Attenzione

Iride omega o Iris diverticulum

L'iride omega è una struttura dell'occhio dei loricaridi che consente loro di regolare la quantità di luce che entra nell'occhio

In questa foto si può vedere il diverticolo dell'iride di un loricaride, chiamato anche iride omega, che si espande o si ritrae a seconda dell'intensità della luce che colpisce la pupilla del pesce. E' una caratteristica del Loricariidae, la cui presenza/assenza può essere la chiave per l'identificazione di una specie - Foto © Benny Ng

Molte specie di Loricariidae, insolitamente per dei pesci ossei, hanno un'iride modificata chiamata iride omega. Il segmento dorsale dell'iride si espande verso il basso sopra la pupilla per formare una piega che può espandersi e contrarsi, chiamato opercolo dell'iride. Quando i livelli di luce sono alti, la pupilla si riduce di diametro e la piega si espande fino a coprire il centro della pupilla, dandole una forma a mezzaluna, che ripara la pupilla dalla luce Questa caratteristica prende il nome dalla sua somiglianza con una lettera greca maiuscola capovolta (Ω). Le origini di questa struttura sono sconosciute, ma si è pensato che rompendo il contorno dell'occhio visibile aiuti la mimetizzazione di questi pesci,che sono spesso animali molto chiazzati

Fanno eccezione le specie della tribù Rhinelepini, che hanno un'iride circolare. Nella sottofamiglia Loricariinae la presenza o l'assenza dell'opercolo dell'iride può essere utilizzata per l'identificazione delle specie .

L'iride omega è una struttura dell'occhio dei loricaridi che consente loro di regolare la quantità di luce che entra nell'occhio
L'iride omega è una struttura dell'occhio dei loricaridi che consente loro di regolare la quantità di luce che entra nell'occhio