimento dell'acqua, e temperatura non troppo alta (20-24°C. al massimo) in modo che l'acqua sia ricchissima di ossigeno, essendo impossibilitati fisiologicamente ad assumere ossigeno se ce n'è poco in acqua (in questo articolo c'è la spiegazione tecnica).

La loro riproduzione non è inconsueta se si tengono in allestimenti adatti, ma assolutamente non è raggiungibile nei comuni acquari di comunità, dove a stento riescono a sopravvivere più di qualche mese; inoltre ricordo che, anche per questo, tutti quelli in commercio sono catturati in natura.

La maggior parte dei Nemacheilidae ha un corpo estremamente allungato, cilindrico e vermiforme. A prima vista, molti Nemacheilidae possono essere confusi con gli appartenenti alla famiglia dei Loricariidae. Un'osservazione più attenta rivela però che i balitoridi aderiscono al substrato mediante le pinne ventrali e pettorali, e non tramite la bocca. Aderendo in questo modo, possono mantenere la loro posizione nonostante la forte corrente dei luoghi che costituiscono il loro habitat.

E questo è il motivo fondamentale per cui in genere sopravvivono poco nei comuni acquari di comunità domestici: tutto il loro organismo, non solo all'esterno ma anche all'interno, è adattato per sfruttare le nicchie ecologiche fornite dalle zone con maggiore corrente di fiumi e torrenti: dove altri pesci non riescono neppure a fermarsi, loro vivono nutrendosi della patina algale che si forma su rocce e fondo. Essendo così adattati alla forte corrente e soprattutto all'altissimo contenuto di ossigeno che contiene, nelle piccole vasche con acqua tranquilla e scarso contenuto d'ossigeno come sono la maggioranza delle nostre vasche, sono destinati a morire presto per lo stress indotto dalla mancanza d'ossigeno.

  • Specie che vanno allevate in gruppo
  • Specie che hanno bisogno di acqua con forte corrente e ben ossigenata
  • Specie che hanno diritto di mangiare come tutte le altre
  • Specie riprodotte solo raramente in cattività, gli esemplari in commercio provengono in genere dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o d'allevamento.
Distribuzione
Asia ed Europa
Habitat
Aderiscono al substrato usando le pinne ventrali e pettorali, per contrastare la forte corrente degli habitat dove vivono.

Taxa principali

Red tailed loach

Non comune da trovare in commercio, ama la forte corrente e l'acqua molto ben ossigenata

Dimensioni max: 7.4 cm SL

Una bella specie che ama l'acqua corrente e vivere in gruppo

Dimensioni max: 5.6 cm SL
Zodiac Loach

Piccolo abitante del fondo, che ama l'acqua corrente e l'acqua ricca di ossigeno

Dimensioni max: 5.8 cm SL
Aspettativa di vita: 8-10 anni
Temperatura: 21 - 26°C
Zipper Loach

E' una specie relativamente robusta, pacifica e che esibisce alcuni tratti comportamentali bizzarri

Dimensioni max: 14.9 cm TL
Temperatura: 24 - 26°C
Sumo Loach

Insieme alla  molto simile Schistura cf. balteata si trova in commercio come sumo loach ed è relativamente pacifica (per essere un Schistura)

Dimensioni max: 5.4 cm SL
Half-banded Loach

Questa specie si trova in commercio abbastanza frequentemente, ed ha un disegno della livrea unico tra i Schistura.

Dimensioni max: 4.0 cm SL
Temperatura: 23 - 26°C

Specie che si trova in commercio solo sporadicamente

Dimensioni max: 8.8 SL
Temperatura: 15 - 24°C

Piccolo nemacheilidae sospeso tra il genere Yunnanilus e il genere Micronemacheilus

Dimensioni max: 3.4 cm SL
Riferimenti & Link

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Realizzazione passo passo di una vasca a forte corrente adatta agli "Hillstream Loaches", i Balitoridi, ma anche a tutti i pesci che provengono da fiumi e torrenti a forte corrente - tratto e tradotto da un articolo Martin Thoene

Piccolo compendio di quello che c'è da sapere prima di comprare questi pesci, per poterli allevare al meglio, o per non comprarli affatto :-)

Spiegazione molto dettagliata ed approfondita delle caratteristiche fisiche e biologiche degli Hillstream loaches, adattate alla vita in acque dalla forte corrente, e delle caratteristiche irrinunciabili che deve avere una vasca a loro dedicata - tratto e tradotto da un articolo di Martin Thoene

