• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

I 10 pesci che vengono riportati in negozio più spesso

Dom, 09/15/2013 - 18:21
Posted in:
0 comments

...inchiesta fatta tra i negozianti, per capire quali pesci vengono riportati più spesso da clienti insoddisfatti

Plecostomus... davvero lo vorresti nella tua vasca? (Foto tratta da Oscarfish.com)

Vi segnalo questo articolo su Practical Fishkeeping: The 10 fish most often returned to the shop: è un elenco dei pesci che più spesso vengono riportati al negozio dove li si è comprati, stilato in base a molte interviste fatte proprio ai negozianti da Jeremy Gay.
Qui sotto vi propongo l'elenco con un riassunto/commento, va da sè che la lista potebbe essere integrata (purtroppo) da molte altre specie...

  1. Plecostomus
    Il primo pesce nell'elenco è il "Pleco comune": il Plecostomus, comunemente venduto e comprato come "mangialghe", è il pesce più riportato al negoziante in assoluto, perchè non la smette di crescere e di produrre strisce e strisce di pupù.... Eppure dovrebbero ormai saperlo tutti che i plecostomus possono superare i 50 cm di lunghezza e vivere per anche 20 anni, anche se sono pochissimi quelli che hanno la fortuna di essere allevati in vasce della lunghezza adeguata e rispettandone le esigenze, perchè la triste verità è che sono molto robusti, e possono sopravvivere per anni in condizioni del tutto inadatte ad una vita decente...

Pterygoplichthys gibbiceps, sailfin pleco - Foto di Soulkeeper (Wikipedia)

  1. I gibbiceps, o "Sailfin plecs"
    Anche loro, come i pleco, diventano troppo grandi e producono quantità industriali di escrementi. In più, sono più "rigidi" ed hanno grandi pinne, per cui quando si muovono per l'acquario più sono cresciuti e più sradicano piante ed abbattono quello che si para sul loro cammino... Sono pesci splendidi, adatti però solo a vasche molto grandi, per cui anche questi vengono restituiti senza pietà ai negozianti.

Epalzeorhynchos bicolor - Foto di Neil Hepworth (ARKive.org)

  1. Gli squaletti "coda rossa"
    Al terzo posto gli squaletti dalla coda rossa, gli Epalzeorhynchos (ex Labeo) bicolor, comprati spesso nei negozi in quanto dall'aspetto unico e veramente splendido, ma restituiti altrettanto spesso, quando dopo essere stati messi in una vasca troppo piccola per loro, troppo spoglia, sovraffollata, con compagni di vasca inadatti o peggio con altri consimili, diventano degli ingestibili attaccabrighe che fanno rimpiangere l'averli acquistati. Sono ben pochi gli squaletti che vengono allevati rispettandone le esigenze, cioè un solo esemplare, in acquari grandi (maggiori di 120 cm di lunghezza) con abbondanza di ripari e nascondigli, e senza compagni di vasca simili a lui...

Amatitlania (ex Archocentrus) nigrofasciatus - Foto di S. Olkowicz (Wikipedia)

  1. Amatitlania nigrofasciata (ex Cichlasoma/Archocentrus nigrofasciatum, Convict cichlid)
    L'unica colpa dei nigrofasciata è la facilità con cui si riproducono, e la ferocia con cui difendono i loro piccoli. Basta mettere insieme in acquario un maschio e una femmina e in breve tempo si scatenerà la terza guerra mondiale. Possono sfornare decine, centinaia di avannotti una volta al mese, e non è detto che il negozio a cui li volete portare li prenda, perchè in poco tempo i piccoli diventano sessualmente maturi e scateneranno la guerra mondiale nella vasca dove sono tenuti.

Poecilidi

  1. I piccoli dei Poecilidi
    Guppy, Platy, Molly, Portaspada e ora anche Endler, sono molto diffusi tra acquariofili e nei negozi, ma come tutti sanno si riproducono molto velocemente e molto abbondantemente, fino a saturare la vasca dell'acquariofilo che li ospita, costringendolo a cercare per loro una nuova casa. Non danno i problemi che possono dare i pleco, perchè non crescono così tanto, ma sono talmente tante le persone che hanno piccoli in eccedenza che non è detto che i negozianti ve li prendano, o che vi diano qualcosa in cambio dei piccoli che gli portate.

Oscar, Astronotus ocellatus - Foto © Germano Schuur (FishBase.org)

  1. Gli Oscar
    Gli Oscar adulti sono dei grandi bei pesci, ricchi di grazia e di carattere, ma vengono restituiti ai negozi a centinaia, probabilmente perchè il tipico acquario in cui vengono inseriti è la classica vasca medio-piccola con disparati pesci da comunità... dove gli oscar, crescendo molto, vivendo a lungo, producendo una grande quantità di escrementi e spesso facendo piazza pulita dei coinquillini, non si integrano di certo e ne vengono rapidamente allontanati.

Red Parrot - Foto © KoolPix (Flickr.com)

  1. I Red Parrot
    Definiti "i pesci rossi tropicali" vengono venduti in gran numero dai negozi, e in numero quasi uguale lì restituiti. Diventano infatti sorprendentemente grandi (anche 25 cm) possono mangiare piccoli pesci come i neon ed hanno un temperamento molto variabile; come per molti altri pesci qui elencati difficilmente muoiono a causa della loro robustezza, così vengono riaccasati o restituti al negozio.

Ancistrus baby

  1. Piccoli Ancistrus
    Quello che molti non si aspettano è che gli ancistrus siano così facili da riprodurre, e come siano resistenti i piccoli nati, così si deve spesso ricorrere al negoziante perchè non diventino davvero troppi.

Tilapia mariae

  1. Tilapia
    Ci sono tante specie di tilapia che vengono vendute nei negozi, come Tilapia mariae, ottimi pesci, che se vengono messi in vasche senza predatori naturali possono sfornare centinaia di avannotti... che intaseranno i negozi di pesci circostanti :)

Amphilophus (ex Cichlasoma) citrinellus - Foto di Omnitarian (Wikipedia)

  1. Midas cichlid, Amphilophus (ex Cichlasoma) citrinellus
    Come per le tilapia, prendere un citrinellus può sembrare una buona idea, grazie ai suoi colori sgargianti, e non darà problemi di eccessive riproduzioni, ma il problema qui risiede nella sua eccessiva aggressività: già ad una lunghezza di 5 cm i citrinellus sono sessualmente maturi e territoriali, e semineranno il terrore nella vasca in cui verranno ospitati, costringendo ancora una volta chi li ha comprati senza conoscerli a riportarli al negoziante, dove vivranno solitari fino alla morte, con l'unico piacere di mordere le persone che devono pulire la vasca.

Questo è il risultato di un'indagine presso svariati negozi, ma i pesci restituti non dico regolarmente ma quasi ai negozianti sono molti di più, e sono quelli che vengono comprati "di getto" senza informarsi prima sulle loro caratteristiche, sul loro carattere o sulle dimensioni che raggiungono da adulti, e che non hanno esigenze molto compatibili con le comuni vasche di comunità medio-piccole che sono le più diffuse nelle nostre case.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.