Attenzione

mini-danio

Alcune specie di Danio rimangono veramente piccole rispetto alle altre, e per loro è stato creato il genere Celestichthys, non ritenuto però valido da tutti gli autori

Confronto tra le dimensioni dei Danio margaritatus (ex Celestichthys margaritatus), davanti e quelle di un ram, Mikrogeophagus ramirezi, sullo sfondo - Foto © Peter Maguire (Flickr)

Celestichthys o Danio?

Il genere Celestichthys è stato istituito da Roberts nel 2007, declassificato come sinonimo del genere Danio da Conway, Chen & Mayden nel 2008, riconfermato come genere a sé stante e valido da Kottelat nel 2013, che lo utilizza per racchiudere le specie 'in miniatura'. Invece Kullander & Norén nel 2016 nel descrivere una nuova specie di mini-danio hanno continuato ad usare il genere Danio, ignorando Celestichthys. Chi la spuntera? :) Comunque tutto il gruppo dei Danioninae necessita di un'approfondita revisione, per cui ci saranno senz'altro ulteriori sviluppi. Io nel frattempo continuo a seguire le raccomandazioni di Kottelat, distinguendo i 'mini-danio' dagli altri.

Le piccole dimensioni degli adulti sono dovute ad un processo noto come miniaturizzazione, caratterizzato da adulti sessualmente maturi con dimensioni sensibilmente ridotte, inferiori ai 20 mm SL. Tra i pesci ossei, i ciprinidi sono uno dei pochi gruppi in cui questo fenomeno si verifica ripetutamente, e tutte le specie Celestichthys, Barboides, Danionella, Microdevario, Microrasbora, Horadandia, Boraras, Paedocypris, Sawbwa rappresentano taxa miniaturizzati, insieme ad alcuni membri del genere Danio, Laubuca, Rasbora.

La struttura anatomica dei ciprinidi miniaturizzati può variare notevolmente, e ci sono due "raggruppamenti" principali con alcune specie che possiedono in una certa misura caratteristiche intermedie. Il primo gruppo contiene i pesci che anche se piccoli sono essenzialmente versioni nanizzate proporzionalmente dei loro parenti più grandi, ad esempio Barboides, Microdevario, Microrasbora, Horadandia, Boraras, Sawbwa, Sundadanio, Danio, Laubuca, Rasbora. L'altro gruppo comprende quelli in cui lo sviluppo anatomico si ferma in un punto dove l'adulto assomiglia ancora ad una forma larvale di loro antenato più grande, come Danionella e Paedocypris. Questi ultimi sono di solito indicati come "evolutivamente troncati" o "pedomorfici". Di norma, presentano una struttura scheletrica semplificata con specifiche peculiarità morfologiche a seconda della specie, come le sporgenze dentali dei maschi di Danionella dracula.

Taxa

Glowlight Danio

Glowlight danio è disponibile in commercio solo dal 2003 circa, ma si è rapidamente affermato come uno dei danio più popolari in acquariofilia, per la sua straordinaria livrea e per le ridotte dimensioni.

Dimensioni max: 3 cm TL
Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Temperatura: 16 - 26°C

Non facile da trovare in commercio, era considerata una specie di Microrasbora. Ha una bellissima livrea ma le ridottissime dimensioni non la rendono adatta a tutte le vasche.

Dimensioni max: 2.0 cm TL
Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Temperatura: 20 - 24°C.

Descritto scientificamente solo nel 2012, non è molto diffuso in commercio e sembra molto simile a Danio choprae. A causa delle sue ridottissime dimensioni non è adatto a tutte le vasche.

Dimensioni max: 3,2 cm SL
Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Temperatura: 16 - 24°C
Galaxy rasbora

Scoperta nell'agosto del 2006, la specie era stata assegnata prima a Microrasbora, poi a Celestichthys. Ha una splendida livrea ma se le ridottissime dimensioni non lo rendono adatto a tutte le vasche.

Dimensioni max: 2.1 cm SL
Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Temperatura: 20 - 26°C
Gold Ring Danio

Apparso relativamente di recente in commercio, è diventato abbastanza popolare in breve tempo, per robustezza ed adattabilità.

Dimensioni max: 2.2 cm SL
Aspettativa di vita: 4 - 5 anni
Temperatura: 15.5 - 26.5°C

Una bella specie in miniatura, non facile da trovare in commercio

Dimensioni max: 2.3 cm SL

Conosciuto in passato come Microrasbora kubotai, è uno tra i 'pesci in miniatura' più facili da trovare in commercio

Dimensioni max: 1.9 cm SL

Conosciuta in passato come Microrasbora nana, è una specie 'in miniatura' poco comune in acquario

Dimensioni max: 1.5 cm SL

Una mini specie di ciprinide, che richiede valori dell'acqua abbastanza estremi e soprattutto stabili per rimanere in salute

Dimensioni max: 2.3 cm SL
Temperatura: 23 - 26°C

Conosciamo un po' meglio questi pesci da branco, belli e robusti, molto diffusi nei nostri acquari, e comunemente raggruppati sotto il termine di 'danio' o 'mini-danio'...

Come ottenere la riproduzione in acquario dei Danio margaritatus, e far crescere gli avannotti con successo

Resoconto di una riproduzione con successo dei Danio erythromicron, ex Celestichthys erythromicron, splendidi piccoli pesci che a differenza di molti altri preferisce acque dure e alcaline - tratto e tradotto da un articolo di John Reid

Splendide foto dei Danio erythromicron (Celestichthys erythromicron) - Foto © Peter Maguire

I mini-pesci Sundadanio axelrodi - Foto © Peter Maguire (Flickr)

Racconto di uno dei primi report di riproduzione riuscita di un pesce appena scoperto negli altopiani del Myanmar, lo splendido Danio margaritatus, piccolo (arriva al massimo ai 2 cm di lunghezza) ma dalla livrea incredibilmente bella ed insolita - tratto e tradotto da un articolo di Michael Pham

I Celestial Pearl Danio, Danio margaritatus - Foto © Robert Beke (Beke.co.nz)

Una popolazione di Microdevario kubotai nel fiume Songgaria, provincia di Kanchanaburi, in Thailandia, introdotta dalla famiglia di un mercante locale - Foto © Nonn Panitvong (Siamensis.org)
Microdevario gatesi e Microdevario kubotai - Foto © Ola Ahlander

Microdevario kubotai, conosciuto come Lemon rasbora, perchè era stato descritto come Microrasbora kubotai - Foto © Chris Lukhaup

Gruppo di Danio margaritatus (Celestichthys margaritatus) - Foto © Sonja Cygnel

Pearl danio, lo splendido Danio margaritatus - Foto © Peter Maguire (Flickr)