Meyer & Schartl, 2002

Una splendida specie di portaspada, tra le più grandi del genere

Xiphophorus mayae - Foto © Sumer Tiwari (Streamlined Sparkles)

maschio 16.0 cm TL; femmina 11.0 cm TL

La specie Xiphophorus mayae appartiene alla famiglia Poeciliidae. Ha delle linee rosse sul corpo che si estendono sulla parte superiore della pinna caudale, i maschi hanno la parte inferiore della pinna caudale estesa in una 'spada', che dà loro il nome comune di swordtail, portaspada.

Xiphophorus mayae è un membro del gruppo Xiphophorus hellerii (lignaggio meridionale) di specie strettamente correlate del genere, insieme a Xiphophorus alvarezi e Xiphophorus signum. Vi è un certo disaccordo su quanto siano utili i lignaggi e i gruppi, poiché l'analisi genetica non li supporta pienamente.
Ha una livrea che lo fa somigliare ad una versione più grande e dal corpo più profondo di Xiphophorus alvarezi, con molti riflessi arancioni. I maschi, nella giusta luce, hanno uno splendido sfondo verde acqua metallizzato con strisce arancioni luminose lungo i fianchi. La spada è giallo-verde con un bordo nero a contrasto. Nel complesso, Xiphophorus mayae è un portaspada molto colorato, che potrebbe facilmente essere scambiato per una forma di portaspada creata 'artificialmente' con riproduzioni selettive per la colorazione.
Xiphophorus mayae è forse il portaspada dal corpo più profondo, e sia i maschi che le femmine sono pesci molto grandi. Le femmine, in particolare, sono robuste. Nel complesso, Xiphophorus mayae è un pesce impressionante e bellissimo che anche chi non è appassionato di ovovivipari sembra apprezzare.

Anatomia: Spine dorsali (totale): 0-0; Raggi dorsali molli (totale): 14-14; spina anali 0-0; Raggi anali molli: 9-9; Vertebre: 28-29. Parte distale del gonopodio con 3 raggi dalla punta smussata; tre quarti della pinna caudale con sottili strisce rosse; è presente un artiglio sulla punta del 5° raggio del gonopodio notevolmente ingrandito; la pigmentazione scura della fascia medio laterale continua con la pigmentazione dorsale scura della spada nel maschio. La pinna caudale dei maschi ha 5-8 raggi che formano una lunga spada; la pinna pelvica nelle femmine raggiunge la base della pinna anale, nei maschi la metà del gonopodio, il secondo raggio è estremamente allungato e spaccato, la zona mediana è ispessita.

Le specie di Xiphophorus sono naturalmente distribuite in tutto il versante atlantico del Messico e nelle porzioni adiacenti del Centro America, anche se sono stati introdotti e si sono stabiliti in altri paesi e territori. Sono comunemente indicati come ‘platy’ e ‘portaspada’, e sono considerati importanti in diversi campi della ricerca scientifica, tra cui studi su comportamento, genetica e biomedica (tra cui la causa e la genetica dei tumori).

Il genere Xiphophorus è suddiviso in tre principali clade filogeografici: i platy, che si trovano in tutto il Messico orientale e in America Centrale; i portaspada settentrionali, endemici nello spartiacque tra Río Panuco e Río Tuxpan nelle montagne orientali della Sierra Madre nel nord-est del Messico, e i portaspada meridionali, nel Messico meridionale e nell'America Centrale settentrionale. Le relazioni all'interno di questi gruppi sono state studiate in profondità. Xiphophorus hellerii è un membro del clade dei portaspada meridionali.

Watch xiphophorus Mayae on YouTube.

Xiphophorus mayae Lago Izabel Mariscos, Guatemala - Video © hwpw1

  • Specie che va allevata in gruppo
  • il numero delle femmine deve essere superiore a quello dei maschi
  • Specie che diventa grande
  • Specie che non viene riprodotta ai fini commerciali, e si può trovare spesso proveniente dalla cattura in natura. Chiedete comunque sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o di allevamento.

America Centrale: Guatemala e Honduras.

LEAST CONCERN

STATO NELLA LISTA ROSSA IUCN:
LEAST CONCERN (minima preoccupazione)

  • Olomina: la distribuzione e lo stato della specie in natura, sul sito della IUCN Red List, il più ampio database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali di tutto il mondo.

