Attenzione

Il Biotopo d'Origine dei Guppy

Descrizione, informazioni e immagini degli habitat in cui vivono in natura i Poecilidi

Guppy (Poecilia reticulata) selvatici in un piccolo corso d'acqua vicino a Brisbane, Queensland Australia, dove sono stati evidentemente introdotti - Foto © James Sulda

Il Guppy, o Poecilia reticulata, proviene dal sud-est del Sud America e dai Caraibi del sud, con la sua distribuzione originale che copre Venezuela, Guyana, Suriname, Guyana francese e le isole di Trinidad e Tobago, Barbados, Antigua e Barbuda e le Antille olandesi.

E' stato ampiamente introdotto in molti altri paesi, principalmente per il controllo delle zanzare, dove grazie alla sua adattabilità e alla sua prolificità dimora stabilmente, ma mentre raramente ha avuto un qualche effetto nel debellare le zanzare, sono stati segnalati casi di impatto ecologico negativo, nei confronti delle specie ittiche native.
Specialmente in Africa sono state rilevate popolazioni selvatiche di Poecilia reticulata nei fiumi che scorrono nella zona litoranea del Natal, a sud di Durban, così come a Kuruman Eye e nel lago Otjikoto in Namibia.

Si presenta in corsi d'acqua sorgivi dalle temperature tiepide e nei loro effluenti, in fossati pieni d'erbacce e nei canali d'irrigazione.
E' stato ritrovato in vari habitat, che variano dalle acque fortemente torbide degli stagni e dei canali d'irrigazione, dagli argini ricoperti di piante erbacee, posti in pianure o bassopiani, ai torrenti di montagna dalle acque pure e cristalline, posti a grandi altezze sul livello del mare.

Tollera anche una grande gamma di salinità, ma richiede temperature ragionevolmente calde e acque calme e ricche di vegetazione per poter sopravvivere.
I valori dell'acqua dovrebbero rientrare tra questi parametri di massima: pH: 7.0 - 8.0; dH: 9.0 - 19.0 temperatura 18 - 28°C.

L'alimentazione in natura è basata su zooplancton, piccoli insetti e detriti.

I Guppy ora in commercio provengono comunque per la quasi totalità da allevamenti asiatici.
Per chi volesse ricreare un habitat come quello che avrebbero in natura, si può prendere a riferimento il sistema fluviale del Messico, utilizzando piante come Eleocharis (hairgrass), Myriophyllum (milfoil), Cabomba, Hydrocotyle (pennywort), Ludwigia helminthorrhiza, Ludwigia inclinata, Ludwigia repens, Vallisneria. Altri pesci possono includere altri poecilidi come Platy e Portaspada, e Corydoras aeneus, altri abitanti del fondo della stessa regione sono grandi e predatori. Un fondo di sabbia con molte rocce e sassi sparsi, con qualche legno, è quanto serve per l'arredo.

Vi segnalo a proposito della grande adattabilità dei poecilidi ad habitat diversi questo interessante articolo di Luca Viviani: "Pesci tropicali ritrovati in Italia (guppy, portaspada, molly e platy)" in cui si descrive con molte foto e video come guppy e platy si siano adattati anche a particolari habitat nostrani.

Per approfondire:

Descrizione dell'allestimento di un acquario dedicato ai Poecilidi e ad altri pesci dell'America Centrale, con tantissime foto degli ambienti naturali - tratto e tradotto da un articolo di Rhett A. Butler

Articolo che descrive il biotopo dei mangrovieti nelle paludi del Centro-America e come riprodurlo in acquario. L'ambiente delle mangrovie è presente in tutte le zone tropicali del mondo, dove i fiumi d'acqua dolce incontrano l'oceano - tratto e tradotto da un articolo di Rhett A. Butler

Come allestire un acquario che riproduca un lago roccioso del centro America, con acqua dura e alcalina, in particolare dedicato ai Poecilidi - traduzione in italiano di un articolo di Rhett A. Butler

Descrizione, informazioni e immagini degli habitat in cui vivono in natura i Platy

