Come coltivare in acquario l'affascinante pianta Lagenandra meeboldii nella sua variante con foglie a colorazione rossa

Tratto e tradotto dall'articolo: 
"Lagenandra meeboldii 'Red'"   
di George Farmer 
sul sito di Tropica Aquarium Plants.

Lagenandra meeboldii 'Red' in acquario - Foto © Tropica.com

Storia e origini

L'affascinante Lagenandra meeboldii "Red" è la forma di colore rosso della specie che prende il nome dal suo scopritore, Alfred Karl Meebold. In natura si trova nel sud-ovest dell'India, dove cresce sulle rive vicino ai corsi d'acqua e occasionalmente sott'acqua nel terreno argilloso. 

Il genere Lagenandra è strettamente correlato al genere Cryptocoryne ma ci sono differenze nette, ad esempio Lagenandra non forma i lunghi stoloni delle Lagenandra. 

Entrambe le forme "Red" e "Green" della specie sono state raccolte nel distretto di Hassan, in India, da Josef Bogner, e in seguito sono state coltivate nei giardini botanici di Monaco. 

Panoramica

Lagenandra meeboldii "Red" √® fornita in vaso da Tropica nella categoria Easy. √ą una pianta a rizoma a crescita lenta che in genere cresce fino a 15 cm di altezza con foglie larghe fino a 8 cm. Il colore delle foglie inizia come un verde polveroso quando viene coltivata in modo idroponico nelle serre Tropica, e assume sfumature diverse a seconda delle condizioni di crescita nell'acquario. In generale, una luce pi√Ļ intensa favorir√† una maggiore colorazione rossa delle foglie.

Preparazione della pianta - In vaso

  1. Rimuovete la pianta dal vaso, poi dividete in due metà la lana di roccia 
  2. Rimuovete quanta pi√Ļ lana di roccia possibile
  3. Dividete la pianta in pi√Ļ porzioni
  4. Piantate le porzioni nel substrato con una pinza per aquascaping.
Watch Lagenandra meeboldii "Red" on YouTube.

L'affascinante Lagenandra meeboldii "Red" è la forma di colore rosso della specie che prende il nome dallo scopritore, Alfred Karl Meebold. In natura può essere trovata nel sud-ovest dell'India dove cresce sulle rive vicino ai corsi d'acqua e occasionalmente sott'acqua nel terreno argilloso. Entrambe le forme "Red" e "Green" della specie sono state raccolte dal distretto di Hassan in India da Josef Bogner, e sono state coltivate nei giardini botanici di Monaco. In questo video si mostra come coltivare la pianta, dal toglierla dal vasetto in cui viene venduta al piantarla in acquario - Video © Tropica Aquarium Plants

Dove usare la pianta

E' meglio utilizzare Lagenandra meeboldii "Red" come pianta per la zona mediana nella maggior parte degli acquari di grandi dimensioni o come pianta punto focale in vasche pi√Ļ piccole. A seconda dei livelli di illuminazione dell'acquario, la pianta pu√≤ creare una caratteristica distintiva con la sua colorazione, quindi pu√≤ essere utilizzata per contrastare o armonizzarsi con altre specie vegetali, a seconda dello stile dell'aquascape.¬†

Il modo in cui crescono le sue foglie può causare ombre intorno alla pianta, e questo va consideralo quando si sceglie qualsiasi specie che si intende utilizzare accanto ad essa. Poiché non emette stoloni, si può star certi che rimarrà nella stessa posizione in cui la si è piantata, il che la rende ideale per il lungo periodo nell'acquario. 

Manutenzione della pianta

Lagenandra meeboldii "Red" è una pianta facile, a crescita lenta, il che la rende adatta a quasi tutti gli acquari. Ha un grande apparato radicale e trarrà beneficio da un substrato ricco di sostanze nutritive. 

In acquario crescer√† in una vasta gamma di parametri dell'acqua, ma l'aggiunta di CO2 e una forte illuminazione faranno sviluppare i migliori colori e una crescita pi√Ļ robusta. Le foglie della pianta vanno nutrite regolarmente con fertilizzanti liquidi.¬†

Lagenandra meeboldii 'Red' necessita di luce sufficiente per sviluppare i colori, che vanno dal verde polveroso con viola acceso al rosso-violetto spesso sulla stessa foglia. Le nuove foglie sono rosa pallido - Foto © Tropica.com

Riepilogo

Lagenandra meeboldii "Red" √® una pianta meravigliosa, adatta a tutti i livelli di acquariofili, dai pi√Ļ esperti ai novizi, e agli acquari con piante di ogni dimensione. √ą facile prendersene cura, e questo unito alla colorazione unica la rende un'aggiunta perfetta per coloro che vogliono provare qualcosa di leggermente diverso dal sempre popolare genere Cryptocoryne.

Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Taxa principali

Una bella pianta acquatica, con foglie e colorazione molto variabili

Smaltiamo responsabilmente le potature

Spesso sentiamo parlare di pesci e piante che sono sfuggiti in natura e che stanno soffocando le specie autoctone, cambiando le dinamiche e in alcuni casi distruggendo gli ecosistemi naturali. Sono molte purtroppo le piante acquatiche che si sono rivelate infestanti per sistemi che non contemplavano la loro presenza, e fanno danni tali da essere finite nelle liste nere di vari stati, che ne hanno vietato vendita e importazione.

Siamo sicuri come acquariofili di non essere responsabili dell'introduzione di piante in un ambiente che non è il loro? Che fine fanno le potature delle piante nei nostri acquari?

Smaltiamo responsabilmente le potature, cercando di evitare il pi√Ļ possibile che possano contaminare l'ambiente circostante, mettendole ad esempio in un contenitore e aspettare che siano completamente secche prima di buttarle nell'umido, dove dovrebbero poi essere correttamente smaltite. Si possono utilizzare vari altri metodi, l'importante √® pensarci, tenere sempre presente che stiamo allevando pesci e coltivando piante che potrebbero provocare gravi danni se riuscissero a propagarsi nel nostro ambiente.

Offerte di Amazon