Area di distribuzione di Xiphophorus mayae in Guatemala e Honduras (fonte IUCN)

Ambiente: bentopelagico; acqua dolce Clima: tropicale

Xiphophorus mayae è raccolto in una zona dove l’acqua è grigia ed il substrato è costituito principalmente dai grandi massi neri, ghiaia e fango; vegetazione acquatica costituita principalmente da canne e Vallisneria.

Vai alle pagine sui biotopi degli Xiphophorus

Habitat di acque correnti in Messico, dove vivono gli Xiphophorus

26°C

Dimensioni minime dell'acquario: 120x40x40h cm per un gruppo di minimo 5-6 esemplari.
La scelta degli arredi non è particolarmente critica, anche se Xiphophorus mayae tende a stare meglio in un allestimento fittamente piantumato con un substrato scuro. Le forme selvatiche potrebbero essere ospitare in un acquario organizzato per assomigliare ad un ruscello che scorre tra rocce erose dall'acqua e piccoli massi. Sembra essere apprezzata anche l'aggiunta di alcune piante galleggianti per schermare la luce e di radici o legni per creare zone riparate e ombreggiate, che aggiungono una sensazione più naturale. La filtrazione non deve essere particolarmente forte, anche se sembrano apprezzare un certo grado di movimento dell'acqua.
Vogliono acqua dura e alcalina, ed essendo pesci di cattura, provenienti da ambienti naturali spesso con acque correnti, sono intolleranti all'accumulo di inquinanti nell'acqua e richiedono acqua pulitissima per mantenersi in salute, per cui sono obbligatori piccoli ma frequenti cambi d'acqua.

Comportamento e compatibilità: Gli Xiphophorus mayae sono una specie attiva e pacifica, che starà bene in compagnia di altri poecilidi o di altre specie dalle esigenze simili. Non va allevata con altre specie de genere Xiphophorus, per evitare il rischio di ibridazione. No anche alle specie mordi-pinne, che potrebbero stroncare la loro 'spada'. Possono essere adatti tranquilli abitanti del fondo, come pacifici Corydoras e piccoli loricaridi.
Come altri poecilidi, ama vivere in compagnia dei propri simili, per cui vanno allevati in gruppi di minimo 5-6 esemplari, con più femmine rispetto ai maschi, per distribuirne meglio le pressanti attenzioni.

Vai alle pagine sull'allevamento degli Xiphophorus

Watch Xiphophorus Mayae on YouTube.

Xiphophorus mayae Lago Izabel Mariscos, Guatemala - Video © hwpw1

E' un onnivoro generalizzato, nutrendosi di una serie di invertebrati acquatici e terrestri, detriti organici, alghe e altro materiale vegetale.
In acquario accetta volentieri qualsiasi cibo gli venga offerto. Una dieta equilibrata comprende buoni prodotti secchi di qualità con piccole aggiunte di cibo vivo e/o congelato come Daphnia, Artemia e Chironomus.

Specie ovovivipara senza cure parentali
Dimorfismo sessuale

I maschi sono più colorati delle femmine, hanno il lobo inferiore della pinna caudale allungato in una spada e il gonopodio, la pinna anale modificata a forma di bacchetta per consentire la fecondazione interna delle femmine.

Maschio di Xiphophorus mayae - Foto © Rick Borstein (chicagolivebearer.com)

Femmina di Xiphophorus mayae - Foto © Rick Borstein (chicagolivebearer.com)

Riproduzione

Come gli altri membri della famiglia ovovivipara dei Poeciliidae, il maschio di Xiphophorus mayae ha un gonopodio, essenzialmente una pinna anale modificata, che viene utilizzato per la fecondazione interna delle femmine, in cui vengono inseriti dei 'pacchetti di sperma' che la femmina può immagazzinare per mesi, consentendo la fecondazione di diverse nidiate successive anche senza ulteriori accoppiamenti. 
Il comportamento riproduttivo degli Xiphophorus è stato molto studiato, e si sa ad esempio che le femmine mostrano preferenza per determinate caratteristiche fisiche e comportamentali del maschio, come la lunghezza della spada (lunga, corta, o senza), il disegno della livrea, le dimensioni corporee, macchie verticali sul corpo, segnali chimici e comportamenti nuziali specifici. In alcuni casi, le femmine possono mostrare preferenza per tratti maschili di altre specie. 
Il comportamento maschile è stato progettato sia per attirare le femmine che per scacciare i rivali, mentre ci sono alcun individui, chiamati 'sneaker' che aspettano il momento in cui il maschio dominante inserisce i suoi 'pacchetti di sperma' in una femmina per approfittare del momento e inserire subito dopo anche i propri.