Riferimenti & Link
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
anonimo

CERBERO

12 anni 7 mesi fa

E come da noi il persico sole, pesce gatto, il big bass (persico trotta o boccalone in età avannotto)o la gambusia non e che risolveranno il problema zanzare se no l'alborella cavedani e affini avrebbe risolto il problema da secoli. sono stati invasivi i primi periodi ma non so stati veramente la causa negativa nei confronti delle specie ittiche native il big bass non e vero che e dannoso per il lattarino pure se ne mangia na bella quantità stesso quificente del luccio e trotta (Altri due predatori).......... guarda prediligono molto di più le acque melmose o letto un articolo che in certi fiumi del nord Europa e Russi e presente e di certo le acque non raggiungono temperature tra 18° e i 24° specialmente di inverno. di solito si tengono temperatore alte purre per alcuni tipi piante!...... Mirko

anonimo

fede

14 anni fa

Complimenti per l'articolo ma se mi e' permesso oserei fare una piccola rettifica: e' vero che in natura i guppy vivono a circa 24°, ma io li tengo in una grande vasca a 20°in superficie e 18° in profondita' e stanno benissimo! Continuano a riprodursi instancabilmente! (attualmente gli adulti sono circa 180) ciao ciao complimenti ancora ;-)

Taxa principali

Sailfin molly

La larga pinna dorsale a forma di vela del maschio è la caratteristica più distintiva di questa specie, della quale ne esistono in commercio molte forme di colore; come per tutti i Molly, l'ideale per loro è l'allevamento in acqua salmastra.

Dimensioni max: maschi 15.0 cm TL, femmina 10.0 cm TL
Aspettativa di vita: 5 anni
Temperatura: 20 - 26°C
Shortfin molly

Come altre specie di molly è stata riprodotta selettivamente per produrne diverse forme e varietà, anche se forse è meno facile da trovare in commercio, e vive molto più a lungo e in salute se allevata in condizioni d'acqua salmastra.

Dimensioni max: 11.0 cm SL
Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Temperatura: 22 - 28°C.
Melanzona Guppy

Piccola specie di poecilide, i cui maschi sono molto colorati e di cui esistono varie forme naturali

Dimensioni max: maschi 3.0 cm TL, femmine 5.0 cm
Temperatura: 24 - 28°C.
Guppy

Conosciamo meglio i Guppy, tra i più diffusi (e prolifici) pesci d'acquario, ma che è necessario conoscere prima di inserire in vasca, come tutti gli altri pesci

Dimensioni max: maschio 5.0 cm SL - femmina 6.0 cm SL
Aspettativa di vita: 5 anni (registrato da AnAge)
Temperatura: 18 - 28°C.
Liberty Molly

Una specie di molly particolarmente aggressiva, che come gli altri molly vive meglio in condizioni leggermente salmastre

Dimensioni max: maschi 7.6 cm, femmine 10 cm
Black Molly

Tra i più diffusi pesci d'acquario, sono in realtà tra quelli meno conosciuti e più bistrattati: sono pesci d'acqua salmastra, destinati ad ammalarsi se tenuti troppo tempo in acqua dolce, e diventano abbastanza grandi

Dimensioni max: maschio 8 cm, femmina 12 cm TL
Aspettativa di vita: 5-6 anni
Temperatura: 18 - 28°C
Sail-fin molly

E' un'altra tra le popolari specie di molly in acquariofilia, e come le altre è stata riprodotta selettivamente per produrne diverse forme e varietà, come albino, nero, rosso, ecc. Come tutti i molly vivono molto più a lungo e in salute se allevati in condizioni salmastre.

Dimensioni max: maschio 15 cm TL, femmina 18 cm TL
Aspettativa di vita: 5 anni
Temperatura: 25 - 28°C
Guaru

Un molly d'acqua salmastra poco diffuso in commercio

Dimensioni max: 4.0 cm TL (femmina 5.0 cm TL)
Temperatura: 26 - 28°C
Endler

Gli Endler puri non sono molto facili da trovare in negozio, ma sono comunemente disponibili attraverso riproduttori e allevatori dedicati; si raccomanda a chi li alleva di fare in modo di non incrociarli con i guppy, in modo da preservarne per quanto possibile la linea genetica.

Dimensioni max: maschio 2.5 cm, femmina 4.5 cm
Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Temperatura: 24 - 30°C