Attenzione

Waikhomia

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie comprese nel genere

Un maschio di Waikhomia sahyadriensis (Maharaja Barb) in un torrente dei Ghati occidentali in India - Foto © Beta Mahatvaraj (Meenkaran)

I "Maharaja Barbs" del genere sono un gruppo di piccoli pesci d'acqua dolce della famiglia dei ciprinidi endemici dei corsi d'acqua ad alta quota delle parti settentrionali e centrali dei Ghat occidentali. Si pensava che questo gruppo di pesci fosse una singola specie, Puntius sahyadriensis (ora Waikhomia sahyadriensis) descritta nel 1953, da Yenna (fiume Venna), un affluente del fiume Krishna, vicino a Mahabaleshwar. Questi barbus sono popolari tra gli appassionati di acquari di tutto il mondo, grazie al loro aspetto maestoso e alla loro bella colorazione.

Waikhomia sahyadriensis si trova in gran numero nei torrenti del Maharashtra, da dove è stato anche identificato per la prima volta, per cui è stato definito barbus del Maharashtra. Questo termine era abbastanza ostico per la parlata inglese, per cui sembra che lentamente sia diventato barbus del Maharaja.

Classificazione

Uno studio di un team di scienziati e ittiologi indiani ha dimostrato, a luglio del 2020, che questa specie non apparteneva al genere Puntius, per cui le è stato assegnato un nuovo nome di genere. Il genere appena descritto è stato chiamato Waikhomia, in onore del famoso ittiologo indiano Vishwanath Waikhom, che ha descritto oltre 100 specie di pesci dell'India. Il nuovo nome scientifico accettato per la specie è quindi Waikhomia sahyadriensis.
Lo studio ha anche portato alla descrizione di una nuova specie, popolarmente conosciuta come Kohinoor Barb, che sembra essere distribuita solo nel bacino del fiume Kali nel Karnataka, descritta come Waikhomia hira.
Il genere Waikhomia differisce da Puntius, e da altri generi strettamente correlati per la combinazione delle seguenti caratteristiche: assenza di barbigli; l'ultimo raggio non ramificato della pinna dorsale è liscio, la sua punta è fortemente segmentata; le specie Waikhomia hanno un totale di 30 vertebre, 17 vertebre del tronco e 13 vertebre caudali (le vertebre dietro l'ano). La linea laterale è intera con 23-25 squame porose.; le pinne pelviche sono nere con una punta bianca; i pesci mostrano da sei a otto macchie su ciascun lato del corpo.

Waikhomia hira si distingue dal suo unico congenere, Waikhomia sahyadriensis, da una combinazione di caratteri che include piccole dimensioni (lunghezza standard massima registrata 45,2 mm); linea laterale dritta, con 23–25 squame perforate; squame pre-dorsali e pre-pelviche 10; 4 –4½ squame tra l'origine della pinna dorsale e la fila di squame della linea laterale, 3½ tra la fila della linea laterale e l'origine della pinna pelvica. Inoltre, Waikhomia hira si distingue per avere una colorazione corporea distinta costituita da: piccoli punti romboidali (7–8) in gran parte limitati alla fila di squame della linea laterale; assenza di spot su nuca e base dorsale; macchia cleitrale piccola, confinata alla prima squama della riga di squame della linea laterale; spot post-pettorali e super-anali piccoli; uno spot laterale presente su o tra l'ottava e la nona squama della linea laterale; due spot sul peduncolo caudale; nessun punto si fonde in macchie, barre o bande.

  • Serie Otophysi
Distribuzione

La popolazione di Waikhomia è stata registrata in diversi affluenti del sistema fluviale di Krishna, che scorre verso est, comprese le regioni a monte del fiume Venna - la località tipo di Waikhomia sahyadriensis - e il fiume Koyna nel Maharashtra; Il fiume Tunga vicino a Kudremukh nel Karnataka e negli altri fiumi indipendenti che fluiscono verso ovest come Sharavati, Aghanashini e Kali - la località tipo Waikhomia hira.

Taxa principali

Khavli barb, Maharaja barb

Una bella specie difficile da trovare, apparteneva al genere Barbus/Puntius

Dimensioni max: 7.0 cm TL
Riferimenti & Link
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Waikhomia sahyadriensis (Maharaja Barb) nei corsi d'acqua dei Ghati occidentali in India - Foto © Beta Mahatvaraj (Meenkaran)

Devario malabaricus in un corso d'acqua nei Ghati orientali in India - Foto © Beta Mahatvaraj (Meenkaran)