Descrizione dettagliata di quello che accade in natura quando inizia e progredisce la stagione delle piogge nelle foreste pluviali tropicali. Viene quindi spiegato come si può simulare questo avvicendarsi di stagione secca e stagione delle piogge in acquario, per stimolare la deposizione delle uova nei pesci che sono difficili da riprodurre - tratto e tradotto da un articolo di Kristian Adolfsson

Emma Turner ci offre una guida precisa e puntuale sugli Hillstream loaches e i Brook loach (in italiano potrebbero chiamarsi cobiti dei torrenti montani e cobiti dei ruscelli), pesci che devono superare ogni condizione dell'acqua che la natura gli lancia contro - tratto e tradotto da un articolo di Emma Turner

Terza tappa del viaggio in Borneo dell'autore, alla ricerca di due specie di betta: Betta brownorum e Betta taeniata. Alla fine saranno trovate entrambe, ed anche Betta ibanorum e molte altre specie interessanti - tratto e tradotto da un articolo di Michael Lo

Descrizione e foto degli habitat degli Hillstream loach (balitoridi, gastromizontidi, nemacheilidi) nel Borneo settentrionale - tratto e tradotto da un articolo di Marco Endruweit

Seconda parte della descrizione e foto degli habitat degli Hillstream loach (balitoridi, gastromizontidi, nemacheilidi) nel Borneo settentrionale - tratto e tradotto da un articolo di Marco Endruweit

Terza parte della descrizione e foto degli habitat degli Hillstream loach (balitoridi, gastromizontidi, nemacheilidi) nel Borneo settentrionale - tratto e tradotto da un articolo di Marco Endruweit

Quarta parte di descrizione e foto degli habitat degli Hillstream loach (balitoridi, gastromizontidi, nemacheilidi) nel Borneo settentrionale - tratto e tradotto da un articolo di Marco Endruweit

Girato in un corso d'acqua sull'isola di Lantau, questo video mostra la diversità e il comportamento dei pesci d'acqua dolce in una piccola pozza a flusso rapido, in un raggio di circa 1 metro.

Benny ed i suoi amici raccontano un viaggio da Singapore attraverso Sarawak, in Borneo, e descrivono gli ambienti naturali osservati durante il viaggio, con tantissime meravigliose foto degli habitat di Betta, Rasbora, Barbus, Cobitidi, Cryptocoryne e tante altre specie di pesci e piante - tratto e tradotto da un articolo di Benny Ng

I Mesonoemacheilus guentheri e del loro habitat in India - Foto © Beta Mahatvaraj (Meenkaran)

Aborichthys elongatus, Red tailed squirrel loach - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Schistura balteata e Schistura cf. balteata - Foto © Frank Schäfer

Hillstream loach tank - Video © MadDuff01

Schistura savona - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Nemacheilus anguilla - Foto © Beta Mahatvaraj (Loaches.com)

Aborichthys elongatus, Red tail loach - Foto © Martin Thoene (Loaches.com)

Yunnanilus cruciatus - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Schistura pridii - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Mesonoemacheilus triangularis (Zodiac Loach) in a torrente nei Ghati occidentali in Kerala (India) - Foto © Beta Mahatvaraj (Meenkaran)

Mesonoemacheilus triangularis - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Paracanthocobitis botia (ex Acanthocobitis botia), Zipper Loach - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Schistura cf. balteata - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Schistura balteata, Tri band sumo loach - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Descrizione delle modalità per catturare gli hillstream loaches senza stress ne per noi ne per loro, e soprattutto senza procurar loro dei danni ingiustificati, vista la loro particolare conformazione e l'abitudine di aderire alle superfici lisce come ventose - tratto e tradotto da un articolo di Martin Thoene

Spiegazione dettagliata e precisa del perche l'ossigeno in acquario è così importante, e soprattutto perché è così importante per alcuni pesci, come botia, cobitidi, balitoridi, gastromizontidi - tratto e tradotto da un articolo di Martin Thoene

Jim descrive una cura effettuata con successo ai suoi cari Hillstream loaches, riuscendo in tal modo a debellare una malattia che sembrava mortale - tratto e tradotto da un articolo di Jim Powers

Articolo che descrive il concetto alla base della progettazione di un collettore per un fiume-acquario, cioè un acquario con una forte corrente unidirezionale, con tutti i dettagli costruttivi - tratto e tradotto da un articolo di Martin Thoene