La gestazione dura da 24 a 30 giorni, al termine della quale la femmina presenta la pancia molto ingrossata con una macchia scura, detta macchia gravidica, subito dietro, verso l'ano. La femmina può partorire da 20 a 200 avannotti, in base alle dimensioni e alla sua età. I pesci adulti, genitori compresi, predano i piccoli, per cui il metodo migliore per farne crescere un buon numero è quello di rimuovere la femmina gravida in un acquario separato e permetterle di partorire lì prima di rimetterla nell'acquario principale. L'utilizzo di sale parto o sale nido non è raccomandabile, in quanto stressano enormemente le femmine, e le loro piccole dimensioni non sono adatte per l'allevamento degli avannotti. 
Gli avannotti sono abbastanza grandi e accetteranno naupli d'artemia o mangime in fiocchi polverizzato già dalla nascita.

Vai alle pagine sulla riproduzione degli Xiphophorus

Taxa principali

Chiapas Swordtail

Una specie di portaspada non facile da trovare in commercio, ma che proprio per questo non ha sofferto della produzione in massa del più comune Xiphophorus hellerii

Dimensioni max: maschio 15 cm, femmina 8.9 cm
Temperatura: 25 - 28°C
Delicate Swordtail

Una specie di portaspada molto difficile da trovare in commercio

Dimensioni max: 5.0 cm TL; (femmina 5.5 cm)
Temperatura: 24 - 28°C
Swordtail

E' uno tra i pesci d'acquario più riconoscibili del mondo e onnipresente nel commercio dei pesci d'acquario, con una sconcertante serie di forme ornamentali

Dimensioni max: maschio 14.0 cm; femmina 16.0 cm TL
Aspettativa di vita: 5-6 anni
Temperatura: 22 - 28°C
Southern platy, Platy

I Platy sono tra i più diffusi pesci d'acquario, considerati adattissimi ai principianti, anche perché si riproducono facilmente in acqua di rubinetto. Conoscerne esigenze e necessità aiuta comunque ad allevarli a lungo in salute.

Dimensioni max: maschio 4.0 cm TL, femmina 6.0 cm TL
Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Temperatura: 18 - 25°C

Una splendida specie di portaspada, tra le più grandi del genere

Dimensioni max: maschio 16.0 cm TL; femmina 11.0 cm TL
Temperatura: 26°C
Catemaco platy

Xiphophorus milleri è una specie endemica che vive esclusivamente nel lago di origine vulcanica di Catemaco, in Messico.

Dimensioni max: maschi 3.0 cm TL, femmine 4.5 cm TL
Temperatura: 24 - 28°C
Montezuma swordtail

Una tra le più belle specie di Xiphophorus, con la 'spada' che può superare il doppio della lunghezza del corpo

Dimensioni max: maschi 8.5 cm TL, femmine 7.5 cm TL
Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Temperatura: 20 - 26°C
Mountain Swordtail

Un portaspada molto difficile da trovare in commercio, ma allevato da appassionati di ovovivipari

Dimensioni max: maschi 5.0 cm TL, femmine 6.0 cm
Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Temperatura: 19 - 26°C
Pygmy swordtail

Una specie di portaspada che rimane molto piccola, ma che non è adatta a piccoli acquari, perché ama la forte corrente

Dimensioni max: 4.0 cm TL
Temperatura: 24 - 28°C
Variable platy, Platy variabile

Estremamente popolari, ne sono disponibili decine di varietà riprodotte selettivamente, purtroppo molto poco robuste, e soggette a malattie e morte prematura.

Dimensioni max: maschio 5.0 cm, femmina 7.0 cm TL
Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Temperatura: 15 - 25°C
Riferimenti & Link
Collegamenti taxa

Aggiungi un commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Offerte di Amazon