Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere sulla coltivazione delle piante acquatiche del genere Micranthemum, grazie ai messaggi pi√Ļ interessanti tratti da it.hobby.acquari

Micranthemum glomeratum (ex Hemianthus micranthemoides) - Foto © Bjarne Sætrang (Aquadigital.net)

it.hobby.acquari

Ed ecco qui di seguito i post pi√Ļ interessanti che riguardano le pianta acquatiche gel genere Hemianthus, considerato attualmente sinonimo del genere Micranthemum, ripescati da it.hobby.acquari ringrazio tutti i partecipanti e le persone che citer√≤ nei messaggi riportati, per il contributo che danno alla crescita dell'acquariofilia.

Rmario

C'è qualcuno che sa darmi delle indicazioni sulla potatura e l'eventuale reinpiantamento della Hemianthus micranthemoides ?

Alby!

se l'hai piantata da poco aspetta che cresca , pota solo i getti pi√Ļ lunghi e lei nell'arco di un mesetto perde tutte le foglie basse e butta numerosi getti che la rendono molto compatta.....quando per√≤ lo √® troppo il mio consiglio √® quello di rinnovare continuamente le piante...(mai tutte in blocco...) sostituendo di tanto in tanto le piante oramai troppo potate con getti singoli o doppi lunghi 10 cm circa....

Stefano Zausa

vorrei chiedervi un consiglio: nella giungla che ho nel mio acquario vorrei fare un po' d'ordine. 
Ho ai lati dx e sx della vasca due cespugli grandissimi di Hemianthus micranthemoides e Micranthemum umbrosum, il primo del diametro di 20 cm e alto 30 (fino in superficie), con 70-80 steli, il secondo del diametro di 15 cm, alto 30, con 60 steli circa. Finora ho proceduto a potare settimanalmente le foglie arrivate in superficie (cio√® la gran parte degli steli), e a tenere controllata l'espansione orizzontale delle 2 specie (al centro della vasca ho Rotala rotundifolia, davanti al centro Glossostigma), tagliando eventualmente gli steli imbruttiti (fra quelli esterni o visibili in superficie). Le ultime volte per√≤ potando e cambiando l'acqua ho notato che molti steli interni sono ingialliti e imbruttiti (come ovvio, nel fitto non arriva luce, e la crescita della pianta tende a soffocare gli steli interni). Per intendersi lo stelo di Hemienthus ora √® simile a quello a pag. 60 del catalogo ADA 2001, solo pi√Ļ stretto e alto, quello di Micranthemum come a pag. 69. Su AquaJournal n¬į 36 pag. 31, nell'articolo sulle potature, c'√® la foto di un acquario ADA prima e dopo la potatura (cio√® TUTTE le piante a stelo tagliate a META' altezza indifferentemente). Il mio negoziante mi ha detto che se voglio posso fare una cosa del genere, ma che gli farei solo un favore perch√© la settimana dopo dovrei andare da lui a comprare nuove piante :-((

Walter Peris

Per quello che riguarda le piante che citi, lo escludo. 
Io le taglio regolarmente a poco pi√Ļ di met√† altezza e rigettano (formano nuovi getti, che hai capito? :-DDDDD) senza problemi.

> Mi ha detto che periodicamente oltre che potare le piante bisogna tirarle su e risistemarle, specie quando la parte bassa degli steli ingliallisce o imbruttisce, ma mi consigliato di farlo un po' per volta, per non sballare tutto l'equilibrio raggiunto. 
Mi sembra corretto. 
Per l'umbrosum si può fare senza problemi. 
Lo tiri con delicatezza e ti si solleva tutto il cespuglione. :-))))))) 
Ormai io l'ho in tutte le vasche e periodicamente devo farlo, dato che è infestante. 
Poi, ne tagli un po' di rami, li ripianti e ricominci tutto da capo

Giuseppe

Qualcuno mi sa indicare un paio di piante per un pratino molto basso?

Andrea Penna

La prima e' sicuramente: 
-Glossostigma elatinoides

Poi legandola su piccoli sassi piatti: 
-Riccia fluitans

Questa sebbene faccia cespugli, in presenza di molta luce striscia sul fondo e puoi provare a potare i getti verticali: 
-Hemianthus micranthemoides

Queste tre fanno il classico pratino da 'campetto da calcio': 
-Echinodorus Tenellus 
-Eleocharis acicularis 
-Lilaeopsis New Zelandae (foglie fini fini, filiformi, sottili come capelli, da me pero' crescono fino a 15 cm....)

