Attenzione

Apistogrammoides pucallpaensis © Frank Schafer

Il più piccolo tra i ciclidi nani: Apistogrammoides pucallpaensis - Foto © Frank Schafer (Aquarium Glaser GmbH)

Apistogrammoides pucallpaensis - Foto © Frank Schafer (Aquarium Glaser GmbH)

Tra i ciclidi nani, Apistogrammoides pucallpaensis può considerarsi il più piccolo. E' una specie originaria del Perù è una delle specie più piccole di tutta la famiglia dei ciclidi. Le dimensioni massime indicate in letteratura sono 5 cm (maschi) e 4 cm (femmine), ma questo deve riferirsi ad esemplari vissuti in acquario già molto vecchi. I pesci raccolti in natura maturi e completamente sviluppati misurano al massimo 3 cm (maschi) e circa 2,5 cm (femmine). Tutte queste misure si riferiscono alla lunghezza totale (pinna caudale compresa).

I maschi e le femmine sembrano molto simili, ma i maschi possono essere riconosciuti dalle macchie blu presenti nella pinna caudale, che mancano nelle femmine.

Gli esemplari selvatici raccolti in natura hanno quasi sempre delle macchie nere più o meno sviluppate sul corpo e/o sulle pinne, assenti negli esemplari nati e cresciuti in acquario, anche se nati da esemplari selvatici con le macchie. E' una cosa completamente innocua, che può essere paragonata alle lentiggini negli esseri umani. E' probabile che siano una reazione cutanea a seguito di un attacco non riuscito di un parassita che in acquario non compare, ma, in ogni caso, i pesci con le macchie nere non mostrano alcuna differenza con quelli senza in termini di salute e longevità.

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.