Attenzione

Leptocephalus

Leptocephalus è la forma larvale di molti anguilliformi, ed è estremamente diversa da quella che sarà poi la loro forma da adulti, tanto che in passato venivano considerate specie a se stanti, guadagnandosi appunto un nome di 'specie', Leptocephalus.

Larva Leptocephalus di grongo, 7.6 cm di lunghezza - Foto © Kils at English Wikipedia

Una delle caratteristiche particolari dei pesci dell'ordine degli Anguilliformes è quella di avere spesso una forma larvale estremamente diversa da quella che sarà poi la loro forma da adulti, tanto che in passato queste forme larvali venivano considerate specie a se stanti, chiamate Leptocephalus.

I pesci con una fase di larva Leptocephalus includono le anguille più familiari come il grongo, le murene, le anguille giardino, le anguille di acqua dolce della famiglia Anguillidae, oltre a più di 10 altre famiglie di tipi meno noti di anguille marine, appartenenti all'ordine degli Anguilliformes.

La forma larvale dei Leptocephalus è caratterizzata da un aspetto molto insolito e assolutamente inconfondibile: il corpo è appiattito e nastriforme, e soprattutto molto trasparente, tanto da poter vedere le suddivisioni della muscolatura e gli organi interni, molto piccoli, con un solo un semplice tubo che costituisce l'intestino. Anche la testa è estremamente piccola, dotata di un piccolo occhio e di denti spesso molto sviluppati, aghiformi e sporgenti a bocca chiusa.
I leptocefali differiscono dalla maggior parte delle larve degli altri pesci in quanto raggiungono dimensioni molto più grandi e hanno periodi larvali molto lunghi, da circa 3 mesi a più di un anno. Si muovono con i tipici movimenti di nuoto degli anguilliformi e possono nuotare in avanti e indietro. La loro fonte di cibo era difficile da determinare perché studiando i loro visceri non è mai stato trovato zooplancton, il cibo tipico delle larve dei pesci, ma è stato recentemente scoperto che sembrano nutrirsi di minuscole particelle galleggianti libere nel mare, spesso indicate come neve marina.

Vi propongo qualche video di queste creature straordinariamente insolite:

Riferimenti & Link