Tutte quante hanno bisogno di molta luce per restare basse, altrimenti crescono in verticale. 
Comunque tutto e' relativo, dipende dalle dimensioni della tua vasche, ho visto un allestimento Amano da 400-500 litri almeno, al Reptilia Day, dove come pianta da pratino veniva usata solo rotala rotundifoglia green!!! ma non faceva cespuglio, bensi' strisciava sul fondo e tutti i nuovi butti erano tagliati se crescevano verso l'alto... da non credere ;-))

Calaf

Ho comprato per caso una pianta: la micrantemum micranthemoides e ho letto sul sito della tropica che essendo possibile potarla spesso e molto bassa puo' servire come pianta per fare tappeti, tipo la glossostima. Peraltro ha foglie mooolto piu' piccole della glosso: circa 2/3 mm. La conoscete, l'avete provata, come si comporta?

E. stellata

Hai tempo di fare potatura un giorno sì e uno no? 
Buona fortuna, allora.... :-)))

Calaf

riufffa :-(( dici che e' davvero cosi' robusta e vigorosa??? 
confermare, prego! :-)) ma sono strafelice!!!

E. stellata

Abbastanza. 
Se ha le condizioni adatte, è infestante e diventa pure grande.

Per approfondire:

Micranthemum umbrosum - Foto © Bjarne Sætrang (Aquadigital.net)

Micranthemum glomeratum (ex Hemianthus micranthemoides) - Foto © Bjarne Sætrang (Aquadigital.net)

Descrizione, foto e consigli per la coltivazione in acquario di Micranthemum glomeratum, meglio conosciuto con il vecchio nome di Hemianthus micranthemoides - tratto e tradotto da un articolo di Tropica.com

Caratteristiche ed esigenze della piccola pianta acquatica Micranthemum umbrosum 'Monte Carlo', adatta come pianta tappezzante ma anche come epifita - tratto e tradotto da un articolo di Tropica Aquarium Plants

Descrizione del luogo d'origine e delle caratteristiche di questa specie di Micranthemum, molto bella e decorativa - tratto e tradotto da un articolo di Tropica Aquarium Plants

Micranthemum glomeratum (ex Hemianthus micranthemoides) in acquario - Foto © Tropica.com

Micranthemum umbrosum 'Monte Carlo' in acquario - Foto © Tropica.com

Micranthemum callitrichoides (ex Hemianthus callitrichoides) 'Cuba' in acquario - Foto © Tropica.com

Micranthemum umbrosum in acquario - Foto © Tropica.com

Riferimenti & Link

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi pi√Ļ interessanti tratti da it.hobby.acquari

Aggiungi un commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.

Taxa principali

Conosciuta anche con il vecchio nome di Hemianthus callitrichoides, √®' una pianta ideale per il primo piano di vasche piccole, √® infatti una tra le pi√Ļ piccole piante d'acquario, ed ha una crescita tappezzante

Conosciuta con il vecchio nome di Hemianthus micranthemoides, √® una pianta facile, dalla crescita molto veloce in buona luce, che forma un bel cespuglio verde chiaro; non √® da confondere con la pi√Ļ esigente Micranthemum umbrosum.

Attualmente questa specie non viene considerata valida, ma solo un sinonimo di Micranthemum umbrosum

Bellissima pianta che ha fame di luce e forma fitti cespuglioni, che talvolta ha difficoltà ad adattarsi ai nuovi ambienti

Smaltiamo responsabilmente le potature

Spesso sentiamo parlare di pesci e piante che sono sfuggiti in natura e che stanno soffocando le specie autoctone, cambiando le dinamiche e in alcuni casi distruggendo gli ecosistemi naturali. Sono molte purtroppo le piante acquatiche che si sono rivelate infestanti per sistemi che non contemplavano la loro presenza, e fanno danni tali da essere finite nelle liste nere di vari stati, che ne hanno vietato vendita e importazione.

Siamo sicuri come acquariofili di non essere responsabili dell'introduzione di piante in un ambiente che non è il loro? Che fine fanno le potature delle piante nei nostri acquari?

Smaltiamo responsabilmente le potature, cercando di evitare il pi√Ļ possibile che possano contaminare l'ambiente circostante, mettendole ad esempio in un contenitore e aspettare che siano completamente secche prima di buttarle nell'umido, dove dovrebbero poi essere correttamente smaltite. Si possono utilizzare vari altri metodi, l'importante √® pensarci, tenere sempre presente che stiamo allevando pesci e coltivando piante che potrebbero provocare gravi danni se riuscissero a propagarsi nel nostro ambiente.

Offerte di Amazon