• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Polypterus delhezi

Boulenger, 1899

Polypterus delhezi è una specie notturna incredibilmente resistente, con vista molto debole, per cui si basa sul suo eccellente senso dell'olfatto per individuare il cibo; è un predatore piscivoro che supera i 40 cm di lunghezza da adulto. E' uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche. Sono stati ritrovati fossili dei loro antenati risalenti al periodo Triassico, all'inizio dello sviluppo dei dinosauri più di 200 milioni di anni fa.

Giovane Polypterus delhezi - Foto di Joe Gallo (Aquarticles.com)

nome comune
Barred bichir, Banded Bichir
dimensioni massime in natura
44 cm TL

Quella di Polypterus delhezi è una specie notturna incredibilmente resistente, con vista molto debole, per cui si basa sul suo eccellente senso dell'olfatto per individuare il cibo.

Questa specie, insieme alle altre del suo genere, è uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche. Sono stati ritrovati fossili dei loro antenati risalenti al periodo Triassico, all'inizio dello sviluppo dei dinosauri più di 200 milioni di anni fa.

Hanno diversi adattamenti interessanti. La vescica natatoria è suddivisa in 2 parti, di cui la sezione destra è considerevolmente più grande. Funziona come un organo accessorio di respirazione e significa che i pesci possono sopravvivere fuori dall'acqua per un certo tempo, a condizione che sia tenuto umido. Come alcune specie degli Ananbantoidei, questo pesce può effettivamente soffocare se gli viene negato l'accesso all'aria atmosferica. Gli esemplari giovani hanno branchie esterne simili a quelle degli anfibi, che perdono quando maturano. Questo, insieme al loro sistema notturno di caccia, in cui emergono dai loro rifugi diurni a caccia di invertebrati e piccoli pesci in acque poco profonde, li rivela chiaramente come un anello di congiunzione tra pesci e anfibi.

Polypterus delhezi appartiene alla tribù "mascella superiore" dei Polypteridae, così chiamati in quanto la mascella superiore ha una lunghezza maggiore o uguale rispetto a quella inferiore.

Va notato che la maggior parte dei Polypterus in vendita sono catturati in natura e, come tali, possono essere portatori di infezioni o parassiti. Si consiglia di tenere d'occhio i pesci nuovi per le prime settimane dopo l'acquisto.

distribuzione

Africa: bacino centrale del fiume Congo

habitat

Ambiente: demerso; acqua dolce, clima tropicale

temperatura in natura
26 - 28°C
allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 150x60x60 cm per un esemplare da solo. I Polypterus non vanno allevati né con altri esemplari della stessa specie, e nemmeno dello steso genere, perché fortemente territoriali al punto di diventare molto aggressivi gli uni contro gli altri.
Ha un comportamento abbastanza pacifico con tutti i pesci abbastanza grandi da non entrare nella sua bocca, e quindi da non essere considerati cibo.

L'area di base è più importante di profondità, in quanto amano acque poco profonde. L'ideale è un substrato morbido con pezzi di legno e rocce levigate disposte a formare nascondigli. Le piante non sono essenziali, ma sono apprezzate per l'ombra che forniscono. L'acquario dovrebbe avere un coperchio molto aderente in quanto sono ottimi artisti della fuga. Va notato anche che la quasi totalità dei Polypterus in vendita sono catturati in natura e, come tali, possono essere portatori di infezioni o di parassiti. Si consiglia di tenere d'occhio i nuovi pesci per le prime settimane dopo l'acquisto.

alimentazione

Predatore piscivoro, si nutre principalmente dei pesci che abitano e si alimentano sul fondo, ma anche di anfibi, crostacei, mollusci, insetti e loro larve. Essendo quelli in commercio catturati in natura, hanno molte difficoltà ad accettare il mangime secco, spesso mangiano solo cibo vivo o al massimo congelato.

  • Specie che diventa grande: fino a 44 cm di lunghezza
  • Predatore piscivoro
  • Specie non riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura. Chiedete al negoziante se i pesci che state per prendere sono d'allevamento o di cattura.
dimorfismo sessuale
Il maschio ha una pinna anale più spessa di quella della femmina.
riproduzione

In acquario la riproduzione è già avvenuta, ma i dettagli sono molto scarsi. Siccome questa specie in natura si riproduce durante la stagione delle piogge, variazioni della temperatura e della chimica dell'acqua possono indurre il comportamento riproduttivo (vedi anche questo articolo).

In acquario è necessaria una vasca molto grande, con acqua tenera e leggermente acida. Rilasciano le uova in acqua senza preoccuparsene, quindi devono essere forniti fitti cespugli di piante o mop di lana per la deposizione delle uova. Durante il corteggiamento il maschio rincorre la femmina e le dà dei colpetti. Durante la deposizione delle uova di per sé, il maschio riceve le uova della femmina formando una coppa con le pinne anali e caudale intorno ai suoi genitali. Quindi feconda le uova prima di disperderle tra la vegetazione. A questo punto, i pesci adulti devono essere rimossi in quanto potrebbero predare le uova. Queste si schiudono in 3-4 giorni, e gli avannotti raggiungono il nuoto libero circa 3 giorni dopo. I primi alimenti devono essere naupli di artemia salina o microworm. A quanto pare gli avannotti non sono particolarmente mobili, quindi deve essere usata cautela per assicurarsi che siano ben nutriti.

SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.